Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Un apparecchio acustico per Franceschini


Dario Franceschini ha chiesto le dimissioni del ministro della Cultura perché nel dibattito seguito all'informativa del ministro sul crollo della "Domus dei Gladiatori" di Pompei, cinque gruppi parlamentari, che rappresentano la maggioranza della camera, avrebbero chiesto le sue dimissioni e quindi il ministro, se avesse avuto rispetto del parlamento, avrebbe dovuto rassegnare il mandato.
Peccato che le dimissioni del ministro siano state chieste solo dai gruppi di opposizione e anche il gruppo di Futuro e Libertà per bocca di Fabio Granata è stato si critico, ma non ha affatto chiesto le dimissioni, anzi le ha proprio escluse: “ Non le chiedo le dimissioni signor ministro – ha detto Granata – ma solo di assumersi tutte le sue responsabilità”.
Ora volendo escludere la malafede da parte di Franceschini e anche il ritorno dello stupiDario (Dario che ci stupisce s'intende) ho chiesto al ministro Bondi di destinare una piccolissima somma del suo budget per fornire il capogruppo del Pd di un apparecchio acustico che gli consenta di sentire quello che si dice nell'aula di Monte Citorio. Da il Predellino

A latere di questo gustoso resoconto parlamentare, che la dice lunga sulla serietà dell'opposizione, mi pregio di ricordare, a tutti coloro che chiedono la testa di Bondi, che nel 2001
crollarono 20 metri di Mura Aureliane, tra la Porta San Sebastiano e la Cristoforo Colombo, un'onda alta 6 metri di mattoni, malta e terra che si è abbattè sul prato, fino a raggiungere e coprire il marciapiede, dove per fortuna in quel momento non passava nessuno. Ma nessuno si è sognato d'incolpare, l'allora Ministro dei Beni e delle attività culturali, Giovanna Melandri, la colpa, in quel caso, fu di Aureliano che le fece costruire male.
Come dire ogni non ci sono più i crolli di una volta, adesso "crolla un muro Governo ladro". E aggiungo solo un mio giudizio personale: sempre più PAGLIACCI, ma questi credono veramente di poter governare???
Orpheus

Pubblicato il 10/11/2010 alle 18.56 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web