Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

La Granbassi fuori dall'Arma, inconciliabile Anno Zero con il dovuto rispetto delle istituzioni

Michele Santoro, 57 anni, e Margherita Granbassi, 29. Ansa
Forse sono ‘antiquata’ ma credo che i valori istituzionali dell’arma dei Carabinieri e la loro professionalità, non possano essere svenduti al miglior offerente.
I valori e la professionalità non sono nati dal nulla sono frutto di duro lavoro e dedizione all’Arma fino al sacrificio supremo della vita. E non certo per quattrini, tutti sappiamo cosa guadagnano le Forze dell’Ordine, tutti sappiamo in che condizioni spesso si trovino ad operare e tutti sappiamo come la sinistra “intellettual-chic” e “barricadera” li ha sempre oltraggiati, dagli schermi televisivi dove sono stati dipinti come torturatori di innocenti, alle piazze dove campeggiavano gli striscioni “una, dieci, cento Nassiriye”.

Questo preambolo per spiegare il perché ho trovato la scelta di Margherita Granbassi inopportuna, passare dall’Arma con certi valori (e con i successi raggiunti GRAZIE anche alla suddetta), alla televisione in un ruolo di valletta, è mortificante innanzitutto per lei.
Comunque sia, svendersi per fare la valletta sperando in un futuro glorioso, che non ci sarà, perchè ormai il successo dura il tempo delle “comparsate” è discutibile, ma è una scelta personale da rispettare, a patto chenon si tenti di salvare “capra e cavoli”: il posto di carabiniere e la partecipazione ad anno zero.
Questo no, questo è da stigmatizzare perché anno zero è un programma fazioso e passi, che disinforma e passi, e che nell’ultima parte con il pretesto della satira ieri sera ha dato del “nano di merda”(papale, papale) a Berlusconi e Brunetta (visto personalmente).
E questo non può passare.
Non si può pretendere il rispetto delle istituzioni nei confronti della sinistra (D’Alema e Forattini docet) e dare del “nano di merda” al capo del Governo di centro destra, nell’assoluta indifferenza nazionale. Un carabiniere non può e non deve partecipare a questa anomala vergogna tutta italiana.
La Granbassi deve essere mandata via dall’Arma dei Carabinieri, senza se e senza ma, e soprattutto senza cercare pelose e penose giustificazioni alla sua biasimevole scelta. Ma dico io proprio Santoro?!?
Orpheus

Pubblicato il 3/10/2008 alle 12.32 nella rubrica cronaca.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web