Blog: http://Orpheus.ilcannocchiale.it

Onu: sarà Ahmadinejad a presiedere la prossima commissione sui diritti umani?


E' ora di cambiare L'Onu.
Ormai trasformatisi in un organismo a tutela degli interessi di dittatori e terroristi. Come dice Pezzana su Libero
:"Chi la fa da padrone sono, a maggioranza, gli stati totalitari, le cui risoluzioni devono essere seguite anche da chi non ne approva i contenuti. Fece scandalo nel 2003 l'elezione della Libia di Gheddafi (una delle centrali del terrorismo internazionale), a presidente della Commissione diritti umani.  Con siffatta presidenza nel 2007 é nato lo Human Rights Council, un organismo di controllo del rispetto dei diritti civili in tutti i paesi aderenti all'Onu, e con queste premesse, " Come poteva l'Onu partorire un organismo che vagamente assomigliasse a qualcosa di democratico? Ed infatti i primi segnali di vita sono in linea con la politica precedente. Anche qui, come prima, si fingerà di passare in rassegna i 192 paesi che fanno parte dello screditato consesso, si lascerà credere che verranno esaminate con severità tutte le trasgressioni dei diritti umani. 
Uno dei primi effetti del "rinnovamento" è l'uscita di Cuba e della Bielorussia dai paesi sotto inchiesta. Non sia mai detto che l'isola felice dove regna l'eterno Fidel, debba sottomettersi ancora a umiliante "sorveglianza speciale". D'altra parte è sufficiente che un dittatore neghi a qualsiasi organismo umanitario internazionale il permesso di entrata e verifica di quello che accade nel suo paese, perché, buoni buoni, i valorosi difensori dei diritti umani che operano dietro a migliaia di sigle variopinte, e tutte rigorosamente di sinistra, facciano marcia indietro e mille scuse per il disturbo. Chi ha mai indagato seriamente su Cuba? I cattivi erano gli americani con il loro embargo, altro che Fidel Castro! Fra i pericolosi da sorvegliare, insieme a Nord Corea. Birmania, Zimbabwe e Sudan chi troviamo? Indovinato, Israele ! Che vanta rispetto a tutti i paesi Onu il record delle risoluzionicontro, su iniziativa non solo dei paesi islamici ma anche di parecchie democrazie occidentali. Israele quindi, secondo il rinnovato Consiglio sui Diritti Umani, è considerato uno Stato canaglia. Il rischio di ritrovarci Ahmadinejad a presiedere prossimamente la commissione diritti umani è sicuro".
Lo sbaglio enorme di tutti i paesi occidentali é l'aver lasciato la gestione dei diritti umani, in mano quasi completamente alla sinistra, che ha strumentalizzato la situazione per coprire i crimini comunisti e attaccare i loro nemici: Israele e l'America. 
E' stato come affidare le "pecore al lupo"
o nominare Mengele a tutelare l'etica nella ricerca e questa ONU ne è Il risultato più eclatante.
Orpheus

Pubblicato il 22/6/2007 alle 11.35 nella rubrica Diritti Umani.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web