Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Debito Pubblico da record: attenti a questi due, solo chiacchiere e "buchi"

Romano Prodi e Walter Veltroni foto
Non solo Veltroni ha lasciato Roma con un buco di bilancio stimato in 10 miliardi di euro (quasi una finanziaria), ma il virtuoso Prodino, quello che bofonchiava di "tirare la cinghia" per sanare il debito pubblico, quello che ha alzato le tasse per lo stesso motivo, ci ha fatto omaggio di un DEBITO PUBBLICO DA RECORD, e non lo dicono il Giornale o Libero, ma Bankitalia e il Corsera.
Il nostro debito pubblico, infatti, a marzo ha raggiunto il valore di 1.646,7 miliardi di euro (a febbraio era pari a 1.623,7 miliardi).
Dunque è cresciuto di 23 miliardi di euro (rispetto al mese di febbraio), e di oltre 40 miliardi di euro rispetto al marzo 2007.
Mi chiedo a cosa siano serviti quasi due anni di governo Prodi, non sono state fatte riforme, non sono state fatte opere pubbliche, l'emergenza rifiuti é diventata una tragedia, adesso si viene a sapere che era una cazzata anche il risanamento del debito pubblico...l'unico beneficio l'hanno avuto i detenuti ai quali sono state aperte le porte del carcere, seduta stante, con il primo provvedimento del governo di sinistra. La quale adesso sale in cattedra, (nella persona di "babbo natale" Veltroni) e bacchetta un governo che é in carica da un mese, quando loro in due anni, non hanno concluso un beato cavolo, tranne alzare le tasse contribuendo in modo considerevole "all'impoverimento di gran parte della societa'" per il quale si stracciano le vesti ora...
Chapeau! questi rimarranno all'opposizione per altri 20 anni.
Notizia da Camelot la destra ideale


Pubblicato il 14/6/2008 alle 15.38 nella rubrica Sprechi rossi e tasse.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web