Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Dal referendum burla al referendum truffa


Fa quasi tenerezza vedere come le truppe cammellate di sinistra si agitano per raggiungere il quorum di questo referendum. Un tam-tam in internet pressante come non mai (che dipinge gli astenuti come spregevoli individui, colpevoli di un reato inesistente), promozioni varie e assortite del tipo "tu dai un voto a me, io dò un panino o una colazione a te" (che se l'avesse fatto il centro destra, si sarebbero aperte le cateratte del Nilo dell'indignazione per il vile "voto di scambio"), persino "l'Altissimo" hanno cooptato e  suore e preti danno indicazioni di voto dall'altare e da Piazza San Pietro.

Ma se tutto ciò non bastasse a convincere gli italiani su questo referendum truffa, ecco in arrivo un aiutino dalle solerti toghe rosse, sempre pronte a dare il loro contributo a favore della causa (persa, il più delle volte).

L’esito del referendum potrebbe essere “congelato” fino a giovedì, nel caso il quorum non venisse raggiunto. La Cassazione infatti,  ha in calendario per giovedì la decisione sull’ammissiblità del voto degli italiani all’estero. In ballo c’è molto: se il voto dall’estero verrà cancellato, il quorum si abbasserà.  La Cassazione lo deciderà ad urne chiuse. Quando i giochi saranno fatti. Questa la chiamano democrazia dalla parte di Bersani&Company.

Orpheus

PS. Oggi non riesco a mettere i link, li inserirò appena posso


Pubblicato il 12/6/2011 alle 20.5 nella rubrica Sinistra indegna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web