Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Benvenuti a Zingaropoli!


Il centro destra ha preso una bella batosta, inutile negarlo. Milano è in mano ad un rifondarolo, che si è dato una verniciata superficiale di democrazia, giusto per prendere all'amo gli allocchi indecisi, e far bere loro la panzana del moderato.
Ma questo signore ha abbracciato in toto, nel suo programma, tutte le tematiche care a Rifondazione Comunista, l'appoggio ai centri sociali, l'ateismo spinto, la liberalizzazione delle droghe, la cultura multietnica e multi religiosa, con particolare riguardo a quella musulmana, e pazienza se l'iman di Segrate ha detto di non votare Vendola perchè gay, pazienza se i gay sono perseguitati nei paesi islamici. Voto non olet, ben vengano anche i musulmani alla corte di re Nichi.
Oggi in Piazza Duomo abbiamo avuto una mezza anticipazione di ciò che aspetta i milanesi, Fra' Nichi da Bari,visibilmente emozionato  ha svelato
il progetto per la "sua" Milano: "Ora abbracciamo i fratelli rom e musulmani". Toni molto diversi da quelli usati in campagna elettorale, al punto che Enrico Mentana (non certo berlusconiano), dagli studi del tg di La7, ha commentato con ironia: "E' una fortuna per Pisapia che Vendola abbia fatto questo comizio solo dopo la sua elezione" (e poi la Lega esagerava!). Di certo sono molto curiosa di scoprire come Pisapia, concilierà l'amore per rom e musulmani con la sicurezza, l'ordine e la pulizia.
Come accontenterà quella buona fetta del suo elettorato legato ai centri sociali (a loro volta culo e camicia con rom e islamici), senza trasformare Milano in un suk gigantesco, sporco e pericoloso. Come al solito la sinistra liscia il pelo alla feccia per arraffare il potere e mette la brava gente onesta e lavoratrice nella melma fino al collo. Ci sarà da ridere...o da piangere, vedremo.

Per ciò che riguarda Napoli, De Magistris non potrà fare peggio della Jervolino. Vedremo che idee brillanti metterà in campo sul problema dei rifiuti che stà letteralmente uccidendo la città. Già ha detto che è contro i termovalorizzatori e le discariche, dove li metterà i rifiuti, non è dato di sapere. Poche idee ma confuse.
Come il commento alla sua vittoria
: Napoli è finalmente stata liberata!!! Ma nessuno gli ha detto chi era il sindaco precedente?...

E adesso passiamo agli errori della Moratti, tanti, ma non quello di avere mal governato la città, poteva fare di meglio, ma per lo meno, ha mantenuto la linea dei suoi predecessori, senza fare danni, Milano è una città pulita, con una buona viabilità e una discreta sicurezza. Poco? Andatelo a dire ai fiorentini che hanno visto trasformato il centro della più bella città d'arte italiana, in una casbah maleodorante e sporca.
Il primo errore della Moratti è stato una campagna elettorale disastrosa che nemmeno un neofita della politica avrebbe potuto fare. Quello più grande tirare in ballo Silvio Berlusconi, che ultimamente ha perso ogni credibilità. Gli scandali assolutamente gratuiti e inamissibili, il suo protagonismo in un momento in cui dovrebbe volare basso, hanno concluso l'opera. Non è il centrosinistra che ha vinto, ma il centrodestra che ce l'ha messa tutta per perdere. A farne le spese, non chi sta in alto, ma noi cittadini.
Oprheus

Pubblicato il 30/5/2011 alle 19.23 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web