Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Una brutta notizia per i soloni dell’antiamericanismo senza se e senza ma: Guantanamo si svuota

 
Guantanamo, l’unica prigione al mondo che scuote l’animo dei soloni dell’antiamericanismo in versione “pacifista” si sta inesorabilmente vuotando. Altri nove detenuti sono stati trasferiti verso l'Afghanistan, il Sudan e il Marocco. Dal 2002, più di 500 detenuti del carcere militare Usa a Cuba sono stati trasferiti verso i loro Paesi d'origine, ha chiarito il Pentagono, che ha citato l'Albania, l'Afghanistan, l'Australia, il Bangladesh, il Bahrein, il Belgio, la Danimarca, l'Egitto, la Francia, il Regno Unito, l'Iran, l'Iraq, la Giordania, il Kuwait, la Libia, le Maldive, la Mauritania, il Marocco, il Pakistan, la Russia, l'Arabia Saudita, la Spagna, la Svezia, il Sudan, il Tagikistan, la Turchia, l'Uganda e Yemen.

Come faranno i “sensibili” paladini dei diritti umani a senso unico, a continuare nella loro opera di demonizzazione degli Usa?
Niente più sit-in con le tutine arancioni né invettive contro la “barbarie di Guantanamo, perché presto chiuderà…e come per le manifestazioni contro la guerra, ma solo se targata Usa, anche i diritti umani saranno archiviati, con buona pace di tutti quelli che si strappano le vesti al solo sentir nominare Guantanamo.
E ai quali non importa un fico secco di cosa accade nelle prigioni di mezzo mondo, dove tortura ed esecuzioni sommarie sono una brutale realtà e continueranno ad esserlo.
Non gliene importa delle frustate, delle amputazioni, degli espianti degli organi dei detenuti, delle impiccagioni e fucilazioni di gruppo, delle lapidazioni.
Non gliene importa dei dissidenti massacrati, uomini e donne, persino in stato di gravidanza.
Non gliene importa della forca agli omosessuali e alle ragazzine non più vergini.
Non gliene importa della pena di morte ai minorenni. Volete mettere, nulla a che vedere con la notizia (falsa) del corano gettato in un gabinetto…quella si, che ha fatto strillare le “anime belle”.
Orpheus

Pubblicato il 3/5/2008 alle 22.38 nella rubrica Diritti Umani.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web