Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Sanità cubana: donne sterilizzate se povere e malate

 
Nella Cuba tanto amata dalla nostra sinistra nostrana, capita che una donna povera e ammalata venga ricoverata, scopra di essere incinta e gli venga praticato un aborto al 5° mese di gravidanza come unica soluzione al suo problema. Dopo l’aborto i medici pensano bene anche di sterilizzarla senza nemmeno informarla dell'operazione e di cosa comporta.
Si perchè chi é povero ed ammalato a Cuba è meglio che non metta al mondo figli, così si abbassa la mortalità infantile.
Si calcola che negli ultimi 50 anni siano stati 4 milioni gli aborti praticati, fra le cause malformazioni come polidactilia, labbro leporino e sindrome di Down, ma anche condizioni economiche disagiate.
Che isola felice, che paese democratico, degno di paladini dei diritti umani come Diliberto e Bertinotti. Ma perchè non si trasferiscono là?

Pubblicato il 17/9/2007 alle 22.30 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web