.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

23 novembre 2010

Le ecoballe del fazioso Saviano



Se Saviano perde l'ispirazione come scrittore ha subito pronta un'altra carriera, in cui sicuramente farà faville, quella di prestidigitatore, illusionista, giocoliere della parola perchè la sua abilità  nel ribaltare la verità, omettendo e mistificando,  è S T U P E F A C E N T E.

Ma a furia di ascoltare (eco)balle, qui al Nord ci fuma un pochino, non è piacevole essere "cornuti e mazziati", dopo esserci accollata la monnezza campana non si sa più ormai per quante volte e aver sborsato una fiumana di quattrini per mantenere gli sprechi della regione Campania (più altre del sud e del centro), adesso il telepredicatore catodico accusa di essere NOI del Nord e ovviamente Berlusconi e il centro-destra, la causa della perenne emergenza dei rifiuti in Campania.
L'Houdini del verbo televisivo è riuscito nell'impresa impossibile, di parlare di malapoltica, senza fare i nomi degli UNICI responsabili della situazione campana, INNOMINABILI E INTOCCABILI  a quanto pare! La premiata ditta Bassolino&Jervolino!
Chapeau ma chi è David Copperfield? Infondo ha fatto solo sparire la Statua della Libertà.

In sedici anni il "business" della spazzatura ha fatto arrivare otto miliardi di euro in Campania lo ha detto anche il Savonorala a 36 pollici. E ad un certo punto, dopo tre lustri di amministrazioni locali e regionali rosse, arriva il centro-destra, che non avendo uomini con  le capacità di Saviano o dell'Altissimo, si raccatta la patata bollente e si prende tutte le colpe.
Ciliegina sulla torta di sterco in questa trasmissione di egual sostanza,  il regista Gabriele Salvatores che ricorda con l'aria indignata (qui ce l'hanno tutti) come lui, il Cav, avesse promesso di risolvere il problema dell'immondizia e, come tutti possono vedere, non l'ha fatto.  E le promesse non mantenute " sono anche peggio degli sporchi traffici camorristici perché rubano la speranza ai meridionali, gli cuciono addosso etichette che non meritano". Però non dice  che le discariche ABUSIVE avvelenano il territorio, fanno venire il cancro e provocano malformazioni negli esseri umani e negli animali.
E Bassolino e la Iervolino? IDEM silenzio assoluto. E il processo contro Bassolino e Company, accusati di avere letteralmente avvelenato il territorio campano, con veleno al posto del concime? ANCHE, non un accenno. Per il maghetto di rai tre, sono "le promesse non mantenute" l'unico problema della Campania, mi sembra giusta e sacrosanta quindi l'indignazione del suo assistente di spettacolo.

Inoltre mi si dica, in quale paese al mondo deve intervenire l'esercito per far aprire una discarica?
In quale paese, nemmeno nel Burundi, si scatena una guerriglia vera e propria per impedire ai camion di sversare i rifiuti.
La raccolta differenziata è ferma all'età della pietra, altro che ai tempi di Ferdinando II di Borbone, ma la colpa si sa, è di Berlusconi e del Nord.
Le discariche sono tutte piene? Non sarà perché c’è un solo inceneritore in tutta la regione fatto aprire dall’esercito schierato da Berlusconi e funzionante per appena un terzo del potenziale?
Non sarà perché ogni paesino dichiara guerra allo Stato quando nelle vicinanze si ipotizza di aprire un nuovo smaltitore?
Non sarà perché la camorra sobilla la popolazione per non perdere l’eco-business che vale un fatturato pari a quello di Telecom? No. La colpa è del Nord e di Berlusconi che non mantiene le promesse.
Infine, mi si deve dire come si potrà mai mettere una pezza, a questa grave situazione, se non si inchiodano i responsabili di tale situazione, che è MANNA per la  camorra, e che chissà come mai fin'ora, grazie al centro sinistra, ha fatto affari d'oro.
Le tante persone oneste che vivono in Campania dovrebbero sputare in faccia a chi fa propaganda politica sulla loro pelle, mistificando e tacendo le vere responsabilità e collusioni non si fa altro che fare il gioco della camorra.
Orpheus





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Informazione Saviano Campania rifiuti

permalink | inviato da Orpheus il 23/11/2010 alle 19:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (44) | Versione per la stampa

19 novembre 2010

Eroi di carta dalla parte dei quaquaraqua


(piccola premessa, purtroppo non sono riuscita a scrivere un mio pezzo sul comportamento aberrante di Saviano, per problemi, che finalmente ho risolto, ma che mi hanno lasciata un po' con le gomme a terra, ma ormai il peggio è passato).
Vi propongo questo pezzo di Facci, aggiungendo un paio di cose, in primis che uomo è (non parlo di scrittore pseudo impegnato nella lotta alle mafie), uno che, a parole, non ha paura della camorra ma ha PAURA di confrontarsi in un dibattito pubblico, con colui che ha infangato, senza nemmeno permettergli di difendersi?
Uno che fino a ieri lodava Maroni, e oggi lo paragona a "Sandokan"
Che onestà intellettuale ha?
Che credibilità?
Uno che citato un consigliere della Lega, né INDAGATO, né ARRESTATO e NON un sindaco del PD, Tiziano Butturini, ex sindaco del Pd di Trezzano sul Naviglio, ARRESTATO, corrotto dalla n'drangheta, ed anche un consigliere comunale del PDL.
Uno che parla della Lega come "interlocutrice" con la criminalità organizzata, quando mai è stata sciolto un consiglio comunale per infiltrazioni con la stessa, mentre c'è una storiografia delle connivenze del PD lunga un chilometro.
E non aggiungo altro, usare la lotta alla criminalità organizza per sporchi interessi di bottega, non solo è IMMORALE ma anche CRIMINALE, buona lettura:

Poi un giorno ci spiegherai perché in pochi giorni hai gettato alle ortiche un lavoro di anni, caro Saviano. In questo Paese rimanere bipartisan è un’impresa colossale, il cretinismo bipolare reclama sempre nuove prede da spolpare e da scaraventare dall’altra parte della palizzata politica: e tu eri riuscito a sottrarti con sforzo evidente, avevi evitato di intrupparti in un certo gregge conformista e firmaiolo anche perché - ripetevi - la lotta alla mafia e alla camorra non è di destra né di sinistra.
L’obiettivo, in parte riuscitissimo, sembrava quello di innescare una rivolta nella coscienza civile: non quello di puntare il dito contro Paderno Dugnano e l’hinteland milanese; il tuo riferimento morale erano «I racconti di Kolyma », mica i consigli di Loris Mazzetti. Dev’esser stata dura vivere come un fuggiasco a soli 31 anni, senza una vita privata, senza intanto farsi blandire dalle sirene che secondo una tradizione (renderti nemico della destra, facce speculari di una stessa automatica idiozia.
Sei stato uno dei pochi che hanno riconosciuto i successi del governo nella lotta alla camorra, sei giunto a giudicare Roberto Maroni come uno dei migliori ministri di sempre, hai detto che il Casertano in passato era rimasto praticamente ignorato dallo Stato, hai ammesso che il centrosinistra aveva responsabilità enormi nella collusione con le organizzazioni criminali: anche perché le due regioni con più comuni sciolti per mafia erano Campania e Calabria, e chi le aveva amministrate negli ultimi 12 anni?
Anche per questo il centrosinistra campano ti aveva accusato di infangare la tua terra, che vita, Saviano: e tutto questo per che cosa?
O DI QUA O DI LÀ
Per spazzare via tutto e svenderlo alla più sgangherata delle grammatiche televisive: che non è roba tua, non ancora, e si è visto. La tv non è leggere un libro a una platea più ampia: la tv è una somma di sentenze inappellabili senza approfondimento, senza distinguo e senza note a  margine. Se in tv parli male di un uomo o un partito, di un solo partito, tu ce l’hai con quel partito, stop, e sei un nemico di quel partito, stop, e tutto il resto ti si rovescia addosso a cascata. E non dire che non lo sapevi: l’avevamo già capito quando hai raccontato il linciaggio di Giovanni Falcone, sei stato attentissimo a dire e non dire, a omettere nomi e cognomi che hai evidentemente deciso di non inimicarti.
Sei stato molto paraculo, Saviano: del resto il difficile era questo, era raccontare di un uomo che non piaceva a nessuno facendosi applaudire da tutti.
Impossibile, da noi. Per piacere a una parte devi impiccarne un’altra, e a quanto pare in questi giorni hai fatto la tua scelta: lega e leghisti - devi aver pensato - sono sacrificabili. Col rischio, però, che tu possa sacrificare molto più di quanto abbia calcolato: perché forse non ti è chiaro, ma in questi giorni non sei dispiaciuto soltanto ai leghisti. Sei dispiaciuto a tutti coloro  che pensavano che non ti saresti intruppato nel politicamente corretto, a tutti coloro che sono rimasti sconcertati da certe tue uscite che non hai saputo frenare, ormai intrappolato nella figura - ora posso finalmente usarla, quest’espressione odiosa - del martire catodico. Forse hai perso la testa: la tv fa quest’effetto, capita.
Paragonare le parole di Maroni a quelle del camorrista Sandokan è stata una stupidaggine siderale, Saviano, un riflesso da forcaiolismo becero e involuto, cose che ti aspetti da un De Magistris, da un demagogo da strapazzo.
E sarà un caso, ma anche tutto il resto, poi, è sembrato come inquinato dalle crescenti cazzatelle che cominciavano a sfuggirti: tipo che «le mafie scommettono sul federalismo », come hai detto a quelli de l’Espresso, una frase che non vuol dire niente, perché è come dire che le mafie scommettono sui soldi ovunque vadano: frase che però è sufficiente a sconfessare la politica di un’intera legislatura, di un’intera forza politica.
DIVISIONI E SPACCATURE Che cosa stiamo scoprendo, Saviano? Che le mafie inseguono i soldi dove ci sono? Che corteggiano il potere ovunque sia? Il macro-messaggio televisivo, ora, è che il Nordest sta diventando come il Casertano, società civile compresa: credi che dal teleschermo sia passato qualcosa di diverso, magari di più approfondito di così?
Il grosso del pubblico di prima serata non legge Gomorra, spesso non legge proprio: ma guarda il telegiornale, e il capo di Gomorra in compenso l’ha visto in manette. Questo mentre tu, su Repubblica, menzionavi e ringraziavi praticamente l’intera squadra mobile di Napoli fuorché Vittorio Pisani, l’uomo che teneva sotto braccio Antonio Iovine e lo trascinava in questura, lo stesso poliziotto che ritenne infondate le minacce della camorra contro di te: è questo il messaggio che è passato, sai? Sembra che non l’hai nominato apposta: che ti piglia, Saviano?
Anche il tuo commento dopo l’arresto del boss «sorridente» è suonato inutilmente drammatico e improbabile: hai detto che voleva dire «in carcere ci vado a comandare, tutto questo era previsto, vi ho fatto un regalo perché tanto fuori restano i miei capitali». Ma certo, si è fatto beccare apposta: vivere a Casal di Principe o beccare l’ergastolo è la stessa cosa, anzi non vedeva l’ora. Stai spaccando gli italiani anziché sensibilizzarli, Saviano, li stai confondendo anziché informarli, soprattutto li stai confermando nelle loro rinfrancanti divisioni tra buono e cattivo, destra e sinistra, amico e nemico, soprattutto fatti e parole. Ma ormai sei imprigionato nella parte. Qual è la prossima mossa, Saviano? Potrai finalmente lasciare Mondadori, ora

Orpheus

23 marzo 2010

Un esempio delle chiacchiere della sinistra e del fare del Governo Berlusconi


Mentre la sinistra più"scioc" che chic lancia appelli  "all'Osce, all'Onu e alla Comunità europea perchè mandino osservatori della legalità nei territori più difficili, durante le fasi ultime della campagna elettorale per garantire la regolarità di tutte le fasi del voto", mobilitando il web affinchè alle prossime elezioni siano tutti osservatori. Il Governo ha concluso ed approvato un piano anti-corruzione, con inasprimento delle pene e una serie di norme, elaborate dai ministri Brunetta, Calderoli e Maroni, che mirano a prevenire i fenomeni corruttivi. Il disegno di legge consta di tre capitoli:
1-piano nazionale anticorruzione e trasparenza per ridurre i rischi anticorruzione nella pubblica amministrazione
2-disciplina enti locali in cui vengono rafforzati i controlli e dettati i criteri di eleggibilità nelle cariche elettive
3-norme sanzionatorie
Qui si può leggere nel dettaglio.

C'è poco da chiamare l'Onu se nelle Giunte comunali ci finiscono esponenti della criminalità organizzata, grazie alle clientele e al voto di scambio. Come pensa Saviano che "la società civile, cioè quattro sprovveduti infiammati dal sacro fuoco dell'elezioni pulite, possano "impedire distorsioni o condizionamenti" in zone dove se dici una parola di troppo, ti becchi na' pistolettata in fronte?
Ecco, questo un caso lampante della differenza fra chi chiacchiera e rimpie i giornali di iniziative al limite del ridicolo, che producono zero risultato, e chi LAVORA sodo, e viene IGNORATO dagli stessi giornali, che battono la gran cassa al Saviano di turno.
E ben inteso, fin'ora di Saviano, avevo un buon concetto, visto è stato che fra i pochi che ha denunciato le pesanti collusioni fra camorra e sinistra in Campania e N'drangheta in Calabria.
Infine mi piacerebbe chiedere a Saviano se nei "condizionamenti" si possono annoverare le "prebende" che Bresso (Piemonte) Bassolino (Campania) e Burlando (Liguria) stanno distribuendo a piene mani in cambio di voti.
Come sempre la sinistra la sinistra ha il primo posto assoluto nel più basso doppiopesismo.

Orpheus

6 gennaio 2008

Ma guarda, mo' é opera della aziende del Nord, la "monnezzopoli" campana

 

Letto su la Repubblica un pezzacchione dello scrittore pluridecorato Roberto Saviano. Titolo: Ecco tutti i colpevoli della peste di Napoli. Pensavo di esserne illuminato. Di scoprire finalmente per quale motivo in tutta Italia (in tutta Europa) la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti è una questione rutinaria, mentre a Napoli (e in varie zone della Campania) è una tragedia, un'emergenza, una storia incomprensibile per noi gente comune. Ho letto due volte l'articolo e sottolineato alcuni punti che al momento mi sembravano importanti. Ma stringi stringi ne so quanto prima. Saviano fa nomi di imprenditori "vicini alla camorra". Speculatori incalliti capaci di estrarre milioni e milioni di euro dall'immondizia. Peccato che lo scrittore, forse dando per scontate varie cose che scontate non sono, almeno per noi, non dica come sia possibile arricchirsi svolgendo un servizio che di fatto non viene svolto, tanto è vero che Napoli è ridotta a una immensa schifezza. Non discuto la competenza di Saviano in materia di sozzeria. Semplicemente lo pregherei di renderci partecipi della sua scienza. Ho appreso da lui che alcune aziende del Nord si nutrono e ingrassano con le lordure sparpagliate nei dintorni del Vesuvio. E mi domando: come? Se fosse facile diventare ricchi accumulando pattume nelle strade, forse anche Cremona o Pavia o Alessandria o Milano sarebbero sommerse dai rifiuti. Invece no. Perché? Perché ovunque si pulisce, si ricicla, si vive quasi civilmente tranne che a Napoli? Ovunque esistono inceneritori, discariche, termovalorizzatori tranne che a Napoli. Piccolo esempio: Ponteranica, provincia di Bergamo, bassa Valbrembana. A un chilometro da casa mia c'è una discarica. Nessuno ha mai reclamato. C'è la consapevolezza che da qualche parte gli scarti bisogna pur metterli. Mai saputo di una protesta di massa contro la discarica. Mai visto un cretino o un delinquente gettare molotov per incendiare la catasta dei rifiuti. Il comune di Ponteranica è gestito da una amministrazione di centrosinistra, lo stesso centrosinistra che regna a Napoli e in Campania da 15 anni. D'accordo, non ci sono né la Iervolino né Bassolino eppure ci si arrangia lo stesso e si fa anche la raccolta differenziata. Non credo che gli abitanti di Ponteranica siano marziani, e neppure sono marziani quelli che siedono in giunta. Uomini e donne normali che oltretutto non suonano il mandolino né sanno cantare. Ma se qui arrivasse la camorra si tratterrebbe poco. I nipotini di "Pacì Paciana" hanno la mano pesante con chi sgarra, e quando si imbattono nei carabinieri e nella polizia si tolgono il cappello.
Saviano informa che a Napoli sono state avviate numerose inchieste giudiziarie su chi si crogiola nella sporcizia e ci trae guadagni spropositati. C'è un mistero, anzi due. Primo. Come si fa a speculare su rifiuti non smaltiti? Come si fa a pagare fior di soldi per tenersi la spazzatura davanti al portone? Secondo.
Non è sufficiente aprire delle inchieste. Bisogna portarle a termine. Perché ciò non avviene?
Da servizi giornalistici sia pure un po' confusionari apprendo che Pecoraro Scanio, ministro dell'Ambiente napolitano, è contrario alle discariche, agli inceneritori e perfino ai termovalorizzatori. Ciascuno ha le sue opinioni. Ma i napoletani la pensano come il governante bisessuale? Se così fosse ci dovrebbero spiegare come, escludendo discariche, inceneritori e termovalorizzatori, intendono distruggere le loro porcherie. Caricandole su convogli ferroviari, destinazione Germania? Sorvolando sui costi e sull'assurdità della soluzione mi pare che essa si basi su una valutazione profondamente errata: e cioè che i tedeschi siano, rispetto ai campani, una razza inferiore cui si possa rifilare qualsiasi lerciume. A proposito di termovalorizzatori. Mi è giunta notizia che ad Acerra ve ne sia uno nuovo, mai usato causa l'ostilità della popolazione. Quindi i bresciani si beccano con soddisfazione il termovalorizzatore e i signorini di Acerra, invece di rifiutare i rifiuti, lo rifiutano. Converrà dottor Saviano che in quella zona oltre alla camorra deve esserci qualche cervello con alcuni fili staccati.
L'interrogativo sostanziale invece resta senza risposta: perché la Lombardia, il Veneto, il Friuli, l'Emilia, la Toscana, la Sicilia, il Molise eccetera vivono fuori dalla merda mentre la Campania ci guazza, si direbbe con un certo piacere almeno osservando quel che accade? Un'ultima considerazione. Quando a Milano si assume uno spazzino, a Napoli se ne assumono 25. Quindi Napoli dovrebbe essere venticinque volte più pulita di Milano. La realtà è un po' diversa. Lo strano fenomeno viene giustificato così. A Milano le assunzioni le fa il comune, a Napoli la camorra. Allora che ci sta a fare la Iervolino sulla poltrona di sindaco? Per obbedire alla camorra? Figurarsi. Chi ubbidisce alla camorra è camorrista. E i camorristi vanno in galera a meno che non li protegga il popolo, nel qual caso anche il popolo, come direbbe il mio amico Gian Maria Gazzaniga, dovrebbe andare a dar via il mandolino.
Vittorio Feltri-Libero
Un po' rude l'eloquio di Feltri, ma pregnante, in almeno un paio di punti.

1- Il tentativo di scaricare sul Nord, colpe ataviche del Sud. Si parla tanto dei rifiuti di Napoli, ma anche Puglia, Calabria e Sicilia sono commissariate e i rifiuti albergano in mezzo a strade, campi, spiagge, greti dei fiumi ecc. ergo il problema é più vasto, e si basa su due punti imprescindibili: la mancanza di senso civico della maggioranza (non bisogna mai generalizzare) degli abitanti del sud, la totale mancanza di responsabilità, dei politici locali, unita al fatto che si spartiscono i soldi che arrivano da Roma per le opere pubbliche (le famigerate “cattedrali nel deserto che al Nord non esistono). E così che ci guadagna la camorra e chi é colluso. Se arrivano i soldi e poi NON si costruisce una discarica o un termovalorizzatore perché la gente protesta, secondo voi che fine fanno?Bassolino è stato condannato dalla Corte dei Conti a rimborsare tre milioni e duecentomila euro alla Regione, per aver creato un “call center ambientale” con 100 dipendenti, lavoratori “socialmente utili” al costo di 4 milioni di euro…si può facilmente immaginare i “criteri” di scelta dei 100 fortunelli….
Non sono le aziende del Nord ad arricchirsi ma chi vive in loco e specula sulla pelle dei suoi concittadini. Saviano farebbe meglio a non essere approssimativo e a non fomentare odio verso di noi (D'altronde il quotidiano che ha pubblicato l'articolo é rinomato per la sua "onestà intellettuale", obiettività e attendibilità)
Fra l’altro se si sentono così vessati e sfruttati da noi razzisti nordisti, perché NON appoggiano, anche loro il federalismo, invece di piangere sempre miseria?
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Emergenza rifiuti Sud Saviano

permalink | inviato da Orpheus il 6/1/2008 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre        dicembre