Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Compagni andate a votare altrimenti arriva l'uomo di Arcore e vi porta via...

 

La sinistra tratta il suo elettorato come una mamma non politicamente corretta, tratta un figlioletto recalcitrante e bizzoso: “ Obbedisci! Non fare i capricci altrimenti arriva l’uomo nero”, nel caso degli elettori di sinistra arriva l’uomo di Arcore, il Cavaliere Nero, anzi Azzurro.
Così Franceschini ha arringato i suoi dalle pagine dell’espresso: “La Sardegna era la prova generale per quello che potrebbe venire dopo. Berlusconi non voleva vincere, ma stravincere. E se stravince alle europee, grazie all’astensionismo e alla delusione nel nostro campo, quello che potrà fare dal giorno dopo è inimmaginabile”. Pare infatti che ci siano “segnali sufficienti per capire che Berlusconi metterà in campo un disegno di riprogettazione istituzionale, di svuotamento della Costituzione e del Parlamento in chiave decisionista".

Insomma la solita favoletta del pericolo incombente del regime, rivista e aggiornata sulla base della batosta sarda. Berlusconi ha stravinto non perché avesse il potere di far avverare i suoi desideri (alzi la mano quel politico che non vuole (stra)battere l’avversario), ma perché la sinistra si OSTINA a proporre come unico programma l’antiberlusconismo, senza nemmeno tentare di dare una spiegazione logica e realistica ai suoi proclami.

Sono 15 anni che Berlusconi è sceso in politica, quindici anni che la sinistra grida al “tiranno”, eppure di questa tanto annunciata dittatura ancora non se n’è vista nemmeno l’ombra. Si tengono le elezioni regolarmente, il parlamento è sempre lo stesso, la costituzione è stata modifica più dalla sinistra che dal centro destra. Berlusconi é stato oggetto di ben 90 processi, 2500 udienze, 500 magistrati impegnati, 470 perquisizioni, episodi gravissimi come quelli avvenuti nel 1994 con la violazione del segreto istruttorio sul Corriere della Sera e nel 1996 con il lancio del caso Ariosto alla vigilia delle elezioni.

In TV impazzano i ‘Santoro’ e i ‘Travagli (dell’intellingenza)’, per non parlare dei Gad Lerner, e dei Floris. Nelle piazze i Grillo e Di Pietro arringano il popolo (bue) e ciacolano di regime. Gli studenti hanno l’Onda e i no-global continuano imperterriti a usare violenza e prepotenza contro chi non la pensa come loro.

Franceschini dovrebbe spiegare NON a me, ma ai suoi elettori , che razza di regime sia mai questo, così, tanto per non far la solita figura del buffone, e perdere voti.

Orpheus

Pubblicato il 12/3/2009 alle 19.8 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web