.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

21 dicembre 2009

Meno povertà, Moody's: Grande balzo in avanti dell'Italia


C'é l'Italia della sinistra, afflitta dai Cavalieri dell'Apocalisse: carestia, guerra, morte e pestilenza e l'Italia reale,
quella che ha fotografato Moody's la nota agenzia di rating.
L'Italia sarà tra le nazioni meno povere e più virtuose nel 2010?
Si, secondo un nuovo indice "della povertà", segnalato ieri dal Sole 24 Ore, il nostro Paese si piazzerà tra i migliori, al secondo posto, subito dopo la Repubblica Ceca e prima della Germania.
Nel 2010 solo tre Paesi, tra quelli presi in esame dall'indice, faranno registrare una somma tra tasso di disoccupazione e rapporto deficit/Pil sotto quota 15,1 per cento: Repubblica Ceca, Germania e Italia, che evidentemente sono riuscite a tenere sotto controllo la disoccupazione senza far esplodere il deficit.
Grazie alla politica economica di Giulio Tremonti, che sarà antipatico e saputello, ma di economia ne "mastica" e sa quel che fa.
Sui Tg impazzano i cavalieri, e il Paese sembra sull'orlo dell'Apocalisse berlusconiana, dove violenza e carestia, lascivia e corruzione, imperversano e hanno trasformato l'Italia, nel Regno di Mordor di tolkieniana memoria.
In effetti i problemi non mancano, ma questo Governo sta cercando di risolverli: la crisi in primis, i cui effetti però sono meno gravi come Moody's certifica.
Abbiamo una magistratura che é peggiore di quella di Angola, Gabon e Guinea, con magistrati che fanno i politici: una vergogna ed un indicenza per quanto costano ai cittadini e alle casse dello Stato.
Abbiamo una sinistra che ormai non si può nemmeno più commentare, che ha perso tutto, anche la faccia, tranne l'arroganza.
E abbiamo la "rogna" non da poco, dell'immigrazione e le sue implicazioni, compresa la criminalità.
Ma questo Governo fin'ora si é mosso bene, risolvendo anche emergenze come quella della spazzatura di Napoli e del terremoto d'Abruzzo. Ha una maggioranza solida, la fiducia degli italiani, malgrado la disinformazione capillare e giornaliera in atto (evidentemente non incanta chi vive al di fuori dagli studi televisivi e dai palazzi) e, in particolare, Berlusconi é un premer amato, mi dispiace per i quattro di cui sopra cioè "Di Pietro, Casini, Bersani ed Epifani", ma se sperano di convincere gli italiani a votarli menando disgrazie e pericoli inesistenti, hanno di che allungare il collo....
Orpheus

12 settembre 2009

E se lo dice il figlio del boss Ciancimino…


“Io a Silvio Berlusconi mafioso non ci credo. Né papà mi ha mai detto qualcosa al riguardo. Glielo chiesi tre o quattro volte, e rispose sempre allo stesso modo: “È fuori da tutto”. Per certo so che Berlusconi era piuttosto una vittima della mafia.” 
Continua qui
Sono anni che il popolo più indottrinato e acritico di sinistra ripete come un mantra “Berlusconi mafioso” quasi che riportare a pappagallo un’ ignobile menzogna, possa trasformarla in realtà (d’altronde la calunnia è un venticello, come sanno bene certi organi di (dis)informazione…)
E nemmeno si può negare che la solerte magistratura “militarizzata” non ci abbia provato in ogni modo ad incastrare Silvio Berlusconi come mandante della stragi di mafia, per la bellezza di otto anni. Per otto anni due distinte procure Firenze e Caltanissetta hanno indagato anche su quando è stata fondata Forza Italia per capire se per caso il suo avvio non avesse preceduto le stragi e per dare sostanza all'ipotesi per la quale Cosa Nostra si sarebbe prestata a preparare il terreno a un governo di centrodestra.
Otto anni di inutili inchieste  perché tutto è stato archiviato per mancanza di PROVE, “friabilità d’indizi” ergo non ci sono MAI state prove. La vita e gli affari di Berlusconi sono stati rivoltati come un calzino e non hanno trovato nemmeno un misero “pelo” al quale attaccarsi.
Niente, nada, Rien, nothing, nichts, hakuna kitu (chissà magari in swahili lo capiscono e la piantano di sperperare SOLDI pubblici).
Altra tesi campata in aria, che tutta una parte di sinistra porta avanti (magistratura, giornali e certi politici), è che Berlusconi non stragista, è comunque garante di una “trattativa Stato-Cosa Nostra” per la quale sono stati pagati dei prezzi, anche questo senza nemmeno uno straccio di prova, naturalmente e malgrado Berlusconi sia il capo di un governo che ha INASPRITO le leggi per la lotta contro la criminalità organizzata, a cominciare dal “famigerato” art.41 bis (che la sinistra ha sempre osteggiato), che ha introdotto norme che hanno permesso di sequestrare il triplo dei beni ai mafiosi rispetto al passato e  che hanno introdotto il principio che se un imprenditore vincitore di un appalto riceve una richiesta estorsiva, ha l'obbligo di denunciarlo, altrimenti perde quell'appalto. Un governo sotto il quale si sono moltiplicati gli arresti di mafiosi e relativi sequestri dei loro beni.
Questa è l'antimafia dei fatti, anche se non piace a qualcuno che continua a riempirsi la bocca con l'antimafia a parole e poi all'interno del suo partito ha tanta spazzatura collegata alla Camorra, che nemmeno Berlusconi riuscirebbe a ripulire.
Orpheus

7 settembre 2009

Franceschini o D’Alema? La padella o la brace?



Se fossi un elettore del Pd avrei di che dannarmi l’anima, il primo è politicamente un “eunuco”, il secondo un “lanzichenecco”, ambedue sono lontani anni luce da quello che dovrebbe essere il segretario e la guida di un partito con vocazione maggioritaria, che si definisce progressista.
Qualche anima particolarmente sprovveduta potrebbe chiedermi perché cito D’Alema e non Bersani,  semplice è “baffetto di ferro” che dirige il ballo nell’ala dura e pura del Pd. Ma siccome spaventa a morte l’ala cattocomunista, Bersani gli “presta” il suo faccione tranquillizzante e il suo accento emiliano.
Fra i due litiganti il terzo (Veltroni), spara bordate e si toglie sassolini dalle scarpe. Veltroni è l’unico, anche se con qualche grossa pecca (leggi mancanza di carisma e di attributi), che potrebbe far fare il gran salto al Pd. Ma è stato “cannibalizzato”  e sputato fuori dall’arena politica, dai suoi stessi compagni di partito.  Elencare gi errori di Veltroni, sarebbe lungo e tedioso, il risultato è un Pd allo sbando, dilaniato da lotte di potere interne, che ripete ossessivamente la favoletta del declino di Berlusconi e dell’imbrunire del suo potere,  frasi trite e ritrite  che gli italiani, sbadigliando, ascoltano da anni: sperare nel declino di Berlusconi è un po’ pochino come programma per un “partitoavocazionemaggioritariaeprogressista”.
Anche la demonizzazione morale messa in atto dalla stampa rossa non ha funzionato granchè visto che Berlusconi  mantiene la popolarità, fra gli elettori cattolici praticanti al 50%. 
L’unica arma che hanno è spuntata, per il resto il Governo naviga in buone acque: proprio l’altro giorno, il Presidente Napolitano all’Aquila, ha parlato di “fiducia nelle istituzioni”, infatti il terribile disastro dell’Abbruzzo, non sono non si è trasformato in un altro “Belice”, ma è stato risolto con efficienza e rapidità.
Gli sbarchi dei clandestini sono diminuiti del 90%,  il problema dell’immigrazione clandestina è stato preso di petto con risvolti positivi anche sulla criminalità.
Ogni scelta di questo Governo si è dimostrata vincente, e dal fronte dell’opposizione solo lagne, improperi, ostruzionismo e litigi interni.
Ormai hanno anche rinunciato a far finta di avere una specie di programma, ballano alla musica di Repubblica, parlano solo di Papi ed escort, di regimi, di nazismo e d’improbabili declini.  Come ci si può recare alle urne a votare una così deprimente parte politica?
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. opposizione governo berlusconi

permalink | inviato da Orpheus il 7/9/2009 alle 11:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

23 giugno 2009

Povero Franceschini non ne azzecca MAI una: +28% le tasse recuperate dalla lotta all’evasione


Parlare male di Franceschini è come sparare sulla croce rossa, ma è anche come mangiare le ciliegie: una tira l’altra.
E’ commovente, nonché encomiabile la sua masochistica attitudine a sparar panzane (regolarmente smentite da fatti e numeri), che attirano su di lui le frecciatine ironiche di quei cattivoni del centrodestra e lo fanno sprofondare sempre più nel ridicolo.
 Lui ci prova a far il Villanzon Scortese alla Tonino, ma proprio gli manca le “phisique du role” e il frasario “bifolcheggiante” e sgrammaticato, lui con la sua vocina querula dalla cadenza emiliana, il pallore terreo da colica intestinale e gli occhialini da secchione tutt’al più può far concorrenza a Don Sciortino, se non viene scambiato per il suo chierichetto.
E’ anche un eccellente interprete di barzellette del tipo “le ultime parole famose” perché le sue lapiDarie affermazioni come “Da quando ci sono loro ( cioé quelli del centrodestra) le stime dicono che l’evasione è aumentata di 7-8 miliardi”  sono smentite dai  dati della Guardia di Finanza, decisamente più attendibili di quelli letti da Franceschini nella sfera di cristallo ereditata d Veltroni. 

Non solo, con questo governo di “ protettori di evasori fiscali”, nel 2008  gli accertamenti sono stati circa 645 mila un più 29% rispetto al 2007.
Una per una cadon le foglie e anche le frottole della sinistra che nel suo elettorato son diventate leggende metropolitane del tipo “C’era una volta nel Regno Azzurro, un perfido monarca, con il fido stalliere Mangano, protettore di mafiosi ed evasori fiscali…”.
 Prove? Zero, ma che importa agli elettori di sinistra bastano le favole anche senza lieto fine …
Orpheus

26 febbraio 2009

L'impegno del Governo Berlusconi contro le mafie

  

Un aspetto molto importante del “pacchetto” sicurezza del Governo Berlusconi riguarda la lotta alla criminalità organizzata di qualsiasi stampo. A tal fine 8 norme su 30 riguardano la legislazione anti-mafia.
-Due anni di carcere in più ai mafiosi, e il reato di associazione mafiosa sarà contestato anche alle organizzazioni criminali straniere.
-confisca dei patrimoni anche post mortem.
-I mafiosi condannati non potranno più avvalersi del gratuito patrocinio.
-divieto di patteggiamento in appello per i reati di Mafia
-Più poteri al procuratore nazionale Antimafia, che potrà decidere le misure di prevenzione da adottare.
-Infine 100 milioni di euro, provenienti
dalle confische di beni ai mafiosi (per esempio i100ml sequestrati recentemente a Salvatore Buttitta, prestanome di Provenzano) destinati alla sicurezza.

A questo va aggiunto che 
Il Ministro della Giustizia Castelli HA RESO PERMANENTE la validità dell'art. 41 bis (carcere duro per i mafiosi).
La sinistra, all'opposizione votò compatta CONTRO  tale provvedimento. Il
garantismo, spesso praticato in Italia su basi ideologiche o di schieramento, infatti, provocò una forte opposizione parlamentare e di piazza all'introduzione dell'art. 41 bis, opposizione praticata dalla SINISTRA e dal partito Radicale, fin dal 1993.

A questo punto vi chiederete come mai, ho voluto sottolineare l'operato del Governo Berlusconi, contro la mafia.
Il perchè é presto detto, gira fra i blogger di sinistra, la "favoletta" (o meglio l'infame calunnia) 
che "da quando c'e' Berlusconi non si sequestrano piu' i beni dei mafiosi", perchè Il suddetto ebbe come stalliere il defunto Mangano dal 1973 al 1975.
L'affermazione di per se, é un' idiozia assoluta.
Non spiega, infatti, COME Berlusconi abbia RAGGIUNTO TALE RISULATO.
Come di grazia? Salito lui, al governo, a cascata sono diventati tutti mafiosi? Comprese forze dell'ordine, magistrati e procura nazionale antimafia? Centinaia di soggetti in tutta Italia?
Oppure sempre "don" Berlusconi ha mandato ai suddetti una circolare con su precise disposizioni di non confisca dei beni mafiosi? Affidandola magari all'ectoplasma di Mangano? 
Siamo di fronte anche in questo caso alla sterminata disonestà intellettuale di certa sinistra, ma anche alla sua abissale stupidità, disinformazione e ignoranza. Perchè solo uno stupido, disinformato e ignorante può accettare una simile tesi, senza porsi le più elementari domande testè riportate.

E vogliamo parlare dell'opposizione della sinistra al 41 bis, reale e documentata? Opposizione che favorisce la mafia.
Oppure di cosa ha fatto in due anni il precedente Governo Prodi, contro la mafia, riassumibile in: NULLA.
Quindi se c'è una parte politica che non si é data molto da fare, è proprio la sinistra, malgrado ciò, non mi sognerei MAI, di dichiarare che Prodi é stato un "padrino" che proteggeva i suoi amici picciotti. Non basta dire, bisogna DIMOSTRARE.
Vero é che ci sono infiltrazioni mafioso-camorristiche a livello locale nelle istituzioni, ma sono bipartisan e ubicate là dove camorra e mafia tengono in pugno il territorio.
NESSUNO  può, quindi alzare il ditino e impartire lezioni di moralità, spacciando come "vangelo", calunnie predicate da chi é andato in vacanza con un mafioso. Questo si, dimostrato e documentato.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. governo berlusconi lotta mafia

permalink | inviato da Orpheus il 26/2/2009 alle 17:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

25 novembre 2008

Frattini in Iraq: persecuzioni dei cristiani finalmente il governo italiano si mobilita


In Iraq i cristiani sono perseguitati in maniera brutale: uccisi, esiliati, trattati come animali, senza alcun diritto, né umano né politico. Nell’ultimo mese Al Qaida ha ammazzato 17 cattolici a Mosul, in Iraq. L’ultimo assalto è avvenuto il 12 novembre, due giovani sorelle Lamia e Walàa Sobhy Salloha, sono state assassinate in casa da una banda di seguaci di Osama. La madre Selma è stata accoltellata, ed è morta l’altro ieri. Ma delle terribili sofferenze dei cristiani in Iraq ben pochi ne parlano, e si consumano fra l’indifferenza dell’Occidente, del governo legittimo iracheno e degli americani lì presenti.

Finalmente un governo si è mosso per difendere i diritti dei cristiani perseguitati in Iraq. E con gioia ho appreso che si tratta del Governo Berlusconi (si, quello della destra becera e materialista) nella persona del Ministro degli esteri Franco Frattini, la notizia è passata  inosservata in Italia, ma all’estero no. France Presse ha dato risalto a questa azione del governo italiano in campo internazionale: “ Il capo della diplomazia italiana Franco Frattini ha impegnato giovedì scorso a Bagdad il governo iracheno a proteggere le minoranze, specie quelle cristiane… Ha detto Frattini: “Ringrazio il ministro degli esteri Hoshyar Zebari per aver aderito alla richiesta di tutelare le minoranze, perché questo è un tema importantissimo per l’Italia”. Seguono dichiarazioni dei capi iracheni, i quali sottoscrivono che faranno di tutto per impedire le uccisioni e la cacciata dei cristiani dalla Mesopotamia e manderanno finalmente reparti di polizia per difenderli.

Ma non è tutto una legge era stata cambiata in vista dell’elezioni privando quasi del tutto i cristiani di una rappresentanza in parlamento, da 13 seggi che avevano, sarebbero scesi a 3. La morte civile, oltre che quella perpetrata dai terroristi islamici. L’Onu naturalmente, aveva già dato il suo benestare. Ora Frattini ha strappato l’impegno a reintegrare il numero di 13 deputati cristiani.
Ovviamente è un inizio, ma per lo meno rompe il muro del menefreghismo europeo.
Aggiungo solo che nel panorama politico generale c’è poco di cui andar fieri, ma l’impegno di Frattini e del Governo Berlusconi in difesa dei deboli e perseguitati, rende onore al nostro paese e ai nostri ragazzi morti in Iraq, che per lo meno non sono morti invano.
Visto che c’è chi in Italia sputa sul loro sacrificio.

Orpheus

11 giugno 2008

Cresce la fiducia nel governo Berlusconi


A distanza di due mesi dalle elezioni un sondaggio appena realizzato da Ipr Marketing per Repubblica.it
fotografa una situazione in cui l’Esecutivo acquista sempre maggiori consensi, un gradimento che si attesta al 55% del campione, ben al di sopra dei voti presi dal Pdl il 13 e 14 aprile.
Ancora più eclatante il dato sulla fiducia in Silvio Berlusconi come presidente del consiglio che passa dal 53% di maggio al 59% di giugno.
Ma a cosa è dovuto questo apprezzamento bipartisan che travalica le convinzioni politiche
di molti italiani?
La risposta è semplice: agli italiani piacciono le prime mosse di Berlusconi e dei suoi ministri che stanno dando prova di saper decidere e di avere i numeri necessari per sbloccare alcuni intoppi che il precedente governo, reso impotente da diatribe interne, non era riuscito a superare.
In circa sessanta giorni, l’Esecutivo ha varato un "pacchetto sicurezza" con interventi volti, sia ad arginare l’illegalità dovuta all’immigrazione clandestina, sia a contrastare altre forme di crimine nostrano.
Contemporaneamente ha già preso provvedimenti per ridurre la soffocante pressione fiscale su cittadini e imprese, come abolizione dell’Ici sulla prima casa d’abitazione e la detassazione degli straordinari.
Et voilà: il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti è in testa alla graduatoria dei consensi oltre a essere il ministro più noto del governo Berlusconi.
Il sondaggio mette in luce inoltre l’exploit del titolare della Funzione pubblica Renato Brunetta che ha guadagnato il secondo posto in classifica con un balzo di 16 punti percentuali rispetto al mese precedente. Questa è ancora una volta la testimonianza tangibile che il decisionismo paga e che gli ita    liani vogliono soluzioni concrete e veloci ai problemi del Paese. Brunetta è impegnato nella trattativa per la riforma del pubblico impiego e ha annunciato lotta senza frontiere ai fannulloni.

Infine lo scandalo annoso dei rifiuti in Campania è stato affrontato con fermezza dal governo, in dieci giorni saranno pronte tre discariche, malgrado sia la magistratura, che certi agitatori di proteste strumentali, hanno non poco aggravato il compito di Berlusconi.
I campani ancora recalcitranti si devono convincere che discariche e termovalorizzatori non sono il male assoluto. Il male assoluto è la camorra che da decenni campa e ingrassa avvelenando la Campania, e sono coloro che consapevolmente o per ignoranza, fanno il gioco dei camorristi, quelli che marciano in prima fila per osteggiare il civile e normale procedimento di smaltimento dei rifiuti e praticano il ben poco saggio "scaricabarile" sul Nord. Quelli che in preda ad una demente confusione mentale, dicono di no, a chi vuole aiutarli e aiutano coloro che li avvelenano.
Chapeau! Indubbiamente saranno anche acculturati, ma rimangono dementi.
Prima parte riassunta dall' Occidentale
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Governo Berlusconi gradimento

permalink | inviato da Orpheus il 11/6/2008 alle 19:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 maggio 2008

Risparmi fino 1400 euro per le famiglie, il calcolo del Sole24 ore


Berlusconi santo subito 

Il trittico delle misure approvate da Governo a Napoli  (abolizione dell'Ici, detassazione sugli straordinari e congelamento della rata del mutuo), porterà ad ogni famiglia un risparmio fino a 1.400 euro.
Il calcolo è stato fatto dal "Sole 24 Ore", secondo cui la parte maggiore del taglio alle spese verrebbe dagli straordinari, con un risparmio che premierebbe soprattutto chi più si avvicina al tetto fissato, di 30mila euro di reddito.
E ditemi se é poco. Ovviamente i media nazionali hanno evitato di dare il giusto risalto ai provvedimenti, preferendo enfatizzare le uscite della Carfagna o il "rigurgito" di odio xenofobo che ha ammorbato il paese dopo la vincita del Cavaliere Nero.
Il quale se ha STRAVINTO una ragione c'è. E la si può desumere senza alcuna fatica da questi primi provvedimenti. Gli italiani lo hanno votato, non perchè suggestionati dalle "arti mediatiche" di Berlusconi, ma perchè sapevano che il Governo di centro destra avrebbe fatto quello che il Governo di centro sinistra promette solo in campagna elettorale, salvo dopo aver vinto, fare esattamente il contrario: spennare i contribuenti italiani, tutti, senza distinzione.

All'Ici dicono addio 17 milioni di famiglie, continueranno a pagare la tassa sulla prima casa a giugno soltanto 0,3% delle famiglie, pari in tutto a 54mila nuclei. Non saranno esentati i proprietari di case delle categorie catastali A1 (signorili), A8 (ville) e A9 (palazzi e castelli). 
E meno male altrimenti Liberazione e il Manifesto avrebbero accusato Berlusconi di fare leggi "ad personam", per risparmiare i soldi dell'ici sulle sue innumerevoli magioni, e per farli risparmiare ai paperoni suoi amici.
Per i mutui il calcolo é un po' più complesso. I mutui potranno essere rinegoziati, ma può darsi che l'operazione di tornare alla rata del 2006 non venga scelta da tutte le famiglie interessate (un milione e 250mila). Sarà possibile prolungare il prestito da un minimo di tre mesi fino a un massimo di 52.
Infine la detassazione degli starordinari comporterà meno tasse ad un dipendente su due.
Gli aumenti in busta paga saranno tra i 200 e gli 800 euro l'anno.
In tutto sono 17 milioni i dipendenti, a cui bisogna sottrarre quelli pubblici, circa 3 milioni, e quelli che guadagnano meno di 8mila euro, altri 3,8 milioni. Saranno interessati dalla manovra circa l'85% del totale: arriviamo a circa 9 milioni di persone. Un calcolo indicativo parla del 45% del totale.
Come ho già detto...ditemi se é poco. Il Cav. non solo non ha messo le mani in tasca degli italiani, ma ha cercato di rimpinguarne le finanze salassate da due anni di Visco-Prodi.
Orpheus
PS. Prevengo la litania del però-Prodi-ha messo-a-posto-i-conti. Non é vero, i conti si mettono a posto, tagliando le spese, e non strozzando i cittadini con le imposte. Così é un finto appianamento, perchè con meno entrate la gente spende di meno, ergo consuma di meno, ergo l'economia va a rotoli, ergo la crescita rasenta lo zero...

24 maggio 2008

Nucleare: Diffidiamo dai finti pentiti della vecchia sinistra parolaia

Scajola Nucleare  © Alfio Krancic
Si riparte con il nucleare, benissimo.
Ma guai a dimenticare il male incredibile che ci siamo fatti, impoverendoci economicamente e moralmente.
Siamo riusciti a prendere i retori conformisti dell'antinuclearismo sinistrorso ed a mandarli a dirigere le società elettriche pubbliche, salvo adesso, dopo il disastro, starli ad ascoltare quando dicono che si sono sbagliati.
Noi glielo dicevamo anche venti anni fa, e nel mentre si arricchivano grazie ai loro errori. Siamo riusciti a far prosperare un presunto partito verde, grazie pure al quale ci troviamo le città avvelenate dalla spazzatura e le fonti energetiche rinnovabili a livelli ridicoli.
Lo stesso governo che oggi imbocca questa giusta strada non lo fece in passato, quando la situazione era identica. Ricordiamocene, altrimenti non capiremo come abbiamo fatto a ridurci così. Le parole di Scajola sono state sagge. Ma è proprio sicuro che per iniziare a posare la prima pietra siano necessari cinque anni? Ce ne vogliono cinque o sei per far partire, dal nulla, una centrale nucleare. Gli altri cinque, come s'impiegano? Dal punto di vista tecnologico non dobbiamo inventare niente, anche perché (colmo del ridicolo) Enel produce già con il nucleare, ma all'estero.
Neanche dobbiamo inventare nulla sullo smaltimento. Certo, c'è bisogno di far ripartire una presenza imprenditoriale italiana, ma il mio timore è che 1800 giorni se ne vadano per discutere con tutti di tutto. Modello Tav, che il cielo non voglia. Scajola ha ribadito la necessità anche delle altre fonti. A tal proposito, la Francia produce l'85% con il nucleare e la commissione Attali ha ritenuto gravemente insufficiente il 9% ricavato dalle fonti rinnovabili. Da noi arriviamo al 15,4 (nel 2006), ma attenti: la percentuale è alta perché produciamo poco in assoluto, assai meno di quel che consumiamo, inoltre si deve sottrarre il 12,05 di idroelettrico, giunto a sostanziale saturazione. Dalle fonti rinnovabili, quindi, traiamo pochissimo. Avviando il nucleare ne deprimeremo ulteriormente la quota, se non attrezzeremo un serio piano energetico nazionale (anche per allargare la rete di raccolta) e non sradicheremo le arretratezze normative, amministrative e tariffarie che umiliano l'Italia. Non bastano le parole, serve un impegno corale e univoco del governo.
Davide Giacalone
Nei prossimi decenni il problema energetico diventerà vitale. Non si può pensare di continuare come ora. A meno che non ci rassegniamo a tornare ai tempi che furono....
Orpheus 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nucleare governo berlusconi

permalink | inviato da Orpheus il 24/5/2008 alle 22:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

13 maggio 2008

Finalmente un paese normale, ma attenzione a chi rema contro


Finalmente un paese normale con un governo che dialoga CIVILMENTE con l’opposizione, la quale altrettanto CIVILMENTE, risponde.
Due grandi partiti che lavorano in tandem per il bene del paese. Un paese democratico ha bisogno dell’uno e dell’altra.
Si spera siano finiti i tempi della demonizzazione dell’avversario che hanno paralizzato l’Italia, per tanti anni.
Con il suo discorso di oggi Berlusconi vuole contrapporre “la bellezza della politica capace di cambiare le cose, al chiacchiericcio e alla politica dell'inganno”. Un qualcosa che, a suo parere, il nuovo clima con cui si è aperta questa legislatura renderà possibile.
E che ciò accada e l’Italia diventi un paese normale, infastidisce i “soloni” della politica delle chiacchiere e dell’inganno, i quali fanno quanto è in loro potere, per minare il dialogo, per intorbidare le acque, gettando pietre e alzando muri pregiudiziali.
Il perché è talmente lapalissiano, quanto ignobilmente opportunista: la loro linfa vitale è l’antiberlusconismo, possono sperare di continuare ad esistere se soffiano sul vento dell’odio verso Berlusconi.
Sono ignobili, perché li muove solo un interesse personale e non certo volto al “bene del paese” che in questo difficile momento ha bisogno di riforme costituzionali e lo sforzo di TUTTE le parti politiche per riprendere a marciare in Europa. Mai come ora all’Italia necessita una politica responsabile e non è certo di incoscienti che continuino ad aizzare la parte più estremistica della società. Che lo faccia un Nichi Vendola è “comprensibile”, il quale accusa strumentalmente Berlusconi di aver disegnato “un quadro in cui gli interessi dell'azienda e quelli del Paese coincidono perfettamente” ( per lui, sicurezza, natalità, detassazione ecc sono “interessi di Mediaset e non degli italiani)
Su questa base - ha aggiunto Vendola - offre all'opposizione una sorta di patto con l'obiettivo di varare senza ostacoli drastiche riforme sul piano sia sociale che istituzionale. Se questa strategia avrà successo c'è il rischio che il governo della destra possa procedere in assenza di qualsiasi opposizione politica. Una situazione che sarebbe estremamente allarmante”.
Tradotto se la stanno facendo addosso perché NON SERVONO PIU’ a nulla. E quindi attaccano alla gola sia il PDL che il PD, perché se lavoreranno bene, PRC entrerà ormai solo nei libri di storia, e forse nemmeno in quelli.
Per Di Pietro il discorso è leggermente diverso, lui cavalca l’antiberlusconismo non per ragioni di sopravvivenza, ma per ragioni di convenienza, conaccuse trite e ritrite e terra terra, tanto per essere ben comprensibile al popolo del vaffaday, ai no-global, ai travagliati ecc. un nutrito stuolo di possibili e scontenti elettori (circa tremilioni se non ricordo male)
La sua posizione infatti non è dettata da sete di “giustizialismo” (fa ridere la cosa, visto che i suoi amiconi  Grillo&Travaglio sono stati ambedue condannati) e lui stesso è indagato, ma da mero calcolo elettorale.
Tre milioni di voti, sono tanti e alle prossime elezioni potrebbero fare la differenza...di poltrone.
Orpheus

sfoglia
novembre        gennaio