Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Un buon motivo per non votare Pd: il burqa va legalizzato


Se qualcuno é sfiorato dal dubbio di non andare a votare, basta che si legga la relazione alla proposta di legge, per legalizzare l'uso de burqa in Italia, legge voluta fortissimamente dalla sinistra italiana, che si è impegnata, anche fisicamente per il diritto al burkini senza se e senza ma, sui lidi lacustri.
Primo firmatario Salvatore Vassallo del Pd, ma lo schieramento é allargato e comprende anche l’Italia dei Valori, spiccano  Leoluca Orlando (evidentemente depositario della tradizione "siculo-pakistana" dell' ex-ministro Amato), Beppe Giulietti, Marco Minniti.
Ma dove hanno attinto cotanto scibile "progressista", i bravi dhimmi della sinistra?
Nientepopodimeno che  da al-Husayn Arman Ahmad, direttore dell’Istituto culturale islamico di Milano legato alla famigerata moschea di Viale Jenner, (quella da cui Mohamed Game, se n'è partito imbottito di esplosivo per far saltare in aria una caserma a Milano) e che il 17 gennaio ha inviato alla Camera il suo illuminato parere di oppressore dei diritti delle donne: "Il niqab fa parte della fede islamica ed è prescritto dalle fonti, sia il corano che la Sunna".
Come no? Anche la lapidazione, la poligamia e il matrimonio con bambine, le percosse "educative", l'omicidio d'onore ecc. avremo in futuro proposte di legge da parte della sinistra LAICA e democratica, anche per tutto questo?

 
Infuriata e indignata giustamente  Souad Sbai:" Devono vergognarsi per quello che hanno fatto, se lo mettano loro il burqa, sono dei falsi, non hanno mai parlato con delle donne arabe e non sanno che inferno vivono quotidianamente. Questi signori non farebbero entrare in casa loro neppure una colf con il burqa. Il burqa è una barbarie, è solo una forma tribale  se non fermiamo subito questo permissivismo ci ricadranno addosso le conseguenze, l’estremismo avanza. Queste donne sono obbligate a infilarsi addosso quel velo e non lo fanno per libertà di scelta. Quindi vanno aiutate a uscire fuori dalla loro schiavitù non a sottomettersi ai loro mariti".

Ecco un motivo per andare a votare PdL e di gran carriera, non bastasse il partito dei magistrati, i tarantolati viola, al carozzone si aggregano anche gli integralisti islamici, perchè i musulmani moderati sono tutti infuriati per una proposta lesiva dei diritti umani, e che mina democrazia e laicità dello stato.
Ai laici e liberali e democratici di sinistra non importa  un fico secco, dell'inferno a cui sono condannate le donne con il burqa, importa solo che alle urne, i loro aguzzini, mettano la loro crocetta sul simbolo del Pd e le obblighino a fare altrettanto.
Questa è l'altra Italia che promette Bersani?  Grazie, non la vuole nessuno.
Orpheus

Pubblicato il 18/3/2010 alle 19.21 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web