Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

"Destra violenta"...Veltroni torna e già vaneggia

(Ansa) 
“I covi dei fascisti si chiudono col fuoco ma con i fascisti dentro sennò è troppo poco”, oppure “fascisti, razzisti per voi non c’è domani, si stanno organizzando i nuovi partigiani”, ma anche “si spera che tutte le sedi dei fasci vengano incendiate con le merde dentro e che crepino”.

Queste parole di grande “amore e solidarietà umana” si possono leggere a iosa sul sito Indymedia, link Emilia Romagna e sono di “pacifisti” tutti rigorosamente rossi (vero che sono stati "rinnegati" da Veltroni e soci, ma hanno in comune la  medesima base ideologica: la sinistra).
Veltroni e la sinistra chic, demonizzano e insultano a parole il centro destra, la loro mano armata, la sinistra radicale, la spranga.
Quelle orribile frasi, infatti sono comparse dopo che “guarda caso” il “covo” di un
fascista è andato a fuoco, a causa di un incendio doloso. Dentro vivevano Alessandro Vigliani, e la sua fidanzata, al quarto mese di gravidanza. Sono stati costretti a calarsi da una finestra per salvarsi. Vigliani é il leader del movimento di destra CasaPound a Bologna.
Bruciare donne incinta è un atto degno della filosofia del Mahatma Gandhi e indice di grande “bontà e amore per il prossimo ” .
Ma che stupida… i fascisti, non sono esseri umani, quindi immagino che anche le loro mogli, sorelle e madri godano dello stesso status di inferiorità sociale, nel cervelletto mononeuronico dei compagnucci rossi, infatti uccidere un fascista, meglio bruciarlo vivo “non è un reato”. E’ un reato uccidere un animale, ma non un fascista, che non appartiene alla specie umana, però loro i compagnucci, non sono razzisti. Lo siamo noi "feccia  di destra"

La lista impressionante di atti vandalici e attentati contro appartenenti del centro-destra che segue, sempre ad opera dei compagnucci “tutti mazze, estintori e bombe carta”, NON SONO INDICE DI VIOLENZA, macchè, loro "edificano" un clima d'amore universale e solidarietà umana o al massimo son “ragazzate”…

E’ di cinque giorni fa un’aggressione al ministro Ignazio La Russa a Genova da parte di un “bravo ragazzo” dei centri sociali.
Negli ultimi due mesi oltre trenta attentati contro sedi delle Lega solo nel Nordest, tra i quali una bomba incendiaria contro la sede di Spinea, Venezia.
A Genova, in piazza Banchi, un gazebo della Lega è stato assaltato da una ventina di no global.
A Roma una molotov è stata lanciata contro il gazebo del Pdl in piazza Caduti della Montagnola, a Tor Carbone.
A Milano hanno «illuminato» coi fumogeni quello in piazza San Babila.
A Firenze alcuni giovani che stavano volantinando a favore del candidato sindaco del centrodestra Giovanni Galli sono stati aggrediti.
A Torino un fantoccio raffigurante l’eurodeputato Mario Borghezio è stato ritrovato impiccato di fronte a una sede della Lega. Sempre a Torino i furgoni della candidata del Pdl a presidente della Provincia sono stati oggetto di un blitz, così come i candidati della Destra.
A Livorno due bottiglie incendiarie sono state lanciate contro un comitato elettorale del partito di Berlusconi.
A questa edificante lista, aggiungiamo la ventina di poliziotti e carabinieri feriti a Torino dai banditi rossi dei centri sociali, in occasione del recente G8.

Bene il “fantasmino” Walter risorto dall’oltretomba, dove ce l’ha spedito il buon Franceschini, con una faccia tosta pari solo alla sua inutilità politica “butta benzina sul fuoco” attaccando la “destra violentae leggittimando quindi le teste calde: “l’Italia è tornata a vivere nell’odio” ha squittito Veltroni, “la destra sta edificando un paese violento”. E si tratta di “una violenza reale, mai così diffusa”. Fermiamo questa destra, ha implorato gli elettori”.

O è daltonico e a scambiato le "divise" rosse dei compagnucci amici suoi, per verdi o nere, o è una persona talmente in malafede, che dovrebbe vergognarsi di prendere in giro, in modo tanto ignobile, chi crede in lui, ma soprattutto dovrebbe smetterla di fornire alibi alle violenze dell'estrema sinistra, dipingendo la destra come il "male" assoluto".
Orpheus

Pubblicato il 6/6/2009 alle 16.6 nella rubrica Sinistra indegna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web