Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Io speriamo che me la cavo...


Questo pezzo lo devo mettere per regalare 5 minuti di autentica ilarità ai miei lettori, preso dal blog dell'Attila della lingua italiana, dove passa lui non cresce più un verbo, figuramoci un congiuntivo.
PRIMA PARTE - Sono orgoglioso di aver accettato l’invito a una cena prenatalizia insieme al comandante dei carabinieri di Roma, al questore Contrada e ad altri esponenti delle istituzioni. A differenza di altri che vanno con le veline io sono andato con i carabinieri che lavoravano con me e non in un night o in un ristorante, ma in una mensa dei carabinieri. Non sapevo neanche che esistessero le foto, le avranno fatte i carabinieri.
L’invito “ad” una cena sarebbe stato lessicalmente più corretto, la virgola dopo il termine “veline” non avrebbe di certo stonato, il termine carabinieri è ripetuto tre volte nel giro di due righe;
SECONDA PARTE - Se ha fatto qualcosa di sbagliato per cui è stato arrestato e condannato è lui ad aver sporcato quella cena, non io. A queste cose si poteva prestare un giornaletto di provincia, ma il Corsera... Non sanno più cosa inventare, perché l’Idv è l’unica forza di opposizione e l’unica pecora fuori dal gregge.
Chi è che avrebbe fatto “qualcosa di sbagliato”?
Eppure, fin dalle scuole elementari, ci era stato insegnato che il soggetto è parte determinante di una frase… Comunque, sia pure fuori dal gregge, abbiamo appreso che l’IdV è una pecora;
TERZA PARTE - Se fosse come dicono loro i 2mila miliardi di lire sequestrati nell’inchiesta Mani Pulite chi li avrebbe messi, io con gli straordinari fatti da metalmeccanico in Germania? io stavo facendo il metalmeccanico in Germania ad un certo punto sono stato contattato da un agente del Kgb, anzi era della Cia, che mi ha parlato in inglese e mi ha detto: "ti regalo una laurea, poi ti faccio vincere un concorso di commissario di polizia, poi quello in magistratura poi ti faccio entrare nel pool di Milano, poi ti faccio mettere nel sacco e tutti insieme sconfiggiamo questa prima Repubblica del Caf (Craxi, Andreotti e Forlani, ndr)".
E vissero tutti felici e contenti, anzi e vissero tutti con Berlusconi alla Presidenza del Consiglio...ma per favore, fateci lavorare per tentare di rimettere insieme i cocci di questo Paese allo sfascio.
Ci risiamo: la punteggiatura è un optional (almeno Totò esagerava con il suo “punto punto e virgola, due punti…”), il soggetto è altrettanto facoltativo.
“Secondo questi disinformatori vorrebbero sentirsi raccontare la favola che mentre…”: chi è che vorrebbe “sentirsi raccontare la favola”?
Per favore, ditecelo: abbiamo anche noi bisogno di certezze!
Però, già il fatto di sapere che c’è qualcuno che dice di rimettere insieme i cocci del nostro Paese, ci rende felici: il problema è che, purtroppo, conosciamo il protagonista del gravoso tentativo.

Non so se Di Pietro é stato al soldo della Cia, sicuramente chi gli ha dato la laurea doveva aver gravi disturbi psichici...
Orpheus

Pubblicato il 4/2/2010 alle 18.47 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web