Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

La Merkel incontra il Dalai Lama malgrado il "dispiacere" della Cina

 
C’è chi usa i diritti umani per il proprio interesse e chi rinuncia a questo per portare avanti battaglie sacrosante contro le dittature e contro coloro che calpestano la libertà e la dignità umana.
Nel primo caso rientra Emma Bonino, che durante il suo viaggio in Cina, non ha proferito verbo contro le persecuzioni in atto in quel paese, malgrado abbia fatto "carriera" come paladina dei diritti umani, nel secondo Angela Merkel che si è tirata addosso le ire di Pechino per essersi schierata dalla parte della causa del Tibet.
Il cancelliere tedesco, infatti ha incontrato il 23 settembre a Berlino il Dalai Lama, nonostante le proteste “ufficiali” della Cina. Jiang Yu, portavoce del ministro cinese degli Esteri, ha dichiarato che il Dalai Lama non è solo un leader religioso ma un esiliato politico che svolge “attività separatiste” e parla di “intromissione negli affari interni cinesi".
Pechino ha quindi cancellato i colloqui, previsti per ieri a Monaco, perchè la Merkel "ha ferito in modo serio i sentimenti della popolazione cinese" e "ha vulnerato i rapporti tra i due Paesi”. “La Cina esprime il suo grande dispiacere”. Su alcuni siti internet cinesi sono apparsi insulti verso la Merkel, definita “una strega” che “gioca col fuoco”, che la pur attentissima censura non ha provveduto a rimuovere.
Nessuno dei precedenti cancellieri aveva mai incontrato il Dalai Lama, perchè "ovunque egli vada, la Cina protesta" e minaccia velatemente ritorsioni di carattere economico, ragion per cui i diritti umani passano in secondo piano rispetto alle ragioni economiche. Mi si dirà così vai il mondo, e io rispondo che questo mondo va CAMBIATO. Si può e si deve fare. Da quando è diventata cancelliere, la Merkel ha posto la difesa dei diritti umani tra i cardini della sua politica estera e durante la sua visita in Cina ad agosto ha più volte sollevato il problema del loro rispetto. Grazie Angela. 
Orpheus 
.

Pubblicato il 25/9/2007 alle 22.38 nella rubrica Diritti Umani.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web