.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

12 marzo 2010

Castelli....di cartaccia


Questo hanno il coraggio di chiamarlo giornalismo: le veline delle intercettazioni di una procura che "indaga" non si sa bene su cosa. Tanto paga pantalone gli stipenti a magistrati la cui unica missione è lo sputtanamento di Berlusconi.
E Di Pietro, ormai calato nei panni di una "tricoteuse" chiede la testa di Minzolini, con grande tatto "istuzionale"....da vero liberale e democratico, che si basa sulla solita fuffa, piena di "buchi" del Fatto.
Secondo il Fatto Quotidiano e la sua quotidiana razione di intercettazioni, Berlusconi, Minzolini e Innocenzi (Agcom) parlavano (male) tra di loro di AnnoZero e degli altri talk show.
Berlusconi più vedeva Santoro, più s'incazzava (almeno stando al racconto del Fatto), più s'incazzava, più telefonava a questo e a quello per fogarsi contro i "pollai" televisivi. Scopriamo così che B. (come lo chiama il Fatto) chiama Minzolini "direttorissimo", mentre maltratta Innocenzi e se la prende con Masi. Si parla di avvocati, diffide e ricorsi per fermare il dilagare di Santoro & company.
Il Fatto ci ricama sopra da par suo e ne trae la convinzione che le telefonate intercettate (per caso) configurino un complotto. I cospiratori intercettati tramano per chiudere Anno Zero e gli altri talk show. Controprova? Alla fine ci riescono, tant'è vero che Santoro e gli altri conduttori non vanno più in onda.
Il racconto del Fatto è vivido e dettagliato, manca però un particolare. La decisione di chiudere i talk show non proviene da B. o dal governo, ma dalla Commissione Parlamentare di Vigilanza su iniziativa del radicale Marco Beltrandi. Il regolamento sull'applicazione della par condicio durante la campagna elettorale per le regionali lo ha scritto lui di suo pugno, contro - sono parole sue - "l'abitrio assoluto di cui i conduttori hanno goduto sino ad oggi".
Allora delle due l'una: o anche Beltrandi faceva parte del complotto e allora era l'unico ad avere il telefonino criptato (chapeau!). Oppure, ancora una volta, mentre B. e gli altri perdono tempo al telefono e cincischiano di ricorsi e diffide, i radicali vanno dritti al risultato.
Adesso che il "tricoteur" molisano chieda teste a destra e manca, per un castello della solita cartaccia, non è solo ridicolo, ma pericoloso, di teste calde la sinistra abbonda  e il suo nuovo eroe, imbraccia fucili.

Le campagne d'odio generano VIOLENZA.
La sinistra con il "tricoteur" molisano in testa ha iniziato così, la sua campagna elettorale, in procura e nelle piazze schiumanti bile.
Che altro può fare?
Che altro potrebbe proporre?

Che leaders? Quella specie di chierichetto esangue e zitellesco?
Il mangiatore di tortellini, al guinzaglio di Di Pietro?
L'uomo "nuovo" che va bene per tutte le stagioni, ma anche...no
La Mortadella...che gli italiani aborrono?
Hanno solo le procure da mettere nel piatto...come ho già detto, questa è la loro democrazia.
 

Orpheus

28 giugno 2008

La condanna della Ue é una BUFALA: tipico esempio di stampa in "mano" a Berlusconi

 

Questa volta  l'oggetto del sollevamento della stampa nazionale CONTRO il Governo Berlusconi è la presunta condanna della Ue, a causa del provvedimento annunciato da Maroni sulle impronte ai minorenni rom.
E' andata così.
Ieri un funzionario della Commissione europea è sceso in sala stampa, e ha rilasciato la seguente dichiarazione: “: Non facciamo commenti fino a quando non abbiamo un testo e una legislazione”. Poi una dichiarazione di principio: “La Commissione è attaccata ai diritti fondamentali e alla lotta alla discriminazione come ogni altra istituzione europea”. E infine“Non è mai successo» che uno Stato membro volesse prendere le impronte digitali di uno specifico gruppo etnico”, spiegando che per il diritto comunitario questo non è possibile”.
Una dichiarazione che non esprime NESSUNA condanna specifica ma tant’é…
Da questa frase sono scaturiti 369 articoli (e la solita bagarre contro il governo),in cui si afferma che la Ue condanna il provvedimento preventivamente, che lo boccia, che è contraria ecc. Minniti addirittura ci marcia su, dimostrando quanto sia prevenuta l’opposizione (come la stampa) e come non perda occasione per attaccare il governo, STRUMENTALMENTE.

Tutto questo clamore immotivato ha costretto la Commissione europea a precisare, attraverso Michele Cercone, portavoce del commissario alla Giustizia, libertà e sicurezza Jacques Barrot, che “non ha espresso alcun giudizio né commentato in alcun modo l’annuncio di possibili misure fatto dal ministro degli Interni, Roberto Maroni”. Stavolta è una dichiarazione ufficiale: “Non è consuetudine della Commissione europea rilasciare commenti su intenzioni o opinioni dei responsabili politici nazionali. Se e quando l'Italia introdurrà misure concrete la Commissione, nel consueto spirito di collaborazione con gli Stati membri, ne esaminerà la compatibilità con la legislazione comunitaria e con il rispetto dei diritti fondamentali”. Ennesimo incidente chiuso.

Fra l’altro, bastava dare un’occhiata in archivio per scoprire un recente regolamento dell’Unione europea in tema di immigrazione, il 380 del 18 aprile 2008, che rende «obbligatorio a partire dall’età di sei anni» il ricorso agli «identificatori biometrici», proprio per i bambini. Ed entro il 2011 le nuove regole dovranno entrare in vigore in tutti gli Stati.
Ma nessuno delle centinaia di giornalisti “in mano” a Berlusconi se n’è dato la pena, come non si é dato la pena di verificare la notizia. Come “dittatore mediatico” il Cav. non vale veramente una cicca.

Questa sarebbe, quindi, la “dittatura dolce” di Berlusconi attraverso la stampa, che a detta dei soliti vendi- fumo in servizio permanente attivo, (quelli che tuonano in ogni dove), ha instupidito gli italiani fino al punto di votarlo. Meditate gente, meditate...
Orpheus
Update, come supponevo la smentita della Ue  é stata taciuta dalla maggioranza dei media, giusto perchè sono in mano al perfido Cavaliere Nero.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi ue stampa disinformazione

permalink | inviato da Orpheus il 28/6/2008 alle 21:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

23 maggio 2008

La macchina dei media antisraeliani macina odio e menzogne


Israele è sempre nel mirino, dei disinformatori di professione, coloro che non solo sbraitano accuse ingiuste contro lo stato israeliano, ma montano addirittura dei “casi” per avere l’occasione di dipingere Israele come razzista, oppressore, intollerante e carnefice di poveri indifesi.
In questi giorni ho letto su alcuni media di un ipotetico rogo di “vangeli” e testi sacri a Or Yehuda, una cittadina vicino a Tel Aviv. Non ne ho parlato perché, francamente ho dato alla notizia l’importanza che aveva; “ammessa e non concessa” la sua veridicità, si sarebbe trattato del gesto di qualche fanatico, criminalizzare un popolo, per un manipolo di esaltati, lo trovo sbagliato.
Ho fatto più che bene, la notizia si è rivelata infondata, come spiega Deborah Fait. Ma ha avuto grande eco.

Al contrario di un’altra notizia, passata nel più assoluto silenzio e in nome della quale Israele e' stato processato e condannato senza appello, la sua bandiera bruciata ad ogni manifestazione “pacifista” e il suo popolo calunniato e maledetto. Si tratta della morte taroccata di Mohamed al Dura, che non solo non è morto, ma finito il filmatino antisemita ha fatto un bel sorrisone al padre.
Philippe Karsenty, il giornalista che aveva denunciato France 2 e il suo reporter per aver manipolato il video, ha VINTO alla corte d’appello di Parigi, la causa contro l’emittente francese.
Quel che é clamoroso è quanto emerso dai fotogrammi del servizio televisivo di France 2 non montati nel servizio di quel 30 settembre 2000 (quello della presunta morte di Dura).
Per anni,  infatti l’emittente televisiva francese si é rifiutata di renderli noti al pubblico finché proprio la corte di appello di Parigi non gliel'ha imposto.
E in essi si vedono delle immagini, successive alla "morte" del bambino a causa di un proiettile sparato da israeliani, in cui il piccolo Mohammed al Dura apre gli occhi e sorride al padre.
Una vera e propria messinscena creata ad arte per rincofolare l'antisemitismo di hitleriana memoria.
Il commento della direttrice delle relazioni con il pubblico, Christine de la Vena, é a dir poco acido: "Questa storia è vecchia e tutti l’hanno ormai dimenticata tranne quest’uomo del processo e un paio di altri che rifiutano di arrendersi, solo in Francia può accadere che così poche persone causino guai così grandi".
Si sbaglia la direttrice non tutti l'hanno dimenticata, di certo non i parenti delle vittime di tanto odio.
La verità non diventa mai vecchia, così come gli imbroglioni targati sinistra non diventeranno mai onesti, hanno scritto nel loro DNA la disinformatja e la calunnia, accanto al colore degli occhi e dei capelli.
Orpheus 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. disinformazione isarele

permalink | inviato da Orpheus il 23/5/2008 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

28 gennaio 2008

Gaza, buio in scena vince la propaganda

 

Lo sapevo. Ci siamo di nuovo cascati.
Come su “Scherzi a parte” . Ancora una volta i simpatici cineasti di Hollywood Palestina l’hanno fatta in barba a tutti i media mondiali, molti dei quali ansiosi di farsi fottere in questa maniera, con la simpatica balla di “Gaza al buio perché quei boia degli israeliani ci hanno tolto la luce”. A smascherare la sceneggiata ancora una volta il Jerusalem Post che in un articolo dal titolo molto significativo, “Luci spente, camera, azione”, ha descritto la conferenza stampa a lume di candela del leader golpista di Hamas Ismael Haniya, che ha convocato all’uopo tutti i volenterosi giornalisti occidentali nel suo ufficio mentre fuori dal palazzo però, piccolo particolare, le luci erano tutte accese.
A descrivere la ridicola messinscena anche una bravissima blogger israeliana che scrive per informazionecorretta.com, Deborah Fait. Che ci decrive la farsa con le parole usate da alcuni reporter israeliani: “Haniya, ci ha convocati nel suo ufficio, siamo entrati e abbiamo trovato lui e i suoi ministri, al buio, seduti intorno al tavolo e davanti a ognuno c’era una candela accesa.
Strano, abbiamo pensato, perché era giorno e sulle scale c’era la luce elettrica!
Avevano chiuso tutte le tende per rendere la stanza completamente buia. Ci ha ordinato di fotografare e di ritornare la sera stessa. Siamo ritornati e abbiamo trovato il quartiere al buio, nelle zone da cui venivamo invece c’era la luce e decine di donne e bambini per la strada con le candele accese in mano”. Commento della Fait: “questi sono i racconti dei giornalisti palestinesi arrivati ieri a Gerusalemme.
Li abbiamo visti e sentiti in diretta alla TV israeliana e stiamo ancora ridendo. Sembra impossibile che i palestinesi siano tanto sicuri di poter prendere in giro il mondo intero da arrivare a fare le sceneggiate ”aiuto non abbiamo la luce, Israele ci sta togliendo tutto!“ persino durante il giorno. Sono davvero arcisicuri che Eurabia creda ad ogni loro parola.” Scrive ancora la Fait sul proprio blog: “sembra impossibile ma hanno ragione, il mondo gli crede, qualsiasi cosa dicano il mondo pende dalle loro labbra e all’ONU ti schiaffano una bella risoluzione contro Israele, senza nemmeno accennare ai bombardamenti su Sderot. Il mondo urla ”Israele affama i palestinesi“ e li guarda, belli grassi, hanno persino la pancia, i bambini hanno belle guanciotte rotonde però continuano a gridare i soliti idioti ”Israele affama i palestinesi, non possiamo accettare una punizione collettiva“. A Sderot invece si? Sderot può essere punita collettivamente? I bambini di Sderot possono im-pazzire di paura? Sparano 50 razzi al giorno, in poco più di 2 anni sono caduti nel sud del Neghev più di 9000 Qassam”.
E a proposito di leggende da sfatare ieri è caduta miseramente anche quella dell’umanitarismo di Moubarak che avrebbe permesso ai sempre “poveri palestinesi” di approvvigionarsi su territorio egiziano dopo avere fatto saltare il muro di cui non parla nessuno, quello che chiude il valico di Rafah dalla parte egiziana. Ieri infatti è stata la giornata dell’intervento massiccio delle unità anti sommossa egiziane. Le agenzie riportano che “ieri mattina le autorità egiziane avevano deciso di rafforzare il contingente di militari nella zona per riprendere gradualmente il controllo della situazione e ripristinare il confine”. Secondo l’inviato della tv araba al-Jazeera, in realtà il valico sarà chiuso oggi, mentre ieri i militari hanno avuto il compito di impedire l’ingresso dei palestinesi in Egitto e di incoraggiare energicamente le decine di migliaia ancora presenti nel loro territorio a tornarsene nella striscia di Gaza.
Appena ci scapperà il primo morto, e gli egiziani non vanno molto per il sottile (loro gli omicidi non li mirano ma tendono a socializzarli), vedrete che forse finirà anche la bella favola dell’Egitto equo e solidale.
Dimitri Buffa-L'Opinione.it
C'é poco da commentare: Un film già visto e rivisto e già commentato...ieri erano tutti "ebrei"...da oggi si riprende la solita propaganda contro Israele e l'antisemitismo la fa da padrone.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. palestinesi gaza disinformazione

permalink | inviato da Orpheus il 28/1/2008 alle 21:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio        aprile