Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Perché il Pd non vota la sfiducia alla Jervolino?

 
Immagine gentilmente fornita da il Berretto a Sonagli


La premiata ditta Bassolino&Jervolino non molla l’osso….
anzi Rosetta
mostra i denti al povero Uoltèr sempre più afflitto dall’invadente “questione morale” che ha travolto la giunta napoletana, e stupefatto "da questa idea politica che non appartiene al Pd" (Rosetta deve essersi ispirata a Tonino O'intercettatore)
Infatti la novella Mata Hari partenopea, ha “imbracciato” il registratore per "schedare" i colloqui con il segretario provinciale dimissionario Luigi Nicolais. Si, perché non si fida “di chi dice una cosa la mattina e un’altra la sera”. Il PD ormai versa in uno stato talmente confusionale, che manca solo qualcuno che si spacci per Napoleone.

La situazione è paradossale, passi rivendicare l'autonomia dei sindaci dai partiti che li esprimono, ma la trovata di usare le registrazioni come un’arma bianca da conficcare nelle scapole di Veltroni, mi sembra un po’ “azzardata”.
Che aspetta il Pd a fare piazza pulita?
Lo vogliono gli elettori, stanchi delle sceneggiate della Jervolino, lo vuole mezzo partito da Violante a Parisi, che un giorno si e l’altro anche, esprime rabbia per come il sindaco di Napoli resta abbarbicato alla poltrona e per la finta pulizia che sostiene di aver fatto in giunta.

Ciò nonostante Rosetta é inamovibile, cementata tutt’uno con lo scranno da sindaco, incredibile ma vero.
Eppure Il Pd se vuole può darle democraticamente ed elegantemente il benservito basta votare la sfiducia al sindaco e alla sua giunta in consiglio comunale.
Semplice, lineare e pulito. Ma perché non lo fa?
Preferisce invece mandare emissari e fare comunicati indignati, biasimare, recriminare, meravigliarsi, bocciare e dissociarsi.
Che Rosetta abbia GIA' qualche registrazione che gli permette di tenere Uoltèr per i “gioielli di famiglia”????
Orpheus

Pubblicato il 7/1/2009 alle 19.59 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web