.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

20 aprile 2008

Damiano fa il furbo sui call center

 
Con ricorso depositato il 10 marzo 1998, una società esercente attività di prestazioni di servizi per il settore pubblicitario conveniva l'Inps avanti al Tribunale di Padova per sentire accertata la natura autonoma del rapporto di lavoro intercorso con 27 lavoratori, in maggior parte donne, con mansioni di telefonista o segretaria, (di cui al verbale ispettivo n. 7314/97 dell'11 novembre 1997).
Il Tribunale, con sentenza n. 19/2001, dava ragione alla società. La Corte di Appello di Venezia, invece, in parziale riforma della decisione del Tribunale, dichiarava che il lavoro svolto da n. 15 dipendenti, tra quelli indicati nel rapporto ispettivo, aveva natura subordinata e di conseguenza condannava la società al pagamento dei contributi. Per la cassazione di tale sentenza la società aveva proposto ricorso alla Suprema Corte (sezione lavoro). La Corte di Cassazione, con
sentenza n. 9812/2008, depositata il 14 aprile scorso, ha respinto il ricorso.Apriti cielo.
L'Unità, in una intervista al Ministro del Lavoro, Cesare Damiano, ha preso la palla al balzo
ed ha titolato giovedì a pag. 17: "
Sui precari aveva ragione il governo. La sentenza della Cassazione va nella direzione indicata dal ministero del lavoro".
Quale? E' lo stesso Damiano a precisarlo nell'
intervista: quella indicata dalla circolare del Ministero del Lavoro n. 17 del 14 giugno 2006, dall'avviso comune delle parti sociali del 4 ottobre 2006 e dall'inserimento delle normative nella Finanziaria 2007.

In sostanza Damiano, pur riconoscendo la bontà della Legge Biagi in materia, si è arrogato la patente di erogatore di tutele a favore dei giovani che lavorano nei call center. Niente di più falso.
Si legge infatti nella citata sentenza: «Secondo la costante giurisprudenza di questa Corte l'elemento decisivo che contraddistingue il rapporto di lavoro subordinato dal lavoro autonomo è l'assoggettamento del lavoratore al potere direttivo, disciplinare e di controllo del datore di lavoro ed il conseguente inserimento del lavoratore in modo stabile ed esclusivo nell'organizzazione aziendale. Costituiscono poi indici sintomatici della subordinazione, valutabili dal giudice del merito sia singolarmente che complessivamente, l'assenza del rischio di impresa, la continuità della prestazione, l'obbligo di osservare un orario di lavoro, la cadenza e la forma della retribuzione, l'utilizzazione di strumenti di lavoro e lo svolgimento della prestazione in ambienti messi a disposizione dal datore di lavoro (vedi tra le tante Cass. n. 21028/2006, n. 4171/2006, n. 20669/2004)».

Altro che direzione indicata dal Ministero del Lavoro!
La direzione l'ha indicata la Legge Biagi
e la giurisprudenza costante della Corte di Cassazione che, come è possibile prendere atto leggendo la sentenza, è arrivata a certe conclusioni ben prima della famosa circolare a cui fa riferimento Damiano che è datata 14 giugno 2006.
Siamo alle solite e, ancora una volta, va registrato che, nonostante la dura sconfitta sancita dalle urne, gli esponenti del governo di centrosinistra ancora si ostinano a rivendicare presunti meriti che in realtà non hanno. Ma se proprio insistono almeno uno va riconosciuto: essere stati al governo due anni anziché i canonici cinque. Per il bene del Paese è un merito che gli riconosciamo.
Da Ragion Politica-Antonio Maglietta
Nullo di strano, la mezogna é l'unica costante che accomuna tutta la sinistra.
Mentono sempre, Damiano sulla Biagi (che hanno avversato ferocemente durante il II Governo Berlusconi, ma che si sono guardati bene dall'abolire con il governo Prodi). Amato sulla sicurezza...Prodi su tutto.
Ha ragione l'articolista hanno un unico merito essersi tolti dalle scatole in fretta.
Con gran sollievo degli italiani, che questa volta alle urne, si sono guardati bene di credere alle loro palle e al "nuovo" Veltroni hanno fatto "ciao, ciao" con la manina
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Legge Biagi Damiano

permalink | inviato da Orpheus il 20/4/2008 alle 22:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

28 novembre 2007

La penultima ''ultima volta'' di Rifondazione

 

Se “l’ultima volta” di Rifondazione non sarà invece e ancora la “penultima”, i temi che il partito di Bertinotti e Giordano si appresta a mettere sul tappeto della verifica di gennaio non potrebbero che far suonare la definitiva campana a morte per il governo Prodi.
E’ stato il capogruppo del Prc alla Camera, Gennaro Migliore, a mettere in fila gli argomenti sui quali intendono confrontarsi con il premier e la maggioranza. C’è un “se” grosso come una casa, ma non vi sono dubbi che una coalizione che va da Mastella ai comunisti non pare in grado di trovare un accordo né sulla cancellazione della legge 30 (nel programma si era utilizzata l’ambigua parolina “superamento”) né, tanto meno, sui Pacs.
Tutto è possibile, ma il Prc è ormai una polveriera: un quarto della rappresentanza parlamentare ha dovuto essere ricondotta alla disciplina di partito sul welfare e trova sempre più spazio la preoccupazione di deludere il proprio elettorato, sul quale preme il partito di Diliberto (bastava sentirlo ieri a Ballarò).
Così Migliore ha ribadito: “ingoieremo il rospo fino a fine anno e poi non ci faremo più frenare”. Alla lista della spesa ha aggiunto un maggiore impegno su ricerca e innovazione (su questo non mancheranno le solite rassicurazioni a parole), l’approvazione del ddl Amato-Ferrero sull’immigrazione e un taglio delle spese militari (non importa se “di pace”), con l’uscita “dal progetto di costruzione del nuovo cacciabombardiere”.
Sugli impegni militari il Prc ha lanciato un primo segnale astenendosi in commissione Difesa sulle risorse destinate al settore. Appuntamento a gennaio, dunque. A meno che Rifondazione, come ha detto qualcuno, “non si cali nuovamente i pantaloni”.
Da Potere Sinistro
Tutte chiacchere, sono due anni che strepitano, urlano, minacciano e poi si mettono quieti, quieti in fila e votano come Prodi comanda.
Ormai se ne sono accorti anche i più "orbi"...
La troppa paura di perdere la poltrona e ritornare all'opposizione per i prossimi 10 anni, fa si, che vadano contro tutte le promesse fatte in campagna elettorale e portate avanti nei cinque anni del governo Berlusconi, con decine e decine di manifestazioni in piazza.
Si stanno suicidando, perchè tanto opportunismo e mancanza di onestà gli costerà un bel po' di voti.  
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Sinistra estrema Legge Biagi Pacs

permalink | inviato da Orpheus il 28/11/2007 alle 23:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

20 ottobre 2007

La sinistra di governo, di piazza e di opposizione, voti una e te ne sciroppi tre

 
Si sa i comunisti non amano confrontarsi con altri, se non con loro stessi. Nei paesi dove comandano...ops.. 'governano' non c’è opposizione, non c’è contraddittorio: loro se la cantano e se la suonano.
Qui in Italia, per ora, non abbiamo solo i comunisti ma un ibrido formato dalla “sinistra italiana”, la quale in modo grottesco e schizofrenico fa tutto da sé: governa e si fa opposizione da sola (il cdx intanto dorme).
Di questi giorni la notizia secondo cui la maggioranza di governo ha presentato al Senato più emendamenti alla legge Finanziaria di quanti ne abbia presentati l'opposizione, più di mille mentre il cdx si è fermato a poco più di 700. E se Prodi sarà costretto a chiedere l’ennesimo voto di fiducia il motivo non sarà, come sempre viene propagandato, il perfido ostruzionismo dei berluscones, ma il fuoco di fila delle truppe di maggioranza.
Oggi, poi s’è consumato l’ormai “trito e ritrito” rituale della piazza rossa, con sventolii di bandiere scarlatte, e slogan al fulmicotone contro il governo, ‘peccato” che in piazza è scesa una parte di sinistra al governo contro l’altra parte di sinistra al governo: Bertinotti, presidente della Camera ha espresso “grande soddisfazione per l'andamento della manifestazione, contro l’attuale maggioranza di cui fa parte. De gustibus..
Diliberto ha chiosato :"La manifestazione è una risposta al Partito Democratico. Sono stati sconfitti gli uccelli del malaugurio". E chi sarebbero i suoi stessi alleati?
Mussi, Giordano e Migliore tutti a esortare il governo a mantenere “le promesse fatte a milioni di elettori, che hanno consentito a Prodi e al nostro governo di stare in campo” (e di vincere le elezioni grazie a fiumi di populismo di bassa lega e promesse impossibili da mantenere, pena la catastrofe economica). La flessibilità che loro chiamano precarietà, non è comoda per il lavoratore, ma è ormai impossibile da evitare nell’attuale sistema economico mondiale: a meno che non si vogliano formare legioni di disoccupati.
Detto questo c’è d’aggiungere che oggi la sinistra radicale ha “mostrato i muscoli” portando in piazza la sua ‘ggente’, e chiedendo a Prodi e ai moderati di unirsi alla ‘cosa rossa’ ergo al fondamentalismo di sinistra. Cederà la nostra intrepida Mortadella nazionale a questo ennesimo ricatto?
Non credo, tanto sa che la sinistra radicale é tutta "chiacchere e distintivo" non consegnerà l'Italia al perfido Berlusca, ma soprattutto non mollerà le poltrone. La manifestazione di oggi é la solita "fuffa" data in pasto a chi é abituato ad ingoiare tutto.
Orpheus

19 ottobre 2007

Il Papa usato come testimonial da "San" Ciccio Caruso&soci

 

Tutto fa brodo per la sinistra radicale se porta acqua al mulino delle loro fasulle e anacronistiche battaglie per il popolo. Quindi anche un nemico” come Papa Ratzinger diventa un testimonial ambito quando dice ‘qualcosa di sinistra’; archiviati gli insulti, le prese in giro offensive (il ‘pastore tedesco’), le critiche feroci, gli attacchi per la "strasbordante ingerenza nella cose dello Stato" , adesso Caruso (per l’occasione San Ciccio) raccomanda:”Non avete ascoltato la Comunità Europea, non avete ascoltato l'Onu, ascoltate almeno il Papa”, gli fa eco Oliviero Di liberto: “: Ascoltate il Papa!” e Pino Sgobbio, capogruppo del PdCI alla Camera: “Dal Papa parole di saggezza e di allarme sociale sul tema della precarietà del lavoro. Sarebbe opportuno che la politica ne facesse tesoro e andasse incontro a queste opportune sollecitazioni”.Solo queste però sono “parole sagge”, perché la musica cambia quando Benedetto si pronuncia in favore della vita, dal momento del concepimento alla sua fine naturale.
A provocare questa improvvisa attrazione fatale della sinistra radicale verso Benedetto XVI è stato un messaggio inviato dal Papa, in occasione della Settimana sociale della Cei aperta a Pistoia, alla presenza di monsignor Angelo Bagnasco. In esso il Pontefice dichiara che il lavoro che manca, o che è troppo precario, il “rispetto della vita”, sempre e comunque, la difesa del matrimonio e della famiglia sono vere e proprie “emergenze sociali”.
Il suddetto messaggio contiene le paroline magiche “lavoro precario” e i radicali hanno preso la palla al balzo per arruolare il Papa come testimonial della manifestazione antigoverno di sabato prossimo,in versione "anti-Biagi".
Ovviamente è una miserevole strumentalizzazione del discorso di Ratzinger, che ha messo al centro della riflessione della Settimana Sociale, dedicata a trattare temi «sociali», proprio la «questione antropologica», vale a dire la questione della vita, della famiglia, del matrimonio. Non è un caso che, sempre ieri a Pistoia, il neo-cardinale Angelo Bagnasco abbia posto lo stesso accento, mentre il Segretario della Cei Betori, su queste colonne, due giorni fa definiva proprio quelle tematiche come un’«emergenza sociale». Nello stesso messaggio inaugurale, il Papa ha pure spiegato che la Chiesa, «se da una parte riconosce di non essere un agente politico, dall’altra non può esimersi dall’interessarsi del bene dell’intera comunità civile, in cui vive ed opera, e ad essa offre il suo peculiare contributo». Come dire: rispedita al mittente l’accusa quasi quotidiana d’ingerenza.

Anche se in questo caso l’ingerenza è ben accetta, o no?

Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. benedetto xvi legge biagi sinistra radicale

permalink | inviato da Orpheus il 19/10/2007 alle 11:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

7 giugno 2007

Beppe Grillo non ha letto la legge Biagi

 

Contro la figura e l'opera di Marco Biagi c'è un feroce accanimento che deve far riflettere. Ad oltre 5 anni dalla sua morte sembra esserci una strategia che vorrebbe sotterrarne anche la memoria. Dagli slogan vigliacchi urlati dai filo-brigatisti ai siti internet sindacalmovimentisti la menzogna è sempre la stessa: la legge Biagi ha prodotto il precariato danneggiando le giovani generazioni. Addirittura i comici, come Beppe Grillo e Ascanio Celestini, sono influenzati da questo accanimento. Alla luce della nuova ondata eversiva, documenti truffa come il libro pubblicato sul blog di Grillo, dal tuonante titolo «Schiavi moderni», alimentano l'odio sociale e fanno sponda a quelle realtà che nelle problematiche legate al lavoro giovanile covano progetti eversivi. Non è il contenuto del libro che indigna, in quanto si tratta di una raccolta di lettere scritte da giovani che vivono una situazione di precarietà. E' l'introduzione curata da Beppe Grillo che lancia un messaggio sbagliato, figlio di chi la legge Biagi non l'ha mai letta o non l'ha compresa. Il taglio e il tentativo sembra essere lo stesso del cortometraggio «Il Vangelo secondo precario» finanziato dalla Cgil un paio di anni fa'.
L'equazione legge Biagi = precariato è demagogica e si scontra con la realtà dei numeri. Affermare come fa il comico genovese che «la legge Biagi ha introdotto in Italia il precariato. Una moderna peste bubbonica che colpisce i lavoratori, specie in giovane età» e che la legge abbia generato «una sottospecie di schiavi. Meno tutelati degli schiavi sudisti» è falso e produce guasti sociali. Impacchettare le disavventure di giovani lavoratori e attribuire alla legge Biagi la causa del diffuso disagio che i giovani vivono è un'operazione che manca di senso della responsabilità ed è sintomatica di chi non conosce affatto l'argomento. A sotterrare le menzogne dell'abile genovese sono gli stessi risultati prodotti dalla legge Biagi e riconosciuti da fonti, come la Commissione europea, l'Ocse e la Banca d'Italia, molto più autorevoli e attendibili di Grillo e di chi scrive. Continua qui
Che importa a Grillo di cosa dicono l’Ocse, la Commissione Europea o la Banca d’Italia sugli effetti positivi della Legge Biagi nel mondo del lavoro? Quisquilie, anzi forse non sa nemmeno che esistono tali organismi, visto che IGNORA che prima della legge Biagi, ci fu la riforma TREU del centrosinistra, che creò i tristemente noti Co.Co.Co. quelli si, i veri precari.
Ciò nonostante con grande senso morale e della responsabilità, calunnia un morto (ucciso proprio a causa di queste menzogne) e continua a spargere odio con la solita disinformazione sulla Legge Biagi. Disinformazione che piace molto alla sinistra radicale.
Beppe Grillo fa il "grillo parlante" alla rovescia...peccato non poter fare come Pinocchio


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. beppe grillo sinistra società legge biagi

permalink | inviato da Orpheus il 7/6/2007 alle 23:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio