Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

"Carlà" la terminator...

carla bruni nuda
 




















La première dame francaise é "felice di non essere più italiana, dopo le parole di Berlusconi".
Oh, lalà! Che anima nobile, si vede proprio che lei é "le plus beau du quartier, le bien aimé".
Se lei é felice di non essere italiana, molti italiani, anche illustri, sono altrettanto felici che non lo sia più e da un bel pezzo.
Questa miagolosa "snobbina",  dopo una pseudo-carriera di cantante, é diventata moglie di Sarkò ed ha un passato tutt'altro che integerrimo, ma si sa, sono proprio gli ipocriti, che raggiunta la rispettabilità, fanno i moralisti ad oltranza.
La chiamavano Terminator, nel senso di mangiauomini inferocita, preferibilmente mangiamariti.
E' passata con non chalance, come si addice a una vera signora, da Eric Clapton a
Mick Jagger a  Kevin Costner, Vincent Perez nonché Donald Trump (e ditemi se è poco), Louis Bertignac, Léos Carax, Charles Berling, Arno Klarsfeld, per approdare infine a Sarkozy, dopo aver cornificato e mollato l'ex-compagno Raphael e padre di suo figlio Aurélien.
Il quale avrebbe dovuto aspettettarselo perché conobbe il filosofo Raphael  Enthoven quando stava insieme a suo padre, che piantò per mettersi con il  giovin figlio.
Proprio lei che durante la campagna per le presidenziali aveva cantato per i socialisti, o meglio per Segolene Royal, e che é rigorosamente di sinistra (come tutti i ricchi e famosi con velleità intellettuali).

Ho una sola curiosità come possa aver sposato un "razzista"  di destra come Sarkozy che nel 2007 ha espulso 23.000 poveri "migranti", troppo pochi, e per quest'anno conta di rispedirne ai suoli natii 26.000 con un giro di vite all'immigrazione che dovrebbe straziare l'animo della nobile Carlà, così sensibile alle parole di Berlusconi.

Come disse il saggio "Francia o Spagna, l'importante é che si magna" e all'Eliseo i cuochi sono sopraffini...
Orpheus

Pubblicato il 9/11/2008 alle 14.5 nella rubrica Satira.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web