Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Bene la proposta di Fini, ma non basta...

 colosseo roma

La proposta del presidente della Camera, Gianfranco Fini, dagli Emirati Arabi: “Il Corano venga predicato nella lingua del Paese in cui si trova il musulmano. Quindi, in italiano nelle moschee in Italia. Ciò per evitare il rischio di istigazione all'odio e alla violenza”.
E’ una proposta sensata, ma è una voce in una lunga lista e non è nemmeno la prima.
Non basta chiedere prediche in italiano, quando poi si permette che gli stessi estremisti invadano le nostre piazze e gli spazi antistanti alle nostre Chiese, per “pregare” e incitare all’odio contro gli ebrei e gli infedeli. E’ successo a Milano e a Bologna e un paio di giorni fa a Roma, dove gli islamici hanno conquistato il piazzale di fronte al Colosseo.
Per il 24 Gennaio a Bologna era stata prevista un’altra preghiera in pubblico, è stata vietata, sarà interessante notare la reazione dei musulmani, se accetteranno il divieto, se lo contesteranno o se lo aggireranno calandosi nel ruolo di vittime lese nella loro libertà di religione, ben sicuri che troveranno sponde nei beoti politically correct.
Queste manifestazioni pro-Gaza con preghiera all’aperto in luoghi simbolo per i cristiani (nel Colosseo venivano immolati), dimostrano che non si tratta di iniziative estemporanee, ma di provocazioni nell’ambito di una precisa strategia da parte dei fondamentalisti islamici che fanno parte dell’Ucoii.
E con questa gente bisogna stare all’erta. Non si possono opporre proclami, il più delle volte fini a se stessi, ma bisogna passare ai fatti. Necessita quindi una risposta ferma da parte dello Stato, della società civile e della Chiesa. Con questa gente non si può dialogare, non concepiscono il dialogo, ma solo la superiorità della loro religione. L’Italia non ha bisogno di questo tipo d’immigrazione ed è bene che questa presa di posizione arrivi loro forte e chiaro,  non bastano quindi le esternazioni meritevoli del presidente della Camera negli Emirati, perché il messaggio produca effetti.

Magari la prossima volta che sentiranno il bisogno impellente di pregare davanti al Duomo, una squadra di poliziotti in tenuta antisommossa, che sciolga l’allegra adunata, senza ricorrere a nessun tipo di violenza, ma fermamente, non sarebbe male…

Orpheus

Pubblicato il 19/1/2009 alle 11.48 nella rubrica PDL.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web