Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Le agevolazioni fiscali delle Coop nel mirino della Ue

Finalmente un intervento della Ue comprensibile.
Il sistema di agevolazioni fiscali di cui godono le coop che operano nei settori della distribuzione e dei servizi bancari sono finite nel mirino della Commissione europea. Il sospetto è quello dell'esistenza di aiuti di Stato illegali incompatibili col diritto comunitario, soprattutto per quel che riguarda le grandi coop. Per questo i servizi dell'Antitrust Ue hanno inviato una lettera al governo italiano, chiedendo spiegazioni.
Tutto é nato da una serie di denunce inviate a Bruxelles, a partire da quella di Federdistribuzione, l'associazione che riunisce tutte le più grandi catene commerciali italiane. Denunce in cui si punta il dito sui regimi fiscali preferenziali accordati alle cooperative, che porterebbero ad una distorsione della libera concorrenza. 
Così la
 Commissione europea ha deciso di vederci chiaro "sulle misure riguardanti le grandi cooperative, che - si spiega in una nota - sembrerebbero non essere più in linea con la normativa comunitaria sugli aiuti di Stato". Non si tratta di "nuove misure", sottolinea Bruxelles, ma di "aiuti esistenti", cioé entrati in vigore prima del trattato Ue: dunque, non esiste alcun rischio che debbano essere rimborsati. Ma l'esecutivo europeo potrebbe chiedere di eliminarli.
Le agevolazioni fiscali sotto esame riguardano in particolare una serie di norme che permettono l'abbattimento del reddito imponibile.
Francamente non si capisce proprio il perchè di queste agevolazioni, in quanto le Coop sono ormai aziende commerciali come le altre, e muovono un giro di milioni e milioni di euro. Nemmeno si può giustificarle con prezzi di vendita al dettaglio inferiori, perchè le Coop, non hanno prezzi sensibilmente inferiori rispetto ad altri supermercati, esselunga in primis (che é più conveniente).
E allora perchè? Fusseca'fusse un piccolo conflitto d'interessi dei compagnucci rossi?
Orpheus

Pubblicato il 17/6/2008 alle 22.30 nella rubrica Sprechi rossi e tasse.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web