.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

3 maggio 2009

Festa palestinese con Hamas. Offre il Comune di Milano

 

Ieri circa 2mila palestinesi e arabi giunti da ogni parte della Penisola e d’Europa hanno occupato il Palalido di Milano.
E questo con il benestare di Questura, Prefettura e amministrazione comunale.
L’occasione era la VII Conferenza dei palestinesi in Europa. Manifestazione incentrata sul “Diritto al ritorno” per i profughi palestinesi e per esortare l’Unione Europea a rimuovere Hamas dalla lista delle organizzazioni terroristiche. «Le autorizzazioni e i permessi erano in regola - racconta Mirko Paletti, il presidente della Milano Sport (controllata del Comune) che ha concesso lo spazio - In più da sette anni organizzano questa convention, meramente culturale, e non ci sono mai stati problemi». Così hanno liquidato la questione dal Comune, mentre intanto all’interno del Palazzetto dello Sport veniva trasmesso un videomessaggio di Ismail Haniyeh, premier del governo di Hamas nella Striscia di Gaza, che arringava la folla spiegando che «bisogna far fronte alla prepotenza dell’occupante», riferendosi ovviamente allo Stato di Israele. Ad aver preso la parola anche Mustafa Barghout, fratello di Marwan (uno dei capi della prima Intifada e dal 2002 incarcerato), che ha definito «fascista» il nuovo governo di Tel Aviv e «pulizia etnica» e «apartheid» la politica israeliana nei confronti dei palestinesi.
Fuori dal Palalido, negli spazi formalmente noleggiati per “far giocare i bambini”, via libera alla vendita di kebab e oggetti di ogni tipo. Perfino un’esposizione fotografica che mostrava cruente foto di bambini uccisi dai bombardamenti nemici. Come se Hamas fosse soltanto una vittima e non certo un’organizzazione terroristica.
Da Libero
Ho un solo commento INCREDIBILE. Non é per questo che ho votato per Letizia Moratti.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. milano moratti musulmani

permalink | inviato da Orpheus il 3/5/2009 alle 22:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

2 aprile 2008

L’expo a Milano è rock…ma anche lento

 
L’ex-molleggiato ha assorbito la regola del “ma anche” veltroniano e l’ha messa subito in pratica nelle sue elucubrazioni sull’assegnamento dell’Expo a Milano: è felice “per la grande conquista fatta dall'Italia”, ma anche preoccupato perché dall’alto delle alte competenze in architettura urbanistica, sa “da quali mani scaturiranno gli schizzofrenici progetti per materializzare un'opera che potrebbe veramente essere un messaggio per il mondo, se fosse dato in altre mani non inclini a speculazioni di stampo “sfigurativo”.

Ergo non ha visto i progetti però li ha già bocciati.
Esemplare esempio di come siano “imparziali” e "aperti" nei giudizi a sinistra.

Gli ha risposto bene la Moratti: “prima legga i progetti e poi parli, anzi, meglio che canti...”.

Non contento ha trovato il modo di tessere le lodi di Veltroni e sparare addosso a Berlusconi: “Caro Walter, mi rivolgo a te prima che a Silvio. Per lui è più difficile mettere in pratica una politica che va contro il suo stesso “immobiliarismo”. Già adesso, in nome dei più bisognosi, lo sentiamo parlare di apertura dei cantieri, e non è difficile immaginare lo sfacelo a cui andremmo incontro se vincesse lui”. Berlusconi non può fare rivoluzioni, anche se in cuor suo lo vorrebbe: dovrebbe combattere contro troppe persone e, soprattutto, contro la propria ricchezza.
Parola di uno che ha “le pezze la culo”, e che pontifica “sulla bellezza da regalare non ai ricchi egoisti ma agli operai che sono il motore del pianeta”.
Ma che non ha dedicato cinque minuti del suo PREZIOSO tempo per parlare al telefono con un bambino gravemente malato.

“A un sogno ho davvero rinunciato, perchè non si può combattere contro i mulini a vento. Far parlare un bambino gravemente malato, per un minuto, al telefono, con Adriano Cementano.. Ho percorso ogni strada, tipo l’amico dell’amico dell’amico, ho parlato con Claudia Mori: “Vediamo, vediamo”, la sua risposta. Risultato, finora: zero”( Antonella Camerana, presidente di Missione Sogni, un’associazione onlus nata nel 2003 allo scopo di realizzare i sogni dei bambini gravemente malati)
Ecco un argomento su cui può finalmente dare lezioni a proposito: i ricchi egoisti…
Orpheus

Ps come mi piace beccare in castagna questi "paladini" in servizio permanente attivo, e con il ditino sempre puntato sugli altri...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. moratti expo' celentano

permalink | inviato da Orpheus il 2/4/2008 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

11 febbraio 2008

ONU: anche Milano tra le città modello

 
C'é anche Milano ed i suoi recenti sforzi contro l'inquinamento - l'ultimo dei quali l'Ecopass per limitare l'accesso delle auto in centro-, tra le città in prima linea nella lotta contro l'effetto serra. Lo ha spiegato a New York, in apertura della 'due giorni' dedicata ai cambiamenti climatici dall'Assemblea Generale dell'Onu, il sindaco di Milano Letizia Moratti. Uno dei primi a riconoscere apertamente l'impegno scaligero, citando Milano tra gli esempi da imitare, è stato il sindaco di New York Michael Bloomberg, che della lotta contro ' inquinamento nella Grande Mela ha fatto una delle sue priorità assolute, già di diversi anni.
La riunione, con l'obiettivo di proseguire lungo la via tracciata a Bali per mettere a punto il nuovo trattato che sostituirà in futuro il protocollo di Kyoto, si è aperta con un intervento del presidente dell'Assemblea Generale Srgjan Kerim e del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon. Nel suo intervento introduttivo sia Kerim sia Ban hanno confermato l'impegno delle Nazioni Unite lungo la via di Bali, visto che i cambiamenti climatici "stanno già verificandosi e accelerando", come ha puntualizzato il segretario generale. Bloomberg ha parlato della sua città, ricordando la sua volontà di essere alla punta della lotta contro il riscaldamento globale, attraverso una serie di iniziative volte a diminuire la cosidetta 'carbon footprint', cioé l'impatto ambientale di aziende e grattacieli. Oltre a illustrare al Palazzo di Vetro i primi positivi risultati dell'Ecopass (tra cui una diminuzione del traffico globale del 12,5% e 23.500 passeggeri in più per la metropolitana) il sindaco ha parlato del progetto dell'Expo 2015, per la quale Milano si è candidata. "Milano punta ad ospitare l'Esposizione Universale nel 2015 -ha detto la Moratti- con un progetto di sviluppo urbano strettamente collegato allo sviluppo sostenibile, con un tema, 'Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita', in linea con gli Obiettivi del Millennio" stilato dalle Nazioni Unite nel Vertice del 2000, con particolare attenzione alla povertà e all'ambiente. L'expo milanese -ha ricordato il sindaco- ha ricevuto l'appoggio del premio Nobel per la pace Al Gore, un ex vicepresidente degli Stati Uniti che ha fatto della protezione dell'ambiente il suo modello di vita. In un incontro con la stampa, dopo aver lodato il modello milanese ed aver ricordato lo slogan del columnist del Ny Times Thomas Friedman "'It's Too Late for Later" (é troppo tardi per dire più tardi), Bloomberg ha paragonato la lotta contro i cambiamenti climatici a quella contro il terrorismo e le armi di distruzione di massa, avendo lo stesso potenziale di morte, anche se a (molto) più lungo termine.

da Ansa
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Clima Onu Milano Moratti

permalink | inviato da Orpheus il 11/2/2008 alle 23:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

10 gennaio 2008

Fioroni ricatta Letizia Moratti, ma é contro la legge


 Il ministro della (d)istruzione Giuseppe Fioroni, invece di dedicarsi a tentare di resuscitare l'ormai cadaverica istruzione italiana, si mette il saio arcobaleno e fa il santo-paladino-degli-immigrati-clandestini, perchè questo governo ha a cuore solo le "problematiche" dei clandestini. Ciò che questi ultimi causano agli italiani, grazie al clima d'illegalità ormai IMPERANTE beh....noi "sporchi capitalisti" ce lo meritiamo.
Così ieri ha fatto la voce grossa con Letizia Moratti, rea di aver escluso i figli degli immigrati clandestini dagli asili comunali, e ha lanciato alla medesima un ultimatum:"Se i figli degli immigrati irregolari non verranno subito ammessi negli asili comunali a questi ultimi verranno revocati il riconoscimento della parità e i contributi statali.". La Moratti, prosegue Fioroni, ha dieci giorni di tempo per il «ripristino del rispetto delle norme relative all’iscrizione alle scuole dell’infanzia dei bambini extracomunitari privi di permesso di soggiorno."
Peccato che il tonante proclama del ministro Fioroni sia contro la legge. Esattamente contro due norme contenute nella Turco-Napolitano.
Detto questo il ministro di un paese CIVILE, non deve fare il frate comboniano, MA IL SUO LAVORO  e deve farlo NEL PIENO RISPETTO DELLA LEGALITA'. 
Che messaggio arriva da un simile ministro?
Che la legge é un optional, da applicare a discrezione?
Che la legge é uguale per tutti, ma per alcuni lo é di più?
Che un ministro può infischiarsene della legge?
Viene da sè che se uno risiede illegalmente nel nostro territorio, non ha nessun diritto, e se pur dispiace trattandosi di bambini, derogare alle regole e alla LEGALITA' non giova a nessuno, né a noi, né a loro.
L'onere della misericordia é della Chiesa, lo Stato deve garantire ben altre cose, la legalità e la sicurezza in primis.
Se, poi Fioroni, vuole aiutare i bambini degli extra-comunitari irregolari, lo faccia,  seguendo l'iter legislativo E NON RICATTANDO IL SINDACO DI UNA CITTA', con una diffida giuridicamente infondata e che eccede dai suoi poteri di ministro.
Questo governo non conosce l'ABC della democrazia.
Orpheus

10 dicembre 2007

Milano s'è stretta intorno al Dalai Lama: un grazie a Moratti e Formigoni


 Leonardo Sciascia divideva gli esseri umani in omini, ominicchi e quaquaraquà, aggiungerei una categoria i "coniglioni" di cui il più insigne rappresentante é il nostro "beneamato" premier. Infatti per non incontrare il Dalai Lama se la dà a gambe levate, al contrario di Bush, Merkel e Sarkozy e a quanto pare anche di Letizia Moratti e Roberto Formigoni.
Malgrado i media NON abbiano dato nessun risalto alla notizia, ieri al Palasharp, 9 mila persone hanno applaudito le parole del 72enne Tenzin Gyatso. E un applauso, l'hanno riservato anche a Letizia Moratti e all'elogio del sindaco, sciarpa bianca al collo, per "quest'uomo che combatte per i valori più profondi".
Il tutto, nel giorno in cui, al racconto di cosa avesse fatto la Moratti, la cinese He Fengyun, console generale aggiunto di Milano, ha risposto così: "La nostra posizione sul Dalai Lama in Italia è chiara. È meglio se i politici non lo incontrassero ".
Già venerdì mattina, ill governatore Roberto Formigoni aveva disobbedito al perentorio "invito" cinese, ospitando nei suoi uffici, il Dalai Lama, e allargando l'invito anche alla Prima della Scala.
Ma la Moratti è andata oltre, recandosi al Palasharp.  Dove, dopo il colloquio riservato con il Dalai Lama, s'è messa tra il pubblico e l'ha ascoltato parlare di pace. Un lungo discorso. Con una premessa: "Ho apprezzato il discorso del sindaco, ha detto Gyatso, voce pacata e tanti sorrisi. Ha toccato i temi dei valori umani, che sono una mia priorità ". Dopodiché, quando si è alzata per lasciare il Palasharp, e le è stato ricordato di come, alla vigilia dell'arrivo in Italia del Dalai Lama, dai politici nazionali e milanesi lui fosse visto come un ospite indesiderato, il sindaco ha detto: "È un simbolo di pace e fraternità. Punto".
Parole che hanno creato "imbarazzo " in He Fengyun e hanno scaldato Milano intera: dalla Lega all'opposizione, fino alla Curia, la città ha approvato, ma soprattutto hanno gradito i milanesi.
Idem Formigoni, che a questo punto si auspica che "il Governo organizzi un vero incontro ufficiale senza se e senza ma, e senza paura ". La paura, s'intende, è quella di un possibile scontro diplomatico con la Cina, che a Milano si farebbe oltremodo sentire in chiave Expo. Rischio che, per il sottosegretario agli Esteri Bobo Craxi, comunque non si pone. Non per altro: "La Moratti e Formigoni non decidono sulla politica estera. Facciano pure quel che vogliono ".
Craxi, attirandosi le ire della sorella Stefania, aveva detto da subito no a incontri ufficiali con Gyatso.
Riassunto da Corriere.it
Posso dire senza alcun dubbio, che se ultimamente mi sono spesso vergognata di essere italiana, oggi mi sono sentita ORGOGLIOSA di essere milanese e di appartenere al centrodestra.
Brava Moratti, non mi hai fatto pentire di averti votato, e di questi tempi é un gran lusso!
Quanto a Bobo, farebbe meglio a nascondersi...
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. milano moratti dalai lama formigoni

permalink | inviato da Orpheus il 10/12/2007 alle 21:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile        giugno