Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Che c'azzecca l'omofobia nel Dl sulla sicurezza


E' il caso di usare la locuzione dipietresca per porsi questa domanda.
Nelle pieghe del maxiemendamento, su cui l'esecutivo ha posto la fiducia, è stato inserito un comma apparentemente innocuo che condanna l'omofobia.
 I suoi effetti, potrebbero essere devastanti: "Il risultato di questa "polizia delle idee" sarebbe quello di poter portare davanti un tribunale e condannare qualunque parroco che legga ciò che, per esempio, dice San Paolo sull'omosessualità".
Un applauso a Prc che stà trasformando questo paese da uno stato di diritto a uno stato di "polizia delle idee".
Noi dobbiamo sorbirci tutti i delinquenti che arrivano da ogni parte del mondo, altrimenti siamo "razzisti e xenofobi", nel contempo, dobbiamo assistere impotenti alla cristianofobia portata avanti dai comunisti al governo.
Prossimamente in qualche altro "pacchetto" inseriranno un emendamento "innocuo", che magari chiederà la crocefissione dei preti e la messa a bando dei cattolici.
Detto questo ci si può solo domandare cosa c'entri la normativa anti-discriminazione in un decreto sulle espulsioni dei cittadini comunitari. Miracoli di san Lenin.
La questione é pesante e le polemiche infuriano ancora. Se rifondazione liscia il pelo ai  suoi elettori, Mastella non vuole di certo arruffarlo ai propri e minaccia sfracelli. Speriamo solo che questa volta metta in atto ciò che promette e spedisca a casa questa "dittatura della minoranza rossa", che chiamano governo.

Pubblicato il 7/12/2007 alle 15.5 nella rubrica l'Asinistra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web