Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Toh...un'altra foto compromettente di Tonino


Visto che non ne parla nessuno, come se essere fotografati accanto ad un boss della n'drangheta fosse una quisquillia (in un Paese dove avere avuto 30 anni fa un giardiniere mafioso, è prova di colpevolezza), ne parlo io.
Ecco ancora una volta beccato Di Pietro in dubbia compagnia, in una foto dell’estate del 2005 (e non del 1975) fuori da un ristorante. Accanto a Di Pietro c’è Vincenzo Rispoli, il boss della ‘ndrangheta di Legnano, alle porte di Milano. Rispoli è nipote di Giuseppe Farao, capobastone dell’organizzazione ed è stato arrestato perchè accusato di essere a capo di una fortissima cosca nella zona di Legnano. Nella foto il mafioso abbraccia Di Pietro mostrando che il rapporto non è di semplice conoscenza. Compare anche (è il secondo da sinistra) un muratore che pochi mesi dopo sarebbe stato freddato in un regolamento di conti
.
Non solo! Un boss della n'drangheta sostiene una candidata di Di Pietro in Liguria. Le immagini della festa elettorale finiscono su Internet.
Questo è il partito della legalità....
L'unico commento che si può fare: "ma se ad avere legami con la n'drangheta fossero politici del PdL, che "canaio" si scatenerebbe?"
Orpheus

Pubblicato il 29/3/2010 alle 19.14 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web