Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

I "sedicenti" infiltrati, il Pd e le solite balle sinistre


Non c'è nulla da fare c'è qualcosa nel dna dei comunisti (perchè tali sono i politici di sinistra) che li rende ottusamente e pericolosamente ipocriti: è la capità di mentire, l'arte di distorcere i fatti, di strumentalizzare qualsiasi atto violento o tragedia a proprio uso e consumo; la capacità di NEGARE l'evidenza e di MISTIFICARE la realtà grazie alla "gioiosa" macchina da guerra dei media asserviti a tale parte politica. Che lo ricordo e lo sottolineo e ben lungi dall'essere dalla parte  degli operai e del popolo, che ha sempre usato come "carne da macello", in ogni epoca e in ogni parte del mondo.
Anche qui in Italia, nel nostro piccolo, è successo nel "dopo guerra" e negli  Anni di Piombo, dove le stragi rosse, per anni sono state negate e occultate dagli organi e le gazzette di partito (il 90% media) che parlavano di "sedicenti" BR (come ora parlano di infiltrati e Black bloc).
Mentre abbiamo a che fare con i teppisti violenti dei centri sociali, notoriamente legati alla sinistra, che ha dato loro lo status di nuova "generazione poltica" (Bertinotti dixit), intitolando addirittura una sala del Senato, ad un teppista e delinquente come Giuliani.
Davanti alla violenza di questa feccia, che fa indignare le gente onesta ecco spuntare, come pratoline a primavera, le solite mistificazioni e giustificazioni: infiltrati e black bloc, ma come spiega bene il Ministro Meloni: sono palle, bubbole, menzogne, leggende metropiltane!
Chi sono?
"Appartengono a una realtà che noi conosciamo bene e che ha vari nomi: No Tav, No G8, no a tutto quello che sappiamo. E sono sempre gli stessi, ovvero la rete dei centri sociali, Autonomia operaia eccetera. Sono loro che vanno in giro e che puntualmente pensano di dover organizzare una distruzione sistematica della città, di doversi scontrare con la polizia. Del resto quando uno va a manifestare con i caschi anche senza motorino, bardato per nascondere il volto...".
O come il "caro estinto" nonchè martire della sinistra, con passamontagna in pieno luglio e non dimentichiamo ARMATI di ogni possibile oggetto contundente.
Almeno fossero poveracci, manco questo, sono anche griffati!!!!

E gli infiltrati?

"Ma questa degli infiltrati è una balla vecchia, che va avanti con una certa scientificità almeno dal G8 e ogni volta si riaffaccia puntualmente. Dire che tra quelli che mettono a ferro e fuoco le città ci sarebbero poliziotti infiltrati equivale a dire che c’è la complicità se non la regìa del ministro dell’Interno, cioè del governo. E la cosa incredibile di questa tesi, sostenuta da giornali come Repubblica, è che viene energicamente smentita dai diretti interessati, cioè da quelli che hanno provocato gli incidenti alle manifestazioni, che protestano in rete: ma come, ci siamo presi le manganellate, ci hanno arrestato e ora il merito se lo prendono i poliziotti fascisti? Basta ascoltare le radio dei collettivi, o andare sul sito di Indymedia per capirlo".

E i Black bloc?
"Altra leggenda metropolitana. Ne parliamo come se fossero una squadra specializzata che esce fuor dal nulla, si infiltra nelle manifestazioni e distrugge le città. Ma in Italia non c’è nulla di simile, è uno strumento inventato a uso e consumo di chi vuole nascondere i veri responsabili degli incidenti perfino contro la volontà di questi ultimi".
La Finocchiaro chiede anche: chi paga questi distruttori?
"A questa domanda è facile rispondere: questi signori sono finanziati da tutte quelle amministrazioni che per decenni hanno permesso che occupassero stabili abusivi facendo poi sanatorie, fornendo loro luce e utenze, patrocinando o sponsorizzando le loro iniziative. E la Finocchiaro questo dovrebbe saperlo piuttosto bene come dovrebbe saperlo bene tutta Italia".
Non solo sono sovvenzionati e protetti dalla sinistra e dalla magistratura ad essa collegata, ma fatto ben più GRAVE anche legittimati, perchè politici senza coscienza, invece di condannare "senza se e senza ma" intorbidano le acque, mistificano, mentono sapendo di mentire, come fecero negli Anni di Piombo.
 Il risultato? Si spera non sia un replay di quegli anni, che hanno visto trucidati come animali tanti poveri tutori dell'ordine, che il moncler non se lo possono PERMETTERE.
Orpheus

Pubblicato il 16/12/2010 alle 10.32 nella rubrica INFORMAZIONE SCORRETTA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web