Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Franceschini o D’Alema? La padella o la brace?



Se fossi un elettore del Pd avrei di che dannarmi l’anima, il primo è politicamente un “eunuco”, il secondo un “lanzichenecco”, ambedue sono lontani anni luce da quello che dovrebbe essere il segretario e la guida di un partito con vocazione maggioritaria, che si definisce progressista.
Qualche anima particolarmente sprovveduta potrebbe chiedermi perché cito D’Alema e non Bersani,  semplice è “baffetto di ferro” che dirige il ballo nell’ala dura e pura del Pd. Ma siccome spaventa a morte l’ala cattocomunista, Bersani gli “presta” il suo faccione tranquillizzante e il suo accento emiliano.
Fra i due litiganti il terzo (Veltroni), spara bordate e si toglie sassolini dalle scarpe. Veltroni è l’unico, anche se con qualche grossa pecca (leggi mancanza di carisma e di attributi), che potrebbe far fare il gran salto al Pd. Ma è stato “cannibalizzato”  e sputato fuori dall’arena politica, dai suoi stessi compagni di partito.  Elencare gi errori di Veltroni, sarebbe lungo e tedioso, il risultato è un Pd allo sbando, dilaniato da lotte di potere interne, che ripete ossessivamente la favoletta del declino di Berlusconi e dell’imbrunire del suo potere,  frasi trite e ritrite  che gli italiani, sbadigliando, ascoltano da anni: sperare nel declino di Berlusconi è un po’ pochino come programma per un “partitoavocazionemaggioritariaeprogressista”.
Anche la demonizzazione morale messa in atto dalla stampa rossa non ha funzionato granchè visto che Berlusconi  mantiene la popolarità, fra gli elettori cattolici praticanti al 50%. 
L’unica arma che hanno è spuntata, per il resto il Governo naviga in buone acque: proprio l’altro giorno, il Presidente Napolitano all’Aquila, ha parlato di “fiducia nelle istituzioni”, infatti il terribile disastro dell’Abbruzzo, non sono non si è trasformato in un altro “Belice”, ma è stato risolto con efficienza e rapidità.
Gli sbarchi dei clandestini sono diminuiti del 90%,  il problema dell’immigrazione clandestina è stato preso di petto con risvolti positivi anche sulla criminalità.
Ogni scelta di questo Governo si è dimostrata vincente, e dal fronte dell’opposizione solo lagne, improperi, ostruzionismo e litigi interni.
Ormai hanno anche rinunciato a far finta di avere una specie di programma, ballano alla musica di Repubblica, parlano solo di Papi ed escort, di regimi, di nazismo e d’improbabili declini.  Come ci si può recare alle urne a votare una così deprimente parte politica?
Orpheus

Pubblicato il 7/9/2009 alle 11.29 nella rubrica PDL.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web