.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

30 marzo 2009

Caccia allo sbirro - E' “guerra” in rete

 Il sito che invita a pubblicare foto di poliziotti in borghese (Rdc)
‘Caccia allo sbirro-Sito di denuncia dei servi della borghesia’ il nome del sito non lascia spazio a dubbi e l'intento spaventa perché richiama alla mente il clima d’odio degli anni di piombo ad opera del terrorismo rosso. L’attività svolta dal sito è di estrema gravità e si può definire eversiva perché invita a pubblicare le foto di poliziotti in borghese, a indicarne nomi, ruoli, zona di operatività e, possibilmente, indirizzi, con il preciso intento di fare degli agenti indicati, dei bersagli da colpire e intimidire.
Sotto la foto di un poliziotto proveniente da Milano c’è scritto: "Dagli un nome, intimidisci il repressore!!!".
Ma il rischio é che siano oggetti di vere e proprie imboscate, ad opera dei più facinorosi (la morte del povero Marco Biagi, docet).
I primi ad avere il poco gradito privilegio di comparire nella campagna d’intimidazione sono stati alcune decine di agenti e funzionari di polizia bolognesi, ritratti da un anonimo nel corso di una manifestazione che si è tenutali 1° luglio 2008 a Bologna. Quel giorno si celebrava l’udienza preliminare di un’inchiesta per associazione sovversiva con finalità di terrorismo a carico di 12 attivisti dei Carc.
A quanto risulta, però il fenomeno non é circoscritto a Bologna, perchè anche a Torino, fotografie del personale della Digos, sono state diffuse con volantini affissi nelle zone ‘calde’ della città come Porta Palazzo o San Salvario.
Ma cosa ancor più grave, nel caso di Bologna ha avuto il supporto del Partito Cominista, che ha fatto circolare una mail per promuovere l’iniziativa. Dimostrando quanto questi partitucoli estremisti siano pericolosi per lo Stato e per la Democrazia. Fuori dal Paese e non solo da Parlamento.

Purtroppo individuare gli autori può non essere semplice e chiudere il blog potrebbe essere impossibile: "Spesso questi siti sono radicati all’estero — spiega il questore Luigi Merolla — e in alcuni Paesi non è possibile riuscire a ottenere l’esecuzione delle ordinanze della magistratura".
Quindi ci hanno pensato gli hacker di destra a oscurare il sito, da ieri, infatti la pericolosa home page, é svanita nel nulla. Ad avvalorare questa ipotesi é il fatto che il sito de ‘La voce’, organo di propaganda del Pci, è stato pesantemente attaccato a più riprese dagli hacker. Sempre ieri, aprendo la home page, invece dell’articolo che invitava a collaborare al sito ‘Caccia allo sbirro’ compariva un messaggio firmato ‘NetGods Hacker Crew’, che si può tradurre come Squadra pirati ‘gli Dei della Rete’. Insomma i cacciatori di sbirri sono stati allora volta cacciati dagli hacker di destra.
Ma é lo Stato che deve prendere provvedimenti seri per sradicare la mala erba del'estremismo comunista, perchè saranno "ragazzi" ma se impugnano una P38 si trasformano in assassini. Le forze dell'ordine devono essere TUTELATE da simili campagne demonizzatrici e intimidatrici.
Se lo Stato c'è, come credo, AGISCA e subito. O aspettiamo come al solito il morto?
Orpheus

2 dicembre 2007

Forze dell’ordine in piazza: "Troppi tagli alla sicurezza"

 
Per il governo Prodi la sicurezza dei cittadini é l'ultimo dei pensieri.
Per questo sono nuovamente scesi in piazza  polizia e carabinieri e a loro si sono uniti tutti: Finanza, corpo forestale, vigili del fuoco, guardie penitenziarie. Gli uomini che tutelano lo Stato da criminalità, terrorismo, incendi. Gli uomini della sicurezza.
LA NOSTRA SICUREZZA, della quale, malgrado i "pacchetti" tanto propagandati quanto inutili di Amato, a questo governo di tasse e balzelli, NON IMPORTA un fico secco.
I tagli fatti in questi due anni alle forze dell'ordine sono 
di quasi due miliardi di euro in meno in due anni, 821 milioni di euro di tagli solo nell’ultima Finanziaria.
Il che tradotto vuol dire meno pattuglie per le strade, le auto da riparare e quindi ferme, autobotti senz’acqua, scuole specializzate che chiudono, gli straordinari non pagati. Per la polizia dopo 10 ore lo straordinario diventa gratis, e non importa "se stai arrestando qualcuno".
Ma chissà come mai per questi lavoratori sottopagati Giordano e amici del quartierino rosso, non si scaldano per nulla. Anzi...
E' la terza volta che scendono in piazza (ferragosto 2005, dicembre 2006), e dovremmo farlo anche noi insieme a loro: perchè se loro non sono messi in condizione di fare bene il loro lavoro, NOI ne facciamo le spese.
A questo già desolante spettacolo di tagli inappropriati bisogna aggiungere anche la campagna denigratoria delle Forze dell’ordine portata avanti, in ossequio alla sinistra radicale, fino al tentativo di istituire una commissione d’inchiesta sul G8 di Genova, una commissione che potrebbe facilmente trasformarsi in "un plotone di esecuzione contro i tutori della legge".
In prila fila uno striscione emblematico della rabbia che serpeggia fra i tutori dell'ordine: "E ce tocca pure scortarli!"
A loro tocca scortarli e a a noi mantenerli, ma per che cosa?
Cos'ha fatto e stà facendo di positivo questo esecutivo per il paese a tutt'oggi 3 dicembre 2007?
Orpheus

9 novembre 2007

Contro la mafia per 5 euro


Anche ai poliziotti delle Squadre Mobili e dello Sco, che hanno arrestato in Sicilia i Capi di Cosa nostra, l’Italia garantisce un aumento netto di 5 euro al mese.
Con 1.200 euro dello stipendio di un Agente hanno dimostrato in questi giorni, se ce ne fosse stato bisogno, quel che valgono.
Invece hanno diritto alla TEA - Trattamento economico accessorio. Un’indennità ben più costosa, a parità di funzioni dovrebbe essere corrisposto lo stesso trattamento. Ma non è così.
Per tutto questo dobbiamo iniziare una battaglia che possa portare ad un risultato utile, per tutti i colleghi che svolgono indagini contro la criminalità organizzata, come quella che ci portò al riconoscimento dei parametri costati 530 Milioni di euro nel 2005 e allo sganciamento dal pubblico impiego.
Due battaglie condotte vittoriosamente in porto dal SAP.
Con questa iniziativa e con la presentazione di alcuni progetti di legge, il Sindacato Autonomo vuole colmare una gravissima lacuna.
L’occasione, evidentemente, è stata fornita dall’arresto dei boss di cosa nostra di ieri.
Il SAP esprime il proprio plauso al personale della Squadra Mobile di Palermo per l’arresto dei boss della mafia Salvatore e Sandro Lo Piccolo.
Un’operazione brillante, frutto di un intenso lavoro e di grande professionalità.  Dopo gli arresti di Brusca, Riina e Provenzano, le Forze dell’Ordine hanno conseguito un altro eccezionale risultato nel contrasto alla criminalità organizzata, nonostante la cronica carenza di mezzi, strutture e organici.
Un impegno che contraddistingue ogni giorno tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato. Continua qui
Cinque euro di aumento, 1200 euro al mese per rischiare la vita ogni giorno per anni sulla strada, per garantire la sicurezza ai cittadini, per combattere le ingiustizie e il crimine.
Questi uomini e donne oltre ad essere sottopagati, sono anche oggetto di una campagna di deligittimazione e di odio, obbligati ad assistere a fatti di un'iniquità senza fine, ex-terroristi insediati in cariche istituzionali, Sale del Senato intitolate a teppisti, il cui unico merito é aver tentato di spaccare la testa ad un carabiniere.
Questa é l'Italia della sinistra, un paese dove si piange lacrime ipocrite per
finti eroi e si ignorano quelli veri.
Da parte mia posso solo ringraziare con tutto il cuore le forze dell'ordine, per quello che fanno e continuano a fare, malgrado gli stipendi vergognosi e i continui attacchi vili, miranti solo a svilire il loro lavoro.
Salvo poi a farsi belli con i risultati clamorosi del
l’arresto di boss mafiosi del calibro di Lo Piccolo.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. forze dell'ordine stipendi sap

permalink | inviato da Orpheus il 9/11/2007 alle 22:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

29 settembre 2007

Giudice no-tav processa la polizia


Fanno il loro mestiere di Forze dell'ordine, ovvero sgomberare il presidio anti-Tav in Val di Susa per permettere l'avvio dei lavori, e finiscono sotto inchiesta da parte della Corte dei Conti. Che ha aperto a carico dei poliziotti protagonisti del blitz a Venaus nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2005 un'«azione di responsabilità per danno alla finanza pubblica». Motivo: il «comportamento lesivo dell'immagine e del prestigio del Corpo e dello Stato». Per le toghe, in parole povere, l'uso della forza, anche se legittimo, è economicamente dannoso, perché peggiora l'immagine della Polizia e dello Stato. I poliziotti non ci stanno e minacciano una manifestazione davanti alla Corte dei Conti. «È un'intollerabile invasione di campo, intervenga il ministro dell'Interno», protesta Filippo Saltamartini, segretario generale del Sindacato autonomo di Polizia (Sap), «la tutela dell'ordine pubblico spetta allo Stato». Nelle scorse settimane un centinaio tra agenti, funzionari e dirigenti della Polizia di Stato dei reparti mobili di Torino, Milano, Genova, Bologna, Roma e Napoli, ha iniziato a ricevere una comunicazione riservata in cui il procuratore regionale della magistratura contabile, Ermete Bogetti, convoca i poliziotti impegnati nello sgombero in Val di Susa alla procura regionale come persone informate sui fatti. La Corte dei Conti, infatti, sul blitz di quella notte ha aperto un'istruttoria a carico delle Forze dell'ordine. Ipotizzando, causa presunte lesioni di immagine, un danno economico per le casse dello Stato per via del comportamento dei poliziotti. Va ricordato che al termine dei disordini scoppiati durante lo sgombero ci furono una ventina di feriti tra i manifestanti e dodici tra le Forze dell'ordine. «Un danno alla finanza pubblica? Il procuratore verifichi quanto è costato all'erario pagare lo straordinario notturno ai colleghi bloccati al lavoro dai blocchi dei manifestanti», replica Saltamartini. Alla Corte dei Conti il numero uno del Sap ricorda che «il controllo sulla legalità dell'uso della forza spetta all'autorità giudiziaria, non ai magistrati contabili, e la procura di Torino ha già archiviato tutto. Il procuratore Bogetti ha varcato i confini dei suoi poteri, il suo è protagonismo giudiziario». Per questo Saltamartini chiama in causa Giuliano Amato: «Il ministro dell'Interno dovrebbe sollevare un conflitto di attribuzione davanti alla Consulta». Quanto ai poliziotti coinvolti, «ci sono colleghi che guadagnano mille euro al mese e non possono pagarsi neanche l'avvocato. Al Viminale chiedo di predisporre le risorse per farli difendere dall'avvocatura dello Stato». I poliziotti sotto inchiesta, infatti, rivela Silverio Sabino, presidente provinciale del Sap di Torino, «rischiano non solo di essere condannati al pagamento di un risarcimento a titolo di danno, ma anche una conseguente sanzione disciplinare che in linea teorica può prevedere il licenziamento». I poliziotti sono in rivolta. «L'azione della Corte dei Conti sta creando tensione sia tra i dirigenti che tra il personale». Sabino li ricorda bene quei giorni in Val di Susa: «I manifestanti circondarono il cantiere impedendo ai colleghi di lasciare il servizio alla fine del turno. Alcuni di noi furono sequestrati per diciotto ore, con i baristi della zona che si rifiutavano perfino di servirci un caffè. Alla Corte dei conti chiedo: sono sicuri che siamo stati noi a ledere l'immagine dello Stato?».
Libero-Tommaso Montesano
Il nostro esimio ministro Pecoraro "Findus" sta facendo perdere all'Italia 10 miliardi di euro l'anno, senza contare le figure da cioccolatai con l'Europa...perchè la Corte dei Conti non apre un'inchiesta anche su questa porcata?
Sulla persecuzione nei confronti delle forze dell'ordine da parte di una certa sinistra degnamente rappresentata anche alla Corte dei Conti non dico nulla, i fatti si commentano da soli.
Orpheus



13 luglio 2007

No Tar, No Tav:Far pagare i danni alla polizia sarebbe un precedente molto poco serio

 La sezione regionale del Piemonte della Corte dei conti sta chiudendo un’inchiesta per i danni subiti dallo stato, a Venaus, in Val Susa, con riguardo all’invasione, da parte di dimostranti, dei cantieri Tav. Il tribunale di Torino ha in corso un processo per lesioni, devastazione e saccheggio, contro i dimostranti. Ma il procuratore della Corte dei conti del Piemonte non intende chiedere a loro i danni erariali causati mediante l’invasione e il danneggiamento dei cantieri. Invece procede a carico della polizia, per danni causati all’immagine dello stato, mediante sue cariche, che ritiene eccessive. Non è chiaro se vi sia qualche procedimento penale, contro agenti, che abbiano usato violenza e causato lesioni personali immotivate. In tale caso, le vittime potrebbero chiedere un risarcimento. Ma la tesi per cui gli agenti di polizia o il loro comandante possano essere chiamati a rispondere di danni all’immagine dello stato, in quanto hanno usato la forza, nei confronti di occupanti violenti di cantieri è assurda. L’immagine dello stato italiano è stata danneggiata dall’occupazione violenta dei cantieri, cui è seguito lo stop al progetto. Ciò ha dato la sensazione di un governo che si piega pavidamente di fronte ai localismi e a dimostranti dotati di armi improprie. Le azioni di sgombero dei cantieri da parte della polizia hanno ricostituito parzialmente l’immagine dello stato, facendo vedere che vi sono ancora autorità capaci di far rispettare le leggi e i diritti di proprietà. Ma gli operatori internazionali rimangono scettici sulla convenienza di investire in Italia, con riguardo alla tutela della libertà di iniziativa privata. Se la tesi del procuratore regionale del Piemonte della Corte dei conti fosse accolta, la polizia sarebbe resa imbelle contro i violenti e s’ingenererebbe l’idea che la nostra forza pubblica non faccia parte di uno stato normale, ma di un musical in cui i ruoli fra le guardie e i ladri sono invertiti. Paradossalmente, contro il magistrato regionale della Corte dei conti si potrebbero chiedere i danni per lesione dell’immagine dello stato, perché la sua azione impropria toglie credibilità alla polizia. Ma non è il caso di giocare sulle cose serie.
Da Il Foglio
Quando leggo queste notizie resto basita: non sanno più cosa inventarsi per demonizzare le Forze dell'Ordine, ma questa é veramente incredibile: ai devastatori "una pacca sulle spalle e amici come prima" e agli agenti che hanno tentato di fermarli e di far rispettare la legge, un bel procedimento a carico per aver danneggiato l'immagine dello stato.
Quale stato? Quello di Caruso, Farina e Luxuria...ci vuole ben altro per danneggiarne l'immagine, siamo la barzelletta dell' Europa.
Orpheus

22 giugno 2007

Cinque euro di aumento al mese per chi rischia la vita ogni giorno.

   

Ha rischiato la vita per salvare una madre lanciatasi in mare per soccorrere i due figli in difficoltà tra le onde. L'eroe è un carabiniere di Trapani, di 40 anni. L'episodio è successo a Sciacca, in provincia di Agrigento. Quando la donna ha iniziato a gridare, non ha esitato a tuffarsi nonostante le forti correnti. Per lui una prognosi di 7 giorni per annegamento ma - assicurano i medici - è fuori pericolo.
Un episodio, uno dei tanti, che ogni giorno hanno come protagonisti carabinieri, poliziotti e vigili del fuoco, i quali nello svolgimento del loro lavoro salvano vite umane, combattono il crimine, mettendo a repentaglio la loro vita..
Quanto vale quella vita per questo governo indegno? La vita non ha prezzo, é vero ma riconoscere un adeguato compenso a chi la rischia ogni momento, ogni giorno, mese e anno, dovrebbe essere un tributo dovuto.
Non é così così per Prodi e la sua armata, che hanno quantificato l'aumento in 5 EURO al mese. Una beffa, un insulto, l'ennesimo in ossequio agli spaccavetrine nullafacenti a tempo pieno, che considerano le forze dell'ordine NEMICI e non perdono occasione per demonizzarli.
Il tutto é illustrato dalla Ragioneria generale dello Stato in un documento intitolato "Appunto tecnico sulle risorse finanziaria disponibili" per il comparto Difesa-Sicurezza. Sei pagine che riassumono la situazione "di cassa" in occasione dell'avvio delle trattative per il rinnovo del contratto, scaduto il 31 dicembre 2005. A pagina cinque, nella tabella che indica i "benefici medi pro-capite mensili" previsti per il nuovo biennio contrattuale 2006-2007, si scopre che gli incrementi retributivi per risorse aggiuntive, la voce attraverso cui è possibile premiare la specificità delle Forze dell'ordine incidendo di più sulla busta paga, saranno rispettivamente di 5,16 euro per 2007 e di 10,31 euro per il 2008. Lordi. Non solo. L'aumento per il 2008 è ipotetico, visto che dovrà superare le forche caudine della prossima Finanziaria. E comunque, ha sottolineato Filippo Saltamartini, segretario generale del Sindacato autonomo di Polizia (Sap), è una «proposta indecente».
Quello che possiamo fare noi é esprimere la nostra solidarietà alle forze dell'ordine quando scenderanno in piazza e sui nostri blog.
Un ultimo appunto durante la scorsa campagna elettorale le "cassandre" sinistre blateravano di macchine della polizia senza benzina, di gravi rischi per la sicurezza ecc. quando il governo Berlusconi aveva messo a disposizione per la polizia 760ml di euro per il biennio 2002-2003 e 400ml di euro per il 2004-2005. QUANTO HA STANZIATO L'ATTUALE ESECUTIVO PER IL 2006-2007?
80MILIONI DI EURO. Una barzelletta, ma d'altronde questo governo fa ridere ...amaro.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra forze dell'ordine aumento

permalink | inviato da Orpheus il 22/6/2007 alle 15:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio        aprile