.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

11 giugno 2009

C'é posta per noi: Veronica ci informa non avete capito niente...

 
Da una settimana circa l'attenzione dei media si é spostata dalla vita sentimentale, sessuale e sociale di Berlusconi ai risultati dell'elezioni. Da una settimana circa  giornali e TV hanno smesso di dare del satiro crudele a lui e della martire a lei.
Evidentemente questo calo d'interesse deve aver fatto preoccupare la Sig.ra Lario perchè oggi ci ha omaggiato di un'altra sua missiva, questa volta sentimental-lagnosa scrivendo al Corriere.
E come fa notare Albina Perri su Libero
con la sua nuova posta del cuore la signora Lario, in sostanza, ci dice che non abbiamo capito un tubo. La collezione Harmony, a questo punto, le fa un baffo. Per settimane ci siamo ammazzati a interpretare le sue parole, sulle minorenni, sul marito quasi malato, su Noemi e compagnia cantante. Lei è rimasta lì a guardarci, silente e sofferente, e ora -ora- ci dice che siamo storditi:  non abbiamo nemmeno vagamente intuito il tumulto della sua vita sentimentale. Non abbiamo capito un tubo. Dircelo prima del voto, ovviamente, non l'è sovvenuto. Ecco le parole dolci della Veronica: "In queste settimane ho assistito in silenzio, senza reagire mediaticamente, al brutale infangamento della mia persona, della mia dignità e della mia storia coniugale. Certo è che la verità del rapporto tra me e mio marito non è neppure stata sfiorata, così come la ragione per cui ho dovuto ricorrere alla stampa per comunicare con lui. Certo è che l’ho sempre amato e che ho impostato la mia vita in funzione del mio matrimonio e della mia famiglia". E tutto questo cancan per una donna innamorata che fa fatica a comunicare con il coniuge?
I due punti in meno alle elezioni, lo scandalo morale per quella frase inquietante sulle minorenni, tutta la campagna elettorale trash di queste settimane, il ciarpame, le veline, tutto era solo un banale problema di linee del telefono interrotte?
Un fax, un cellulare, un sms, una mail, una chat su fb, un piccione viaggiatore, niente. Veronica proprio, ci dice, non ha trovato altro mezzo per dire al marito Silvio Berlusconi Presidente del Consiglio che la loro storia non andava, se non la cassetta della posta de La Repubblica. E oltretutto abbiamo frainteso. La verità del rapporto tra loro, noi non l'abbiamo neppure sfiorata. No: non abbiamo proprio capito un tubo."

Dare del malato satiro al marito non é infangare la sua persona, vero?
Non hanno insegnato alla Sig.ra che a razzolare nel fango, ci si sporca il bel "tailleurino" di Chanel da 15.000 euro?
Pensa che solo lei ha il diritto di sputtanare la gente?
Pensa che chi é vicino alla sua famiglia e conosce alcuni fatti privati ,
non abbia diritto di sbatterli sui giornali, dopo che é stata lei ad iniziare il giochetto dei panni sporchi lavati su Repubblica?
Ma per favore si dia all'ippica, che farebbe un piacere a tutti gli italiani, francamente stufi di questa Dinasty epistolare e delle sue performance da Alexis di Macherio.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Gossip Veronica Berlusconi

permalink | inviato da Orpheus il 11/6/2009 alle 20:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

10 giugno 2009

Amnesia sinistra a proposito di Gheddafi: quando il Governo Prodi riceveva il genocida sudanese Al-Bashir



Le anime belle dedite alla difesa dei Diritti umani a intermittenza, sono sul piede di guerra e pronte a dar battaglia al Governo per la visita del leader libico Muammar Gheddafi.
 
Pd, radicali e italia dei valori hanno definito questa scelta “una vergogna”, i radicali minacciano il solito sciopero della fame e la Finocchiaro ha già annunciato che i senatori del Pd diserteranno l’aula quando domani alle 11, Gheddafi parlerà in qualità di Presidente dell'Unione africana.

Ma dove erano quando, circa tre anni fa l’allora presidente del Consiglio Romano Prodi (e anche quello della repubblica Giorgio Napolitano) accolsero con tutti gli onori il presidente golpista del Sudan, Omar Hassan el Bashir?
Ah… già erano al Governo perché facevano parte di quella maggioranza. In quella circostanza i principi umanitari li seppellirono sotto la solita montagna di doppiopesismo, ipocrisia e falsità che li contraddistingue sempre.
Al-Bashir è mille volte peggio di Gheddafi, è un dittatore sanguinario, condannato dal tribunale dell'Aja per i crimini contro l'umanità, accusato di sostenere le milizie arabe Janjaweed, responsabili di gran parte dei massacri in Darfur (450.000 morti e 2.700.00 profughi). In poche parole un genocida.

La visita fu aspramente criticatada Amnesty international e dall'Europa, l'International Herald Tribune diede molto risalto al fatto, con un articolo intitolato "La visita in Italia del leader del Sudan fa crescere la preoccupazione internazionale"(Ah l’avesse fatto Berlusconi le veline rosse avrebbero parlato subito di brutte figure dell’Italia all’estero).
Amnesty accusò l’Italia di essere l’ unico paese a essersi sbilanciato così tanto con il Sudan. E Romano Prodi dovette risponderne anche all’Europa, perché 25 eurodeputati francesi e inglesi (tra cui Glennys Kinnock) gli chiesero conto di questa, a loro avviso, "improvvida iniziativa". Per questa circostanza Prodi usò l'espressione "occasione utile". In Europa tutti però si chiesero in cosa consisteva questa presunta utilità. E se non ci fosse invece il rischio di legittimare un governo andato al potere con un colpo di stato islamista.

La sinistra ha trattato con tutti i peggiori boia del mondo, da Ahmadinejad, ad Assad di Siria, passando per i leader di Hamas, e Fidel Castro. Vergognoso e immorale il biglietto di commossi auguri di buon compleanno, inviato dal Presidente della Camera Fausto Bertinotti a Fidel Castro.

E tanta indignazione la tirano fuori a comando SOLO per Gheddafi che non sarà uno stinco di santo ma NON E’ NEMMENO UN GENOCIDA ? Di vergognoso c’è solo il comportamento di una parte politica allo sbando che non sa più a che santo votarsi per rialzare un gradimento in picchiata libera.
Quanto ai Radicali, la Bonino come Ministro del Governo Prodi andò in Cina, ma se ne guardò bene dal menzionare nemmeno di striscio, i diritti umani, cosa che fece persino quell’anima nera di Bush.
Della serie ci si ricorda dei diritti umani solo quando non si ha una comoda poltrona di ministro.
Orpheus

10 giugno 2009

La Lega “razzista” e le anime belle di sinistra

 
Cosa ci fa un’afroamericana lassù in Valceresio?

Sorpresa: è stata eletta sindaco per la Lega Nord. Ha 48 anni, si chiama Sandy Cane e ha sfatato la diceria dei Padani razzisti rispedendo al mittente tutte le accuse finora lanciate contro la Lega.
Insomma i feroci razzisti-leghisti quelli che hanno portato odio e xenofobia hanno fatto eleggere ed hanno eletto il PRIMO SINDACO DI COLORE ITALIANO, che è anche donna.

Le anime belle di sinistra, invece hanno trattato un’altra donna di colore con un razzismo semplicemente agghiacciante sulle colonne del giornale delle anime belle per antonomasia:l’Unità.
Scriveva Lidia Ravera sull’Unità del 25 ottobre 2004, in un articolo riscoperto  recentemente dal Foglio: “Con quelle guancette da impunita, Condoleezza Rice è la “líder máxima” delle donne-scimmia”.. E ancora: «In quanto pacifista (?) contraria alla politica estera di Bush mi sparerei un colpo. In quanto femminista lo sparerei direttamente a lei, il colpo... “con dolcezza”...”.
Certo le femministe pacifiste accoppano con dolcezza gli altri esseri umani.
E ancora "Condoleezza Rice, è certamente afflitta da una vita di mestruazioni a cui, probabilmente, data l'età, è seguita la mai troppo rimossa menopausa".

In praticala la Ravera scrive di una donna nera dell'Alabama (le cui antenate sono state bruciate vive) che appartiene alla categoria delle "donne-scimmia", che le sparerebbe, che le mestruzioni le hanno dato alla testa e che ora, "data l'età" e le cose che fa, si vede che è in menopausa.
Chapeau!
Che animo nobile così antropologicamente superiore ai “rozzi” leghisti!
E poi, hanno ANCHE il coraggio di parlare di Calderoli e Borghezio additandone al pubblico disprezzo la volgarità?

Naturalmente nessuna indignazione a sinistra per i toni razzisti e misogini della Ravera, dare della donna-scimmia afflitta da problemi di menopausa a una nera è fortemente "democratico e progressista".
D’altronde l’incipt di Porci con le ali della compagna Lidia è un esempio di grande sobrietà stilistica e di estrema nobiltà di concettuale. Le ali non le ha mai avute, viso come tira avanti rasoterra ma le abitudine suine di razzolare nei liquami, quelle le mantenute tutte.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra ravera lega razzismo

permalink | inviato da Orpheus il 10/6/2009 alle 10:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (37) | Versione per la stampa

9 giugno 2009

Vi presento Sophie

                               

                               

Cari amici finalmente sono riuscita a presentarvi Sophie!

E' entrata nella nostra famiglia già da un mesetto, ma solo ora sono riuscita a trovare il tempo per fotografarla e metterla sul blog.
Non mi ha fatto dimenticare i miei micioni che mi hanno lasciato, ma é fonte di tanta allegria e gioia e quando mi vede un po' triste fa di tutto per distrarmi...e ci riesce perchè è buffissima e infinitamente dolce.
Fra l'altro deve avere avuto l'imprinting dai miei bassotti, perchè il suo più grande desiderio é arrivare a tiro del mio viso per potermi leccare a suo piacimento, però la sua lingua é ruvida e dopo qualche minuto non ne posso più!!!!
Ma la lascio fare perchè é troppo carina.
Mary


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. avviso

permalink | inviato da Orpheus il 9/6/2009 alle 20:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa

9 giugno 2009

Sgominata gang di trafficanti di esseri umani-I frutti velenosi della clandestinità

 

 
La gang dei trafficanti di carne umana costringeva i clandestini a viaggiare in spazi angusti e pericolosi, nascosti all'interno di camion o a bordo di carrette del mare, arrivati da noi li "smistavano" verso altri paesi europei. Ogni anno ne entravano così a migliaia e chissà quanti ne morivano soffocati, annegati, di stenti o uccisi dai loro aguzzini.
Grazie ad una brillante indagine e alle dichiarazione di qualche disperato salvato in extremis è stata ricostruita la dinamica con cui agiva questa organizzazione criminale.
Un blitz in 16 città italiane, fra cui Roma, Milano, Rimini, Ancona, Como, Venezia, Bolzano ha portato all’annientamento, da parte della squadra mobile di Venezia e del Servizio centrale operativo, di una banda molto efficiente e ben ramificata in Europa con referenti nei vari paesi e in grado di presentarsi come “punto di riferimento” per altre organizzazioni coinvolte nella tratta di esseri umani. I risultati sono “di indubbia rilevanza” in quanto l'organizzazione “agiva in regime di monopolio” su tutta la zona orientale dell'Italia, da Bari a Venezia.
Inutile sottolineare che gli arrestati sono stranieri e sono pronta a scommetterci, la maggior parte, a loro volta clandestini.
Davanti a queste realtà il commento più ovvio che si può fare è che la rigorosità nel combattere la clandestinità equiparandola ad un reato, non è “razzismo” o “xenofobia”, ma impedire tutta una serie di crimini gravissimi. La clandestinità è un reato perché permette agli immigrati di vivere fuori dal controllo del contesto sociale in cui si trovano e quindi anche dalle leggi.

Il buonismo delle sinistre agevola e rende la vita facile ai criminali (tutti) e in particolare a quelli che non hanno scrupoli a lucrare sulla pelle di chi crede, venendo in Europa, di sbarcare in un eden paradisiaco: la nascita, la crescita e la ramificazioni di queste organizzazioni ne sono la “prova provata”.
Non è solo un problema di difendere la nostra terra GIUSTAMENTE da un’invasione senza freni, che porta povertà, degrado e criminalità (i clandestini senza documenti sono praticamente “costretti” a vivere d’espedienti), ma anche di far valere un principio sacrosanto: gli uomini non sono bestie e non vanno trattati come tali.
Paradossalmente il vero razzismo è di coloro che opponendosi alla linea dura nel combattere la clandestinità, rende possibile che individui senza scrupoli, trattino gli esseri umani come bestie da macello o li riducano in schiavitù (come succede per le numerose mafie straniere dedite allo sfruttamento della prostituzione).
Ergo  a "torta finita" i veri razzisti sono le anime belle della sinistra.
Orpheus

9 giugno 2009

Il voto percepito e la xenofobia percepita

 Le vignette di Forattini

Gli escamotage virtuali della sinistra per arginare gli effetti di ciò che le nuoce non hanno limiti: dopo l’insicurezza percepita ha tirato fuori dal cilindro (sfondato) il “voto percepito”.

Il “voto percepito” ieri ci avrebbe detto che “il Pd tiene e Berlusconi si ferma” e molti giornali hanno parlato di un risultato “deludente” del Pdl.
Sono gli stessi che, al contrario, hanno attribuito un grande successo a Sarkozy in Francia, anche se l’Ump ha preso il 28 per cento, cioè l’11,5 per cento in meno delle politiche e presidenziali di soli due anni fa. Ma fa niente: è un grande successo. Anche la Merkel ci dicono che ha vinto: ha preso il 6 per cento in meno rispetto alle ultime Europee, ma ha vinto.
In Italia il Pdl ha guadagnato il 2,9 per cento rispetto alle Europee del 2004 e ha perso SOLO il 2,1% rispetto alle politiche di un anno fa; il suo alleato di governo, la Lega, ha però raddoppiato i voti delle Europee (10,2 contro il 5 del 2004) e ha guadagnato l’1,9 per cento sulle politiche del 2008.

Rispetto a un anno fa, quindi, la coalizione di governo ha perso un misero 0,2 per cento. Nessun governo, in Europa, ha tenuto così.
Però, il voto percepito ci dice che è stata una sconfitta pesante. Al contrario, il Pd ha perso il 7,2 per cento (che diventa il 4,3 se si calcola che i radicali questa volta sono andati per conto proprio) ma festeggia perché “si aspettava” un risultato peggiore.

Bisogna dire che parte della colpa di tutto questo ciacolare a vuoto della sinistra è basato sulle aspettative di Silvio Berlusconi, che a 73 anni NON ha ancora appreso che “un bel tacer non fu mai detto” e che se imparasse a tacere, la sinistra e i suoi gazzettini entrerebbero in crisi nera, non avendo più argomenti da rivoltare contro il Governo.
Di tutto il fumo che abbiamo ascoltato in questi due giorni rimane solo una triste (per le sinistre in generale) realtà, l’Europa svolta quasi totalmente a destra.
Il che significa che le politiche delle stesse sono state giudicate fallimentari dai cittadini europei stanchi di città rese invivibili da degrado e criminalità di matrice straniera. Milano sarebbe una città sicura senza immigrati clandestini, il 70% dei reati li commettono loro e così è ovunque. 
Sul piatto c’è poi, anche il non piccolo problema di un islam invasivo, invadente e prevaricatore, che impone la sua cultura e la sua religione persino a scapito delle nostre leggi (velo integrale in luoghi pubblici, macellazione halal, poligamia, tanto per ricordare qualche “deroga”al vivere civile concessa agli islamici).

Malgrado lo stato comatoso in cui versa il Pd e l'emorragia di voti ancora oggi a Uno Mattina Piero Fassino parlava di vittoria della destra xenofoba  negando ancora le spinte reali che hanno determinato la svolta dell'Europa.

Ma non è che anche lui e i suoi sodali sono affetti da “xenofobia percepita”?

Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra europee xenofobia percepita

permalink | inviato da Orpheus il 9/6/2009 alle 10:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa

8 giugno 2009

Mazzata amministrative in arrivo. Che "ramponi" userà stavolta Francheschi per arrampicarsi sul vetro?

 
Immagine gentilmente fornita dall'amico Berretto a Sonagli

L'ennesima batosta elettorale deve aver fatto saltare anche gli ultimi circuiti neuronici a Franceschini, il quale ormai crede che l'Italia sia un condominio (forse é anche per questo che ha fatto una campagna elettorale "spiando nei letti altrui") e le elezioni un'assemblea di condominio, dove per contare é richiesta la maggioranza assoluta.
Si, il poverino ridotto ad un San Sebastiano, é trafitto da ogni parte: elettori di sinistra che disertano le urne,punti su punti persi ad ogni tornata, Di Pietro che ha cannibalizzato il suo partito, maggioranze in regioni e comuni che si squagliano come un gelato sotto il sole, quindi straparla di "Governo in minoranza nel paese".
Insomma, per lui ci vuole il 51% per essere legittimati a governare, altrimenti parlasi di sconfitta.
 Berlusconi deve lavorare ancora un po' per acchiappare un restante 6%, ma non dovrà sforzarsi nemmeno troppo perché l’opposizione lo aiuta con leader sempre più di “peso” e carismatici (il prossimo chi sarà? Paperoga? Archimede Pitagorico? O Pippo?)
Franceschini dimentica che quando faceva parte del Caravanserraglio Prodi, che ha si-fa-per-dire-vinto con 24.000 voti in più alla camera e 250.000 mila in MENO al Senato, per due anni, non ha fatto che ripetere, con i suoi colleghi di partito al Governo, che Prodi aveva la maggioranza. Con 24.000 mila voti in più. Non era in minoranza, macchè. Figuriamoci.
Ho solo una curiosità ma perchè questa sinistra non fa MAI un po' di SANA autocritica e non si chiede perchè continua a perdere, malgrado Berlusconi sia in carica da più di un anno e imperversa una crisi mondiale che ha messo in ginocchio l'economia?
Come mai operai, disoccupati e quant'altro
NON votano sinistra?
Non c’è pace per il povero Davide-Franceschini dopo aver gloriosamente dato un calcetto negli stinchi a Golia, sta per abbattersi sul suo capoccione l’uragano delle regionali e provinciali. E mo’? Che dirà ai suoi elettori? Sono proprio curiosa di scoprirlo.
Orpheus

Ps. In questo post commenterò anche le amministrative e regionali via via che il centro sinistra perderà una regione o un comune. E credetemi rischia di essere un post molto lungo;-)

Prima bandierina per il cdx:-)
 Verbania Massimo Nobili (centro-destra)
57,52%
Cremona Salini Massimiliano (centrodestra) con il 51,06%
 Lecco Nava Daniele (centrodestra) con il 54,31% 
 Lodi Foroni Pietro (centrodestra) con il 54,18%
Novara Sozzani Diego (centrodestra) con il 53,01%
Piacenza Trespidi Massimo (centodestra) con il
52,74%
Sondrio Sertori Massimo con il
61,07%
Savona
Vaccarezza Angelo con il 50,43% (non definitivo)
Macerata Capponi Franco con il
 51,31%
Avellino
l'amico Berretto a Sonagli  ha contribuito con la sua lista - Merito è Libertà - 9500 voti - alla rovinosa caduta .
Un ringraziamento sentito:-) e un complimento per la brillante vittoria.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. elezioni

permalink | inviato da Orpheus il 8/6/2009 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

8 giugno 2009

E la sinistra continua a mentire agli italiani: perde e fa finta di vincere

 

Ieri sera durante il collegamento a Porta a Porta un Fassino, che sembrava un pugile suonato (faccia stralunata, occhi pesti e labbra serrate) si è messo a commentare il presunto“crollo” del PdL, incapace e impossibilitato a proferire verbo sul vero crollo del PD: un altro bel MENO 5/7%.
Dalle precedenti politiche il Pd è passato dal 33, 2% al 26,1(se si scorporano i radicali la perdita scende comunque, a circa 5 punti). L’ennesima batosta che il Pd ha deciso di affrontare esultando per il mancato raggiungimento dell’asticella fissata da Berlusconi del 40%.
Ognuno si accontenta di quel che vuole, disse il tizio che ciucciava un chiodo arrugginito!

E adesso analizziamo i numeri del Governo: Pdl a 35,3%, Lega 10,2% che sommati fanno un bel 45,5%, mantenendo praticamente la stessa percentuale delle politiche di un anno fa.
Un vero successo se si pensa che CHI governa è sempre SVANTAGGIATO e che gli altri governi in carica d’Europa hanno incassato pesanti batoste.
C’è stato semmai un travaso dal PdL alla Lega, e il perché, anche se nessuno lo dice a chiare lettere, è la politica sulla sicurezza e contro l’immigrazione clandestina portata avanti dalla Lega. A mio parere hanno nociuto al Pdl più le dichiarazione buoniste di Fini sull’immigrazione e il parere favorevole di Berlusconi all’ingresso della Turchia in Europa, che il “caso” Noemi e tutto il gossip con cui ci hanno assillato la sinistra e i suoi organi d’informazione per settimane
Lo dimostra il fatto che il PD NON ha guadagnato un solo voto dalla campagna elettorale stile Novella 2000, ma ha proseguito nella sua lenta discesa verso l’estinzione.
Il PdL inoltre ha guadagnato anche rispetto alle europee di 5 anni fa perché la somma di FI e An aveva raggiunto il 32,5%.

Quindi chi esce SCONFITTO da queste elezioni?

Ma come sempre la sinistra mente a sé stessa e ai suoi elettori ed esulta perché ha mantenuto.
Ma mantenuto cosa se ha perso ancora punti rispetto a quel 33% ottenuto da Veltroni alle politiche 2008 e considerato allora un risultato DELUDENTE?
Sono arrivati al 26% e parlano di sconfitta del PdL?
Ancora qualche anno e diventeranno un’opposizione ombra, cannibalizzata da Di Pietro e regolarmente battuta dal centro-destra. Contenti loro.
Orpheus
Update Giusto per chiudere il giro delle elezioni europee.
 Il Centro destra "perde" (secondo il Franceschin-pensiero) in 18 regioni su 20.
E la sinistra "vince" in due: Emilia Romagna e Toscana.
Mi piacerebbe sapere dagli elettori di sinistra se Berlusconi avesse "vinto" il Pd che fine avrebbe fatto?





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd lega pdl elezioni europee

permalink | inviato da Orpheus il 8/6/2009 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (37) | Versione per la stampa

7 giugno 2009

Un infoibatore alla "corte" di Piero Marrazzo

 [foibe.jpg]
La sinistra moralmente superiore, quella che sale in cattedra ad ogni stormir di fronda, per tacciare di razzisti, nazisti e attentatori della democrazia gli aderenti al cdx, non disdegna di annoverare fra le sue fila, non pochi rappresentanti che si prostrano in esternazioni di stima verso ex-terroristi e assassini di guerra. Si, proprio quegli assassini che hanno approfittato del dopoguerra per infliggere torture e morte ad innocenti.
In questo caso la solita deprimente e ipocrita sceneggiata ci è fornita su un piatto d’argento dal governatore del Lazio Piero Marrazzo, che al convegno “Resistenza e comunità europea” ha pensato bene d’invitare un infoibatore iugoslavo, elevato al rango di “comandante partigiano dell’esercito di liberazione iugoslavo”.
In effetti le foibe sono state riempite di italiani “liberati” dai titini, come non essergliene grati!!!
Si tratta di Zarko Besenghi la cui storia, imporrebbe di fargli pagare il suo debito nelle patrie galere, come è successo e succede per gli aguzzini tedeschi.
Il 5 maggio 1945 Zarko Besedniak (che poi cambiò in Besenghi), capo della sezione criminale della Difesa Popolare di Opicina (organo dei partigiani comunisti iugoslavi che avevano occupato Trieste) diede ordine di arrestare Vittorio Cima, Luciano Manzin e Mario Mauri accusati di aver rubato un maialetto.
Un reato “gravissimo” che fra l’altro NON E’MAI STATO PROVATO. Ergo quei poveracci non avevano rubato un bel nulla (come confermò nel 1948 la Corte d’Assise di Trieste) ma furono ugualmente torturati e dopo un processo sommario in una locanda, furono costretti a denudarsi, gli venne sparato un colpo di pistola alla nuca e i corpi furono gettati in una foiba.
L’omicidio fu talmente ignobile che “il prode comandante partigiano”e i suoi sodali furono condannati sempre nel 1948 a Trieste, Besedniak a 15 anni, pena che non scontò MAI perché fuggì nella zona di Trieste sotto l’occupazione iugoslava. Sembra però, che il paradiso comunista di Tito, non fu di gradimento per Zadko perché nel 1950 riparò in Italia. Qui invece di finire in galera e pagare il suo debito, cambiò il suo il cognome in Besenghi e ridiventò italiano a tutti gli effetti ed eroe partigiano della sinistra.
Adesso porge la sua mano sporca di sangue italiano a Marrazzo e lui la stringe senza provare ribrezzo per un essere simile. E hanno anche il coraggio d’impartire lezioni di democrazia e moralità a Berlusconi e alla Lega.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Marrazzo Zarko Besedniak foibe

permalink | inviato da Orpheus il 7/6/2009 alle 22:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

7 giugno 2009

Geert Wilders l’apripista della rivolta popolare europea al predominio islamico

 
Un successo clamoroso quello di Geert Wilders, ancor più stupefacente perché il suo partito rappresenta la destra estrema, quella additata al pubblico disprezzo come “xenofoba e razzista”.
Segno evidente che gli Olandesi non ne potevano più di città trasformate in souk e sindaci marocchini, e hanno votato un partito che si oppone energicamente alla penetrazione e invasione dell’islam, nella loro terra.
Wilders al contrario del povero Theo Van Gogh, sgozzato in strada, per aver denunciato con un “filmetto” di pochi minuti la brutale sottomissione della donna islamica, sta raccogliendo i frutti della sua lotta, perché finalmente il popolo Olandese ha deciso di non ignorare e giustificare con l’abili del multiculturalismo, quello che sta succedendo a casa loro. E che rischiano di vedere accadere tutti quei popoli che abbassano la guardia sui valori occidentali, per affiancarli a quelli islamici.
Inutile mentire a sé stessi, le culture NON sono tutte uguali, e la nostra cultura è sicuramente più progredita e rispettosa dei diritti umani di quella islamica.
Chi lo nega è in malafede: noi non abbiamo leggi che perseguono fino alla morte, donne e gay sulla base di comportamenti sessuali. Basta SOLO questo per porci in condizione di superiorità.
Ma le prefiche “islamofile”, quelle che ogni volta ciacolano di scenari apocalittici e campi di sterminio, hanno di che preoccuparsi, il “caso” Wilders rischia di diventare una valanga, sono molti i partiti sorti che si richiamano alle radici europee, alla difesa dei confini, al rispetto delle leggi, ed una loro consistente affermazione non è certo fantascienza.
Secondo gli ultimi sondaggi demoscopici elaborati nientemeno che dalla London School of Economics, otterranno risultati lusinghieri in Gran Bretagna il British National Party, e a ben vedere visto lo stato di cose in quel Paese, arrivato ad affiancare tribunali shariatici a quelli inglesi.
In Austria non c’è più il decano Haider, ma è fortissimo l’FPÖ, Partito della libertà, e il BZÖ, il Partito dell’Austria. In Belgio e Danimarca si aspetta l’affermazione del Folkeparti, il partito del popolo, in Francia del Movimento nazionalista di Philippe de Villierin.
In Ungheria si preannuncia una débâcle dei socialisti al governo contro l’opposizione di centrodestra del Fidesz. A Strasburgo dovrebbe arrivare almeno un rappresentante di Jobbik, il nuovo partito contro gli immigrati. I nazionalisti dovrebbero avere un buon risultato anche in Bulgaria, perché a Sofia si preannuncia la vittoria del Gerb, il movimento populista del sindaco della capitale Boyko Borissov, mentre gli ultranazionalisti di Ataka dovrebbero riuscire a tornare a Strasburgo. A Bucarest si prevede una buona performance di un altro movimento nazionalista, il “Partito della Grande Romania”. Il collante del voto in questi due Paesi è la rivolta popolare contro i soprusi e la mafia dei rom.

L’Italia è fortunata da questo punto di vista con un governo che ha intrapreso la difficile via di una politica immigratoria severa e di contenimento. E a buon titolo, tanto per dire, l’ultimo terrorista arrestato per aver progettato stragi a Milano e a Bologna, stava chiedendo asilo politico.
Ergo considerare l’asilo politico come una prassi dovuta al “povero migrante” (come auspica l’Onu) può rivelarsi estremamente pericoloso per noi. Mortale.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Elezioni europee destra Geert Wilders

permalink | inviato da Orpheus il 7/6/2009 alle 14:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa

6 giugno 2009

Pedofilia vera e pedofilia "presunta"?

 
Berlusconi s'è beccato del pedofilo per aver partecipato alla festa di compleanno di una ragazza di 18 anni.
Nessuna prova ESISTE, e men che meno esistono dichiarzioni dello stesso Berlusconi, sul fatto che abbia avuto rapporti sessuali con lei, o che ritenga lecito avere rapporti con ragazze minorenni. Anzi tutte le sue dichiarazioni vanno in senso contrario e si parla di ragazze e non bambine.

Adesso, siccome la sinistra si é calata nelle vesti della Sacra Inquisizione, e persino personaggi "sessualmente spregiudicati" come il Sig. Nichi Vendola, sparano sentenze di condanna a priori come bigotte tutte casa e chiesa, sarebbe interessante sapere cosa lo stesso Vendola risponderebbe alle domande di seguito poste, e cosa ne pensano i moralisti dell'ultima ora Franceschini e Bonino.
Vendola non si adonterà se gli chiediamo qualche pubblico chiarimento visto che a parere SUO e “di tutti i migliori studiosi delle moderne democrazie”, certi fatti ancorchè personali non possono essere confinati nella sfera del privato”.
Di qui le seguenti domande, alle quali siamo certi che egli, a differenza di quel tiranno di Berlusconi, risponderà esaustivamente e senza nascondere nulla:
A) Quali rapporti intercorrono o sono mai intercorsi tra lui e l’addetto-stampa , peraltro eccellente professionista, così come peraltro le cosiddette “veline” di Berlusconi si stanno rivelando ottime parlamentari ed addirittura Ministre, da lui assunto a peso d’oro ed a spese nostre, che come lui non nasconde il proprio orgoglio omosessuale?
B) era lui o un suo omonimo che il 19 marzo 1985, in una intervista a “Repubblica”, così si esprimeva: “non è facile affrontare un tema come quello della pedofilia ad esempio, e cioè del diritto (sic!) dei bambini ad avere una loro sessualità, ad avere rapporti tra di loro, o con gli adulti -tema ancora più scabroso- e trattarne con chi la sessualità l’ha vista sempre in funzione della famiglia e della procreazione. Le donne, da questo punto di vista, sono notevolmente più sensibili.”, provocando la sdegnata reazione dell’on.Silvia Costa, attualmente autorevole dirigente del PD, che non esitò a tacciarla di legittimazione della pedofilia?;
C) è lui o un suo omonimo che anche successivamente (come ci riferisce- per esempio- la rivista Nuova Solidarietà nel numero del 6 maggio 1985) ha insistito nel parlare della sessualità dei bambini, come pare sia riportato anche nel sito della Danish Pedophile Association, una delle più grandi associazioni internazionali di pedofili?
D) la proposta di legge n.2551/1996 a sua firma contro ogni discriminazione anche in materia di “orientamento sessuale” si riferiva anche alla libertà sessuale dei bambini?
E) è lui o un suo sosia che è stato costantemente avvistato in compagnia di ragazzetti vari, secondo taluni non meno “minorenni” della Noemi del noto compleanno, in discoteche et similia? 
Fermo restando che nelle domande di cui sopra, certamente più che in quelle di “Repubblica” al Premier, non vi è alcun retro-pensiero, ma soltanto un sano desiderio di verità, preciso che –se il Presidente Vendola dovesse confermare le circostanze in esse soltanto supposte, sulla base di non comprovate indiscrezioni- per me si tratterebbe comunque di fatti suoi, in cui non è in gioco il suo ruolo istituzionale.
Salvo magari l’eventuale caso di omo-nepotismo di cui alla domanda numero uno, in cui verrebbe a galla un’antica e diffusa debolezza umana, che comunque non consentirebbe più al Nostro di scagliar la prima pietra.
Orpheus
PS. C'è anche un gustoso articoletto sul finanziamento da parte del PD piemontese, di UN MILIONE DI EURO PER IL TURISMO NUDISTA IN PIEMONTE.
Anche su questo Franceschini non ha nulla da dire?
O solo il povero Topolanek ha da essere messo in croce per una foto rubata con un teleoboettivo in una casa privata? Solo in questo caso la sinistra si scandalizza?
Per caso c'è anche il nudo di serie Ae il nudo di serie Z
Cianfroni.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pedofilia. nudismo Vendola Pd

permalink | inviato da Orpheus il 6/6/2009 alle 17:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

6 giugno 2009

"Destra violenta"...Veltroni torna e già vaneggia

(Ansa) 
“I covi dei fascisti si chiudono col fuoco ma con i fascisti dentro sennò è troppo poco”, oppure “fascisti, razzisti per voi non c’è domani, si stanno organizzando i nuovi partigiani”, ma anche “si spera che tutte le sedi dei fasci vengano incendiate con le merde dentro e che crepino”.

Queste parole di grande “amore e solidarietà umana” si possono leggere a iosa sul sito Indymedia, link Emilia Romagna e sono di “pacifisti” tutti rigorosamente rossi (vero che sono stati "rinnegati" da Veltroni e soci, ma hanno in comune la  medesima base ideologica: la sinistra).
Veltroni e la sinistra chic, demonizzano e insultano a parole il centro destra, la loro mano armata, la sinistra radicale, la spranga.
Quelle orribile frasi, infatti sono comparse dopo che “guarda caso” il “covo” di un
fascista è andato a fuoco, a causa di un incendio doloso. Dentro vivevano Alessandro Vigliani, e la sua fidanzata, al quarto mese di gravidanza. Sono stati costretti a calarsi da una finestra per salvarsi. Vigliani é il leader del movimento di destra CasaPound a Bologna.
Bruciare donne incinta è un atto degno della filosofia del Mahatma Gandhi e indice di grande “bontà e amore per il prossimo ” .
Ma che stupida… i fascisti, non sono esseri umani, quindi immagino che anche le loro mogli, sorelle e madri godano dello stesso status di inferiorità sociale, nel cervelletto mononeuronico dei compagnucci rossi, infatti uccidere un fascista, meglio bruciarlo vivo “non è un reato”. E’ un reato uccidere un animale, ma non un fascista, che non appartiene alla specie umana, però loro i compagnucci, non sono razzisti. Lo siamo noi "feccia  di destra"

La lista impressionante di atti vandalici e attentati contro appartenenti del centro-destra che segue, sempre ad opera dei compagnucci “tutti mazze, estintori e bombe carta”, NON SONO INDICE DI VIOLENZA, macchè, loro "edificano" un clima d'amore universale e solidarietà umana o al massimo son “ragazzate”…

E’ di cinque giorni fa un’aggressione al ministro Ignazio La Russa a Genova da parte di un “bravo ragazzo” dei centri sociali.
Negli ultimi due mesi oltre trenta attentati contro sedi delle Lega solo nel Nordest, tra i quali una bomba incendiaria contro la sede di Spinea, Venezia.
A Genova, in piazza Banchi, un gazebo della Lega è stato assaltato da una ventina di no global.
A Roma una molotov è stata lanciata contro il gazebo del Pdl in piazza Caduti della Montagnola, a Tor Carbone.
A Milano hanno «illuminato» coi fumogeni quello in piazza San Babila.
A Firenze alcuni giovani che stavano volantinando a favore del candidato sindaco del centrodestra Giovanni Galli sono stati aggrediti.
A Torino un fantoccio raffigurante l’eurodeputato Mario Borghezio è stato ritrovato impiccato di fronte a una sede della Lega. Sempre a Torino i furgoni della candidata del Pdl a presidente della Provincia sono stati oggetto di un blitz, così come i candidati della Destra.
A Livorno due bottiglie incendiarie sono state lanciate contro un comitato elettorale del partito di Berlusconi.
A questa edificante lista, aggiungiamo la ventina di poliziotti e carabinieri feriti a Torino dai banditi rossi dei centri sociali, in occasione del recente G8.

Bene il “fantasmino” Walter risorto dall’oltretomba, dove ce l’ha spedito il buon Franceschini, con una faccia tosta pari solo alla sua inutilità politica “butta benzina sul fuoco” attaccando la “destra violentae leggittimando quindi le teste calde: “l’Italia è tornata a vivere nell’odio” ha squittito Veltroni, “la destra sta edificando un paese violento”. E si tratta di “una violenza reale, mai così diffusa”. Fermiamo questa destra, ha implorato gli elettori”.

O è daltonico e a scambiato le "divise" rosse dei compagnucci amici suoi, per verdi o nere, o è una persona talmente in malafede, che dovrebbe vergognarsi di prendere in giro, in modo tanto ignobile, chi crede in lui, ma soprattutto dovrebbe smetterla di fornire alibi alle violenze dell'estrema sinistra, dipingendo la destra come il "male" assoluto".
Orpheus

4 giugno 2009

Perché questa volta voterò Silvio Berlusconi

 
Cosa hanno in comune Silvio Berlusconi, lo “chicchissimo” partigiano in cachemire Fausto Bertinotti ex-presidente della Camera, Clemente Mastella, Francesco Rutelli e la maggior parte dei politici italiani a tutti i livelli?
L’uso di mezzi di Stato siano essi macchine o aerei blu (anche le macchine blu sono a carico del contribuente e non di Pinco Pallino e l’uso indiscriminato che se ne fa costa milioni di euro alle casse dello Stato):
Bertinotti andava in aereo “blu” nella prestigiosa ed elitaria Quiberon a passare le vacanze con la consorte. Mastella e Rutelli lo usavano per andare ai gran premi.
I politici locali che usano le auto blu per scarrozzare parenti fino al decimo grado, amici e conoscenti, non si contano in tutt’Italia, migliaia di “abusi d’ufficio” che i magistrati tollerano allegramente.
Infatti uno solo in questa torma di politici è stato messo alla gogna, uno solo indagato a tre giorni dalle elezioni (questa si, una vergogna senza precedenti in nessun Paese civile).
Uno solo è stato dipinto su ogni canale TV come un bieco approfittatore che spreca i soldi degli italiani, in questo momento di crisi.
Indovinate un po’ chi è? Ma è sempre lui: Silvio Berlusconi, il vampiro scialacquatore e dissanguatore di poveri italiani, il satiro viagra-dipendente che corre dietro a ogni sottana, il nano malefico che umilia questa povera nazione, il tiranno, il ballista, il vanesio, fatuo, corrotto, mafioso, piduista: lui Silvio Berlusconi in odore di zolfo, incarnazione del Male, che da 15 anni “fotte” la sinistra e ha seppellito sette o otto leader della stessa, tutti, carini, perfettini, onestini, buonini, con aureola “all’ inclusive” e in odore di santità.
E che si approssima a infilare nel carniere anche “San Dario Franceschini da Paperopoli” tutto sagrestia e parlamento, sintesi perfetta di questa povera sinistra alla sbaraglio: un ex-dc bigotto, ipocrita e antiquato che fa quasi tenerezza quando parla di una sinistra “riformista” e “moderna” dopo che ha appena “ravanato” nelle mutande del Premier per racimolare voti. Una visione talmente desolante che ha convinto il 67% degli italiani che il “caso” Noemi sarà un boomerang per la sinistra. Come pensarla diversamente dati i toni “gossipari” di quest’ultima campagna elettorale, che lungi dal gettare fango su Berlusconi, ha seppellito la sinistra sotto una montagna di letame. Quello in cui ama tanto sguazzare.
Questa volta Berlusconi avrà il mio voto per solidarietà e indicherò ben chiaro il suo nome.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi sinistra

permalink | inviato da Orpheus il 4/6/2009 alle 21:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (72) | Versione per la stampa

4 giugno 2009

Obama si fida dell'Islam ma fa molto male

 

Mentre Obama fa l’amicone con gli islamici, e tende mani a destra e a manca, sui giornali occidentali compaiono regolarmente notizie come questa:
Progettavano attentati contro la chiesa di San Petronio a Bologna e la metropolitana di Milano. Sono stati arrestati cinque magrebini, il gruppo era attivo anche in Algeria, Marocco e Siria. Per loro le accuse sono di associazione a delinquere con finalità di terrorismo in Italia e all’estero, di finanziamento del terrorismo internazionale. Secondo quanto accertato dagli inquirenti, il gruppo collaborava al reclutamento e all’addestramento di persone inviate in Iraq e in Afghanistan perché compissero attentati contro obiettivi civili e militari.
Come dicevo q
ueste notizie sono diventate ormai una routine, ma non per questo non sono pericolose e dimostrano che se i terroristi islamici non hanno fatto stragi ultimamente non è perché NON ci abbiano provato, ma perché sono stati regolarmente INDIVIDUATI E FERMATI PRIMA di mettere in atto i loro progetti di morte dei “cani infedeli”.
Gli obiettivi sono molto indicativi del grado d’odio che questi “bravi islamici” nutrono verso gli occidentali: una Chiesa e la Metropolitana. Ossia dove si trovano cittadini inermi e fedeli. E’ come se noi, invece di accoglierli e permettergli di vivere nelle nostre città, andassimo nelle loro e piazzassimo bombe in luoghi pubblici affollati e nelle moschee. Di quanto odio bisogna essere capaci? E quanto sarebbe pericoloso per loro IGNORARE quest’odio?

Mi si dirà non bisogna generalizzare. Vero, non tutti gli islamici sono così. Ed è per questo che se vogliono essere accolti senza remore all’estero, DEVONO far pulizia in casa LORO, perseguendo gli estremismi religiosi, garantendo la libertà di culto, combattendo senza se e senza ma il terrorismo di matrice islamica. Cosa che i governi di quei paesi sono ben lungi dal fare: nella maggior parte vige la sharia che è sinonimo di estremismo religioso, non esiste reciprocità religiosa e dulcis in fundo organizzazioni fondamentaliste come Hamas o i Fratelli Musulmani sono tollerate quando non filo-governative.
In conclusione Obama a casa sua faccia quel che vuole, ma i politici di casa nostra si guardino bene dal genuflettersi a chi predica e persegue l'annientamento dell'Occidente.
Orpheus




permalink | inviato da Orpheus il 4/6/2009 alle 17:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa

4 giugno 2009

AVVISO

 

Ciao ragazzi, grazie a tutti per i saluti:-)
Sono tornata:-)
In forma e pronta a ripartire con la verve di sempre.
In montagna ho staccato del tutto, a dire il vero la colpa é stata anche della chiavetta che ha fatto le bizze...ma, francamente non ho sentito la mancanza di politica e politici.
Questa campagna elettorale é stata un vero schifo.
Peggio di così....non ho nemmeno letto un giornale o ascoltato un TG, spero che dopo l'elezioni, le cazzatelle e i pettegolezzi, ritornino alla sfera di appartenenza: Novella 2000 et simili.

PS.Nessie, il pezzo l'avevo preparato prima di partire, ma non sono riuscita a postarlo.
Un baciotto particolare a Spicchio...però almeno èer le "topoline"potrebbe fare uno strappo:-)
Ciao Mary




permalink | inviato da Orpheus il 4/6/2009 alle 16:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio   <<  1 | 2 | 3  >>   luglio