Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Visto che vanno di moda le domande , ne ho due per Bersani


Non voglio esagerare come Repubblica, mi accontento di fare un paio di domande a Bersani, la prima non è nemmeno nuova, visto che è già stata posta a  Walter Veltroni nella primavera del 2008 e alla quale, ovviamente s’è guardato bene dal rispondere.
E’ una domanda semplicissima, anche se non piace al Pd: "Perché candidate  Mirello Crisafulli amico dei boss mafiosi e non candidate Beppe Lumia condannato a morte da Cosa Nostra?"
E non è una domanda puramente retorica o basata su illazioni, riguarda una “materia” che interessa tutti gli italiani a destra e a sinistra. Il Pd, attualmente rappresenta l’opposizione,  un’ opposizione completamente allo sbando è vero, che perde pezzi, ma è pur sempre l’alternativa di governo disponibile in Italia. Un’alternativa che ha grossi problemi al sud, dove le connivenze e le infiltrazioni con la criminalità organizzata, sono un cancro che divora l’affidabilità e l’onestà del Pd dall'interno. Il problema della questione morale nel Pd è molto più grave della frequentazione di trans di Marrazzo, perché se le preferenze sessuali sono personali, la collusione della politica con la mafia è una "rogna" che riguarda tutti.
L’altra domanda riguarda la svolta imposta da Bersani al Pd: “un centrosinistra da prima Repubblica che è il vecchio disegno di D'Alema” come dichiara Cacciari al Corriere, in procinto di lasciare la politica deluso dalla metamorfosi del Pd (ma che è l’unica chance per battere Berlusconi di  misura, anche se produrrà un esecutivo incapace di governare).
Un PD di tal fatta a chi  è utile? All’Italia o ai soliti boiardi di stato  per dar l’assalto alle poltrone?
E’ un Pd per il Popolo o per le solite vecchie e stantie gerarchie ex-Dc e ex-Pci attaccate al potere con unghie e zanne affilate?
Si spera che i posteri non siano chiamati a dar sentenze, ergo meglio non scoprire a chi giova il carrozzone rosso (anche perchè lo si sa già)…
Orpheus

Pubblicato il 2/11/2009 alle 19.24 nella rubrica Sinistra indegna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web