Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Sono già iniziate le "primarie" delle procure


A due mesi dalle elezioni, c'è chi fa le "primarie" e "sceglie" il candidato, e non sono gli elettori comuni, di solito tocca a politici del centro-destra
essere iscritti nel registro degli indagati, come é successo a Moratti e Formigoni, per non aver contrastasto smog e rumore a Milano. Un po' come chiedere di svuotare il Lago di Como con un ditale...ma pazienza.
Questa volta a cadere sotto il "fuoco amico", é lo scomodo Governatore Nichi Vendola, che personalmente depreco con tutta l'anima, sia per la sua formazione politica, Rifondazione Comunista, che per le dichiarazioni inammissibili, rilasciate anni fa.
Così commenta lui, il suo coinvolgimento "ad orologeria" nelle indagini pugliesi.
"Non sono più interessato a smascherare , a conoscere il mio denigratore. Mi sento impermeabile ai suoi schizzi di fango. Sono impegnato in una battaglia politica molto dura su più fronti: target del centro destra ma anche bersaglio del fuoco amico. Sono da sei mesi al centro di un tentativo di strumentalizzazione: le mie foto vengono associate alle inchieste sulle prostitute e sulla cocaina. La mia convocazione in Procura è stata preannunciata una settimana prima con clamore mediatico senza precedenti".
Non se la prenda troppo Vendola, fra 16 anni come Mannino, grazie alla "strabiliante" macchina della giustizia italiana,  la sua innocenza sarà dimostrata, se é innocente, e lui che é ancora giovane, potrà riprendere il suo cammino politico.
 
Malgrado tutto, in questa specifica situazione, non posso fare a meno di condannare quanto sta accadendo a Nichi Vendola, perchè sintomo, di quanto malata sia la nostra giustizia. Di quanto larghe fette di magistratura siano anti-democratiche e mettano a repentaglio la libertà nel nostro paese.
Orpheus

Pubblicato il 20/1/2010 alle 10.9 nella rubrica Giustizia indecente.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web