Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Cari campani la monnezza per la strada è “tutta salute”…lo dice Livia Turco

 
I cervelloni dell’ex-governo Prodi, hanno risolto l’annoso problema rifiuti della Campania: tenerli per le strade tanto mica fanno male.
Visto che spostare mille tonnellate di rifiuti è un’impresa disperata l’ineffabile ministro della SALUTE Livia Turco, dall’alto della sua scienza infusa, ha dichiarato che "i primi risultati disponibili non rilevano eccessi di patologie che possano essere connesse alla presenza di rifiuti nelle strade".
Ergo non allarmatevi se la vostra finestra s’affaccia su una sorridente collina di spazzatura.
Non contenta dell’immane “sparata” che ha fatto tremare persino l’Everest ha concluso così: “Il lavoro che stiamo svolgendo insieme al prefetto De Gennaro testimonia quanto sia importante poter lavorare insieme in un campo dove purtroppo si è fatta e si fa molta disinformazione spesso motivata da paure e sospetti sul pericolo per la salute derivante dai rifiuti, che oggi, alla luce dei risultati delle analisi che mi sono stati illustrati, appare fortunatamente molto ridimensionato se non del tutto smentito".
Vorrei capire chi le ha fornito quelle analisi, un discendente di Mengele o Maga Magò?
Dopo questa inopportuna curiosità, un altro dubbio amletico mi attanaglia forse l’esimia ministra ignora che nei cumuli di sporcizia ci scorrazzano topi lunghi mezzo metro e che, da che “mondo è mondo” non portano “salute e fortuna”, ma malattie come la leptospirosi e pestilenze come il colera.
O forse essendo la Campania il feudo di un 'fine' animalista come Pecoraro, la ministra vuole salvaguardare l’habitat di ratti e topi e pantegane…
Mi chiedo anche, se oltre a leggere le analisi di “Maga Magò”, abbia mai dato una sbirciatina allo studio dell’OMS , che ha effettuato analisi descrittive di mortalità sul territorio comunale delle province di Napoli e Caserta, utilizzando i dati ISTAT, forniti dall’Osservatorio Epidemiologico Regionale della Regione Campania. Sono state quindi studiate 20 cause di decesso nel periodo 1994-2001, tra cui la mortalità per tutte le cause, per tutte le cause tumorali e per un insieme malattie tumorali specifiche, associate dalla letteratura scientifica alla presenza di discariche di rifiuti o di inceneritori sul territorio.
I risultati? Le analisi hanno permesso di identificare un’area nella quale la mortalità generale e i tassi specifici per diversi tumori sono particolarmente elevati rispetto ai valori regionali. In particolare la mortalità per tutte le cause è aumentata del 19% per gli uomini in provincia di Caserta e del 43% in provincia di Napoli, per le donne invece le percentuali sono del 23% e del 47% rispettivamente.
Di che cosa si muore? Di cancro, innanzitutto. Dello stomaco, del rene, del fegato, di trachea, bronchi e polmoni, della pleura e della vescica. Con metodi analoghi si è studiata la distribuzione delle malformazioni congenite. E con risultati analoghi, visto che sono stati identificati comuni con eccessi consistenti e significativi sul totale delle malformazioni e su gruppi di esse.
Questo dice l’OMS (che notoriamente é fonte di DISINFORMAZIONE),   ma se l’illustre ministra non crede all’Oms, può leggersi la storia di Vincenzo Cannavacciuolo e delle sue pecore, sterminate dall’eccessiva salubrità del luogo dove pascolavano.
D’altronde se la Turco ha fornito i dati di “Maga Magò" per rincuorare i campani, Bassolino ha esordito: “Vedo in giro tante brutte facce, tante brutte facce. Che stanno lì, hanno la speranza di rimettere le mani su tante cose, e insieme a queste brutte facce che vorrebbero vendicarsi, ci sono poi le facce della camorra organizzata che nel ciclo dei rifiuti ha avuto tanti interessi e vuole continuare ad averli". Per caso s’è guardato allo specchio in compagnia di Pecoraro e della Jervolino?
E aggiunge: “… la camorra è contro i termovalorizzatori”
Bah, io sapevo che in cima ai cortei di protesta contro i termovalorizzatori Pecoraro faceva la sua gran bella figura. E una volta diventato ministro dell’ambiente ha BLOCCATO tutti i progetti. O no?Adesso la colpa è solo della camorra. Loro? Santi subito…
Ovviamente si commenta da solo il comportamento di un ministro della salute, che mente spudoratamente al paese, che offende l'intelligenza degli italiani e che oltraggia il dolore di coloro che da anni vedono morire di cancro i loro cari. E' incredibile fin dove arriva la mala fede di questo governo.
Orphues

Pubblicato il 2/2/2008 alle 22.54 nella rubrica Sinistra indegna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web