Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

L'america piange le sue vittime ma non ha imparato la lezione


Impossibile dimenticare e doveroso ricordare quella che è stata la tragedia più significativa di questo secolo, quella che ha cambiato la faccia al mondo ed ha avuto ripercussioni sulla vita di tutti. Ma che non ha insegnato nulla,  all'America, in primis e all'Occidente, in seconda battuta.
Migliaia di vite umane bruciate a causa della follia islamica fondamentalista, non sono servite, a far comprendere, che non è alqaeda il problema, alqaeda è la punta dell'ice-berg, è la manifestazione più estremistica ed eclatante, di una religione, che assogetta gli altri, una religione che non accetta le altre religioni e che non contempla nessuna forma d'integrazione, e per rendersene conto basta informarsi, su come sono trattati i cristiani nei paesi musulmani. Paesi dove vige ed è punito severamente, il reato di apostasia e blasfemia.
E così il "messia" nero "benedice" l'insediamento di una mega-moschea accanto a quel luogo Sacro che è Ground Zero, vittime e carnefici, gli uni accanto agli altri. Una bella VITTORIA per gli islamici e nessun rispetto per le vittime, per il DOLORE dei parenti che ancora le piangono.
Sull'altare dell'idiozia buonista, continuano ad essere immolate.
Orpheus


Pubblicato il 11/9/2010 alle 19.39 nella rubrica America.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web