.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

29 marzo 2010

Toh...un'altra foto compromettente di Tonino


Visto che non ne parla nessuno, come se essere fotografati accanto ad un boss della n'drangheta fosse una quisquillia (in un Paese dove avere avuto 30 anni fa un giardiniere mafioso, è prova di colpevolezza), ne parlo io.
Ecco ancora una volta beccato Di Pietro in dubbia compagnia, in una foto dell’estate del 2005 (e non del 1975) fuori da un ristorante. Accanto a Di Pietro c’è Vincenzo Rispoli, il boss della ‘ndrangheta di Legnano, alle porte di Milano. Rispoli è nipote di Giuseppe Farao, capobastone dell’organizzazione ed è stato arrestato perchè accusato di essere a capo di una fortissima cosca nella zona di Legnano. Nella foto il mafioso abbraccia Di Pietro mostrando che il rapporto non è di semplice conoscenza. Compare anche (è il secondo da sinistra) un muratore che pochi mesi dopo sarebbe stato freddato in un regolamento di conti
.
Non solo! Un boss della n'drangheta sostiene una candidata di Di Pietro in Liguria. Le immagini della festa elettorale finiscono su Internet.
Questo è il partito della legalità....
L'unico commento che si può fare: "ma se ad avere legami con la n'drangheta fossero politici del PdL, che "canaio" si scatenerebbe?"
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. IdV

permalink | inviato da Orpheus il 29/3/2010 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

17 marzo 2010

Oggi le comiche: Sonia Alfano "denuncia" gi arresti di boss mafiosi...ad orologeria!


Immagine dell'amico Berretto a Sonagli...

Ma che gli fa Zelig all'IdV un baffo!!!
Star della "cazzata" giornaliera non il solito Tonino "O'zappatore" o Nosferatu Donadi, ma la Giuliva Sonia Alfano che ha rilasciato una dichiarazione per la quale Berlusconi dovrebbe esserle eternamente grato:
“Questo esecutivo vive il momento più buio dall’inizio della legislatura, e ha bisogno di ritrovare i consensi perduti. Temo che gli arresti di tanti boss e latitanti siano stati ben calcolati, e prevedo il colpo grosso a ridosso delle elezioni regionali”.
“Chi sarà il prossimo? Il superlatitante Matteo Messina Denaro?
Basta dare uno sguardo al recente passato per rendersi conto di come queste catture avvengano sempre in momenti in cui il Premier perde la sua popolarità. Ormai siamo abituati alle fiction di questo Governo e mi aspetto che la notizia bomba venga fuori un attimo prima del voto. Chiaramente la faranno passare come una coincidenza, ma sappiano che ormai in molti hanno capito a che gioco stanno giocando”.

Silvius Diabolicus ogni qualvolta ha bisogno di riconquistare popolarità, usa Forze dell'ordine e Magistratura per "procurarsi" un arresto eclatante!!!
E i latitanti mafiosi aspettano tranquilli e beati nei loro nascondigli, in attesa di avere l'onore e l'onere di accrescere la popolarità del Premier.
Questi, si che sono arresti ad orologeria!!!
Che diavolo d'uomo quel Berlusconi, tutti pronti al suo comando, lui tuona: "ci sono le elezioni,  arrestate Provenzano".
Zac detto fatto!
Certo c'è un piccolo "conflitto d'interessi" visto che un "mafioso" che fa arrestare mafiosi a ripetizione, non deve molto ben visto "nell'onorata società",  ma si sa, queste son quisquillie, in fondo...come la quadratura del cerchio.
C'è mica bisogno della logica stringente per l'elettorato dell'IdV, basta sventolargli davanti un drappo viola con l'immagine del Cav.
Orpheus
la notizia è di Camelot


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Berlusconi mafia arresti Idv

permalink | inviato da Orpheus il 17/3/2010 alle 20:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa

14 novembre 2009

Ciò che vale per Cosentino dovrebbe valere anche per gli altri


Chi é senza indagati scagli la prima "pietra"...fa ridere il moralismo senza morale di una sinistra sommersa dagli scandali.
Perchè Cosentino non si deve candidare ma Bassolino l'ha potuto fare tranquillamente?  Forse perchè proprio all'approssimarsi delle elezioni regionali, il solito magistrato zelante ha chiesto l'arresto di Cosentino, con gran fanfara e titoloni sui giornali, sulla base di dichiarazioni accusatorie di pentiti che risalgono a molti anni fa e Cosentino non può quindi inquinare prove o reiterare il reato (la Eco 4 non c’è più) o scappare (difficile per un sottosegretario farlo). E dunque perché la misura cautelare? Il perchè é questo
: la corsa di Nicola Cosentino come candidato in Campania è arrivata al capolinea, se vincesse (e ci sono buone probabilità) perderebbe l'immunità parlamentare e sarebbe arrestato, a deciderlo é stato, quindi il magistrato di cui sopra, con una presa di posizione ambigua.
A prescindere, dal fatto che la mancata candidatura di Cosentino non mi toglie il sonno, l'anomalia di una tale situazione é grave, perchè é evidente, che, in barba allo stato democratico e di diritto, sono i Pm a stilare le liste dei candidati alle elezioni.

Quanto a Di Pietro e Donadi farebbero meglio a guardare la "trave" che hanno nel partito, invece che la pagliuzza degli altri...
Paride Martella, ex presidente della Provincia di Latina arrestato nell'ambito dell'Inchiesta su appalti truccati della Acqua latina: un giro da 15 milioni di euro, anch'esso esponente di Italia dei Valori ed indagato per concussione e associazione mafiosa.
Franco La Rupa, nel 2005 è stato indagato dalla Procura di Paola per presunti brogli elettorali e illeciti nell’utilizzo di fondi della legge 488, mentre l’estate scorsa lo ritroviamo coinvolto nell’operazione «Omnia», indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.
Gustavo Garifo, capogruppo provinciale dell'IDV di Genova, ammanettato a ottobre per aver lucrato sugli incassi delle multe.
Andrea Proto, consigliere comunale, reo confesso, ha incassato una condanna a un anno e nove mesi per aver raccolto la firma di un morto.
Giuliana Carlino, consigliere comunale Idv, indagata per averne falsificato migliaia di firme.
Gaetano Vatiero, incarcerato per corruzione aggravata perché secondo i magistrati favoriva alcune Spa in cambio di quote societarie.
Mario Buscaino, già sindaco di Trapani, nel luglio del 1998 accusato di concorso in associazione mafiosa per voto di scambio.
Maurizio Feraudo, consigliere regionale calabrese, indagato per concussione (per anni avrebbe preteso la corresponsione di un tot sullo stipendio da un suo autista) e truffa, causa domande di rimborso su missioni mai compiute.
Rudy D'Amico, ex assessore dell’Idv, questa volta a Pescara, e rimasto coinvolto nell’inchiesta «Green Connection» sulla gestione del verde pubblico: è accusato di associazione a delinquere, abuso d'ufficio, tentata turbativa d’asta e tentata corruzione.
Vincenzo Iannuzzi, ex sindaco di Lungro (Cosenza), condannato nel 1992 per «falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale» e riabilitato dal tribunale di sorveglianza di Catanzaro qualche anno dopo: Di Pietro l’ha premiato candidandolo al Senato.
Giuseppe Soriero a cui il foglio calabrese «Il Dibattito» ha dedicato spazio per l’imbarazzata testimonianza al processo di Palmi sulle infiltrazioni mafiose al porto di Gioia Tauro. L’importante esponente Idv si sarebbe rifiutato di fare il nome del mafioso suggeritogli da un imprenditore per evitare ritorsioni.
Americo Porfidia, deputato, indagato dalla Dda di Napoli per 416 bis: associazione a delinquere.
Domenico D’Elena, candidato 2008 al Senato, rimosso da sindaco di un paese campano per «contiguità con la camorra» e con precedenti penali per assegni a vuoto, concussione, blocco stradale e il solito 416 bis.
Giovanni Paladini parlamentare e ras ligure che si è innamorato di una certa Marilyn (Fusco) e ha fatto di tutto per mandarla al Parlamento europeo. Tentativo bruciato dall’incauta ragazza, andata in tv a lamentare che «è in atto una persecuzione contro Berlusconi» e sconfessata da Idv.
Marrazzo (attualmente capogruppo in consiglio regionale, «la sua famiglia possiede diverse imprese impegnate nel settore dei rifiuti, quattro delle quali si son viste ritirare dalla Prefettura il certificato antimafia»).
Pino Aleffi, tessera 762 della loggia di Licio Gelli, candidato in Sardegna (l'Idv, ufficialmente afferma di «ripudiare la P2 e similari associazioni che tendono a sostituire il potere legale con un potere senza consenso democratico».
Tancredi Cimmino, nel 1998 fu chiesto prima il suo arresto e poi il rinvio a giudizio per associazione camorristica, falso e peculato per appoggi elettorali del boss Carmine Alfieri. L’arresto fu negato, poi prosciolto.
Aldo Michele Radice, portavoce Idv in Basilicata, consigliere del ministro Di Pietro, è invece alla sbarra dal 2006. Il Pm ha chiesto 9 mesi per una storia simile a quella di lady Mastella: la raccomandazione di un manager sanitario.
Cristiano Di Pietro, il figlio consigliere regionale a Campobasso, che su delega del presidente della Provincia era stato incaricato di partecipare al tavolo che si è tenuto al ministero delle infrastrutture con il papà Ministro Antonio Di Pietro, riducendo il tutto a una riunione di famiglia. Indagato per per corruzione, turbativa d’asta e abuso d’ufficio
Lo stesso Di Pietro è indagato dalla Procura di Roma - con la tesoriera del partito, l’onorevole Silvana Mura - per truffa aggravata, appropriazione indebita e falso in un procedimento che cerca di fare luce sulla gestione delle risorse finanziare dell’Italia dei Valori. L’ex Pm è «sotto processo» anche all’ordine degli avvocati di Bergamo perché quando lasciò la magistratura per fare il legale, prima difese il suo miglior amico accusato della morte della moglie a Montenero di Bisaccia, poi si costituì parte civile nello stesso procedimento. Tradendo due volte: l’amico e il cliente.
Fonti: il Giornale, La casta di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, la Stampa, la Repubblica.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. indagati idv magistrati cosentino pdl

permalink | inviato da Orpheus il 14/11/2009 alle 19:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

2 ottobre 2009

Per l'idv anche il Presidente Napolitano é un mafioso?



Il Presidente Napolitano domani firmerà il decreto anti crisi che contiene lo scudo fiscale, quello per cui l'idv in Parlamento ha allestito una pagliacciata degna del cabaret di una bettola di periferia, durante la quale ha insultato il Presidente del Consiglio, definendolo "mafioso".
Il capo dello Stato spiega di aver "esaminato attentamente, seguendone l’intero percorso parlamentare", la legge in questione e che le norme in oggetto non sono ASSOLUTAMENTE un'amnistia.

Quindi se il Presidente Napolitano firma quello che per i cervelloni dell'italia dei valori é un "decreto salva-ladri con cui questo governo Berlusconi ha voluto garantire l'impunità ai peggior criminali d'Italia" è un mafioso anche lui come Berlusconi?
Le parole sono pietre e in questo caso sono di una gravità istituzionale enorme. Qualcuno prenderà provvedimenti per mettere a cuccia questi pagliacci che per quattro voti, gettano palate di FANGO sull'Italia e suoi più alti rappresentanti?
La mia solidarietà al Premier e al Presidente delle Repubblica bersagli della becera volgarità di un manipolo di politici, indegni non solo del ruolo che svolgono, ma anche di essere cittadini italiani.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. napolitano idv scudo fiscale

permalink | inviato da Orpheus il 2/10/2009 alle 21:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa

10 settembre 2009

Piccoli Di Pietrini crescono


Di Pietro ha un “allevato” proprio bene l’ex pm De Magistris.
Pari pari al suo mentore nel sciorinare la solita litania di sconcezze e panzane sul Premier, stessa faccia di bronzo, solo più belloccia: Berlusconi mafioso, piduista, bugiardo, ecc. (per la serie che in Italia non c’è libertà d’informazione, ma c’è quella di diffamazione, si).
Detto questo mi piacerebbe sapere perché i giornalisti, invece di riportare pedissequamente le solite "bubbole" non chiedono all’adamantino De Magistris come mai lui così puro come un giglio, fa parte di un partito che a differenza di tutti gli altri,  presenta due soggetti distinti ma omonimi: il “partito” Italia dei Valori (il movimento che si presenta alle elezioni) e l’ “associazione” Italia dei valori (che incassa i soldi ed è composta da soli tre soci, Di Pietro, sua moglie Susanna Mazzoleni e la deputata Silvana Mura).
2)Il partito politico Idv non ha un codice fiscale. Il codice fiscale a cui viene erogato il rimborso pubblico è quello dell’associazione Idv. Vuol dire che il partito non ha una posizione fiscale, e questo è un fatto molto strano.
3)Come mai sulla delibera per i rimborsi elettorali c’è la firma di un tale (Di Domenico) che afferma di non essere stato presente all'asemblea perché quel giorno era a Roma in tribunale, come prova un fascicolo di un processo?
Come fa notare il deputato della Lega Nord, Matteo Brigandì, in un’interrogazione parlamentare, presentata ieri in merito: "I punti sono due - dice il deputato -. Se a prendere i fondi pubblici non fosse un partito politico ma un’associazione di tre persone, si pone il problema delle tasse da pagare su quella ingente somma. Secondo: Silvana Mura è uno dei tre soci Idv e contemporaneamente è anche nell’ufficio di presidenza della Camera, l’organo parlamentare a cui spetta la ripartizione dei rimborsi ai partiti». In altre parole, controllore e controllato coincidono nella deputata-tesoriera Idv.
4)Nessuno ravvede, nemmeno il solerte De Magistris, un conflitto d’interessi?
C’è infine un’ultima domanda: lui potrebbe esternare liberamente quello che ha detto in questa intervista, se fossimo in una dittatura e Berlusconi un dittatore sud-americano come ciancia il suo maestro?
No. Quindi non crede che Di Pietro menta, quando fa simili affermazioni?
E lo stesso De Magistris non mente?
Ecco nessun giornale, malgrado l’informazione sia "controllata" da Berlusconi, fa domande di questo tenore al più scatenato detrattore della sua persona e nemmeno ai suoi delfini.
Orpheus

30 ottobre 2007

Sinistra radicale "nera": bocciata la Commissione sui fatti del G8

 




Ecco una breve panoramica di quello che é stato il G8 a Genova.
Ecco la vera causa della morte di Carlo Giuliani: la violenza, altro non fa, che generare altra violenza (anche se nel caso specifico per Placanica si é trattato di legittima difesa).
Ciononstante la sinistra radicale, voleva una "Commissione per accertare le responsabilità istituzionale nei fatti del G8 di Genova".
Una pagliacciata il cui unico intento era dare in pasto a questi teppisti, elevati a rango di nuova generazione politica, le forze dell'ordine.
Non una Commissione per accertare tutta la verità, ma solo le ipotetiche colpe di poliziotti e carabinieri, perchè le colpe dei mascalzoni sopra immortalati, quelle possono passare in cavalleria.
Bene, quest'ennesimo linciaggio delle forze dell'ordine non gli é andato in porto. Grazie ai voti del centro destra a cui si sono uniti Udeur e Idv: la commissione Affari costituzionali della Camera ha bocciato la proposta di istituire una commissione d’inchiesta sui fatti del G8 di Genova.
Oltretutto la magistratura ha già indagato e sono in corso alcuni processi, risulta evidente anche ad un cieco l'intendo di attaccare duramente le forze dell’ordine. Le quali giustamente gioiscono di questa "vittoria per la giustizia e la legalità ottenuta grazie a quelle forze politiche che hanno agito con profondo senso istituzionale e a difesa dei valori posti alla base dello Stato di diritto".
E io oltre a gioire per loro, almeno per questa volta, non mi vergogno di essere italiana.
Orpheus



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. G8 commissione d'inchiesta bocciatura Cdl Udeur Idv

permalink | inviato da Orpheus il 30/10/2007 alle 18:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio        aprile