Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Un esempio illuminante della superiorità morale della sinistra





Questa è la lapide dei caduti in Iraq


Ieri come commento a questo post ho ricevuto il solito sproloquio volgare e aggressivo, di un elettore di sinistra che non condivideva la mia difesa nei confronti di Bertolaso.

Questa la “dotta” argomentazione e il fine eloquio del "signor" Bruno:

ma perche' non ti suicidi???? queste merdate che hai scritto funzionano solo su canale 5,rete4,rai 1 e kuei kanali sfigati del nanerottolo!!!?su internet non vanno bene perke ti ridono tutti in faccia!!! kome vedi non ce' nemmeno un kommento xke li avrai kancellati tutti xke tutti ti fanno a pezzi!!!?e meglio se kontinui a fare la prostituta o megliio la escort (skusa) almeno puoi trovare un posto in parlamento!!!?fai pena,non fai kommentare kome silvio xke fai kome lui,hai paura delle risposte e delle domande!!! fatti inkulare da bossi ke cel'ha duro,zokkola!! vergognati di kuel ke skrivi e rispetta gli aquilani, bitch!!!

Di solito non rispondo e censuro queste  aggressioni verbali, ma stavolta, no.
Stavolta l’ho messo in chiaro, affinchè tutti leggessero.
Sono stanca di sopportare come un “male inevitabile”, questa violenza becera, volgare e maschilista, di cui sono oggetto, per il semplice motivo di appartenere al centro-destra, essere donna ed esprimere il mio pensiero.
Questo “signore”, mi dice di “vergognarmi” e di che cosa?
Ho insultato o diffamato qualcuno? No. Ho espresso la mia opinione. Chi deve vergognarsi, quindi?
E non mi si venga a dire che è un "caso isolato" un povero pazzo volgare e frustrato, non è così.
Pur senza generalizzare, non si può tacere che a sinistra di questa "gente" se ne trova a iosa, così si esprimono sui loro blog, nei forum, sui blog altrui, su Facebook, sui giornali e ovunque possano vomitare la loro bile.
Questo "signore" è l'altra faccia della medaglia della sinistra politica, che campa, non sui programmi, le idee e gli uomini, ma sulla demonizzazione costante e pervicace del centro-destra e dei suoi elettori: dipinti come sub-umani o venduti perchè votano PdL o Lega.
E come sub-umani veniamo trattati da questa, mi si permetta l'espressione, feccia che si sente superiore a noi, nella propria abissale ignoranza, e si permette ogni genere di insulto e minaccia.
Questo è il male che divide l'Italia, altro che le quisquillie su inni cantati prima o dopo o su chi tifa o non tifa la nazionale!
Questa è la vera DIVISIONE,  è l'odio sparso a piene mani da Bersani (e tutti quelli prima di lui), Di Pietro, Grillo, Guzzanti, da intellettuoloidi e registucoli, e via dicendo, i quali, non tutti usano i toni  volgari del "signore" di cui sopra, ma la sostanza è la medesima: odio allo stato puro.
Odio che si manifesta in ogni occasione, e che prende la forma di aggressioni fisiche nei confronti di Berlusconi e attacchi beceri e volgari in piazza nei confronti del Ministro Carfagna, di insulti razzisti contro il Ministro Brunetta e volgari contro Bertolaso in un ristorante...
 
Noi non siamo alla loro "altezza",  noi donne siamo escort, prostitute, zoccole nell'immaginario dei "moralmente superiori" di sinistra, al servizio di puttanieri, corrotti e disonesti. Gli uomini dei venduti, dei prezzolati e il popolino é bue ed ebete e vota Berlusconi, perchè ottenebrato dal suo "strapotere" mediatico.
Ecco questa è la visione che la sinistra HA E PROPAGANDA di metà del popolo italiano, una visione a dir poco razzista, sicuramente cieca quanto arrogante, sicuramente antitaliana, incostituzionale (visto che tirano fuori la costituzione ogni stormir di fronda), becera e ignorante.
Che ha purtroppo una pesante ricaduta, forgiare "spiriti" superiori come il sig. Bruno, autore del commento.
Orpheus

Pubblicato il 16/6/2010 alle 18.5 nella rubrica Sinistra indegna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web