Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Anno zero per la sinistra arcobaleno


La cautela é d'obbligo ma pare che chi 
esca con le ossa particolarmente rotte da queste elezioni sia la Sinistra Arcobaleno. Nelle passate elezioni Rifondazione comunista aveva raggiunto da sola il 7,37 per cento dei consensi; questa volta, alleata con Verdi e Pdci, stando ad exit poll la proiezione non andrebbe oltre il 5% e stando ai primi dati scrutinati ci sono seri dubbi che raggiunga il 4%, soglia di sbarramento per l'accesso almeno alla Camera.
Con la solita spocchia Giovanni Russo Spena, invece di chiedersi a cosa é dovuta la batosta che si appresta ad abbattersi sulla sinistra arcobaleno, si preoccupa per il governo "che sarà nelle mani della Lega, una forza razzista che ha fatto una campagna elettorale razzista".
Dimostrando di NON AVER CAPITO NULLA degli italiani, che non sono tutti appartenenti ai centri sociali e hanno ben altri problemi del "libero spinello, in libero stato".
La sinistra arcobaleno, ha tenuto due anni il paese in ostaggio, grazie al governo Prodi, imponendo porcate come l'indulto e adesso si preoccupa della Lega?
Almeno la Lega rappresenta una grossa fetta dell'elettorato e non quattro balordi fumati. 
Il balzo in avanti di Bossi e i suoi, ha un significato ben preciso: un BASTA all'immigrazione SELVAGGIA, un basta al pietismo idiota dei rifondaroli, che ha messo in pericolo tanti onesti cittadini italiani.
Cmq.  finiscano queste elezioni, l'Italia vincerà se la sinistra radicale farà la fine che si merita, nella pattumiera della storia.
Orpheus

Pubblicato il 14/4/2008 alle 18.3 nella rubrica Elezioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web