Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Bertolaso salvaci tu!


Quando l'emergenza si fa dura, i duri tornano a giocare, ossia a Bertolaso è nuovamente toccata la "patata" bollente dei rifiuti campani.

Ci sono da fare alcune serie riflessioni su questo "problema", che problema non dovrebbe essere se gli amministratori locali, invece di rigirarsi i pollici a uso e consumo della camorra, facessero quello per cui sono stati eletti: il loro dovere di istituzioni.
Si, perchè non è colpa del governo, la situazione caotica e da terzo mondo che puntualmente si verifica in Campania. Proprio no. E' colpa di chi localmente non sa o NON VUOLE gestire il problema.
C'é un unico modo per non essere sommersi dalla monnezza, mettere in essere, e far funzionare la raccolta differenziata. In tutto il nord, la popolazione è stata educata a questa pratica di CIVILTA'. Perchè al sud, no? Soprattutto in quelle amministrazioni della sinistra "progressista", "perbenista" ed "ecologista"?
Perchè la Russo Jervolino invece di
gracchiare castronerie inimmaginabili, non ha fatto quello che fanno e hanno fatto i sindaci di paesi e città del nord?
Come si può definire una popolazione "normalmente serena", bande di delinquenti che da domenica ad oggi hanno ferito agenti delle forze dell'ordine, distrutto undici automezzi per un ammontare di 2 milioni e 170mila euro, mandato all'ospedale cinque  5 autisti e SEQUESTRATO gli altri per un totale 13.500 ore di straordinario da corrispondere. SEQUESTRATO, lo ribadisco.
Questa è la "POPOLAZIONE SERENA" della Jervolino? ma chi vuole prendere in giro?

Mancano i soldi? Vogliamo parlare degli sprechi e della voragine di bilancio campana e della mancanza di volontà, nonchè delle responsabilità, per le quali non viene attuata la differenziata?
La puzza della mano della camorra in questa vergognosa faccenda arriva fin qui, eppure al naso di Rosita, NO. Come mai? C'è da chiederselo o no?
Però se Bertolaso è chiamanto a risolvere l'emergenza, ovviamente con deroghe e scappatoie, si alzano gli scandalizzati di turno. Gli si fa le pulci, lo si attacca su tutti i fronti, anche quello privato (giusto perchè qualche schizzo di fango arrivi fino al Governo).
E anche i magistrati che dormono fra due guanciali, su altre questioni ben più losche, nel caso dei collaboratori di Bertolaso, sono stati presi dal sacro fuoco del rispetto della legge.
Quanti erano stati messi al lavoro per sgomberare le strade dal pattume e ficcarlo da qualche parte si sentivano per telefono, non immaginando di dover procedere a pizzini, e si dicevano che nella tale discarica c’era ancora possibilità di operare, c’era ancora posto, quindi di procedere. Ma la discarica in questione aveva superato i limiti previsti dalla legge, quindi quei signori sono stati perseguiti come delinquenti. (leggi QUI)
Essì i veri delinquenti sono "cittadini sereni", e chi aiuta la popolazione nell'emergenza causata da incacità nel migliore dei casi, quando non connivenza con la camorra,  è un delinquente.
Orpheus

Pubblicato il 25/10/2010 alle 17.38 nella rubrica Sinistra indegna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web