Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Noi li premiamo, Ahmadinejad li vuole impiccare


Si chiamano  Adnan Hassanpour, 27 anni e Abdovaled "Hiwa" Boutimar, 29 anni, sono due giovani giornalisti curdo iraniani.
Attualmente sono detenuti nel carcere iraniano della citta' di Sanadaj, dopo la condanna all'impiccagione, perche' accusati di "attivita' sovversive contro la sicurezza nazionale, spionaggio e propaganda separatista

Hanno vinto il premio internazionale per la liberta' di stampa "Citta' di Siena-Isf (Information safety and Freedom, associazione per la difesa della liberta' di stampa e di espressione nel mondo) per il 2007. 
"Un premio che avra' ripercussioni a livello internazionale" ha sottolineato Stefano Neri direttore di Isf - tenendo presente che la comunita' curda e' molto presente in Europa.
In realta' tutte le accuse nei loro confronti si traducono in una sola: avere scritto e diffuso parole di liberta' contro la metodica persecuzione, esercitata dal regime degli ayatollah, nei confronti dei curdi del Kurdistan iraniano".

Il premio non gli salverà la vita ma una grande mobilitazione forse si.

Per questo ho cercato e trovato in rete un appello di "Reporters Sans Frontiers" firmatelo e diffondetelo. Proviamoci almeno a salvar loro la vita.


Il giornalista Adnan Hassanpour con la  moglie

Pubblicato il 23/11/2007 alle 23.15 nella rubrica Appelli e petizioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web