Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

L'America di Obama non firmerà il trattato per la messa al bando delle mine antiuomo


Quale suprema presa per i fondelli mondiale é stata l'elezione di Barack Hussein Obama: la "colomba", Il Giusto fra i Giusti,  insignito al premio Nobel per la Pace, colui che ha cambiato la faccia dell'America...ma non i suoi metodi.
Una specie di Veltroni al quadrato in versione "abbronzata", che parla di Pace e di mano tese, ma se ne guarda bene dal far seguire i fatti alle parole.
Ben inteso, ritengo sia già abbastanza pericoloso mostrarsi "deboli" nelle parole, davanti al terrorismo islamico e da folli fronteggiarlo, con la bibbia in una mano e un ramo di ulivo nell'altra. Non critico, quindi Obama perchè ha mantenuto l'extraordinary rendition, perchè ha proseguito la guerra in Afghanistan, ma mi urta la sua ipocrisia, il suo vendere "fumo", il suo recitare la parte del "buono" quando la sua politica nei fatti é identica a quella di Bush.
 Non firmare il trattato globale per l'abolizione delle mine antiuomo, però va oltre alla scontata ipocrisia politica, mi sembra, veramente eccessivo per un paladino della Pace, in servizio permanente attivo. Per un Nobel della Pace.
E mi sembra anche che le questioni di sicurezza accampate dal portavoce Ian Kelly, a soli cinque giorni dalla conferenza di Cartagena, siano fasulle.
Perché nell'era delle guerre tecnologiche, dei missili che colpiscono con precisione chirurgica l'obiettivo, per limitare i morti fra i civili, affidarsi alle mine antiuomo che uccidono MIGLIAIA DI BAMBINI INNOCENTI (e altrettanti, rimangono gravemente menomati) per la sicurezza delle truppe americane e alleate, non ha nessun senso.
E mi sembra  un crimine contro l'umanità non firmare un trattato per porre fine alla strage infinita delle mine antiuomo: nel 2008 sono morti 5.197 esseri umani, di cui un terzo erano bambini. A maggior ragione se a non firmare é un Nobel per la Pace.
Orpheus
 

Pubblicato il 25/11/2009 alle 19.51 nella rubrica America.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web