.
Annunci online

 
Orpheus 
CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E' PADRONE DEL MONDO
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Dallapartedeltorto
Alessandro/Orcinus
Miralanza-Roberto
Angelo D'Amore
Alman's page
Maralai
Press
Blog.it
300705
Il Berretto a sonagli
Il Fazioso Liberale
Fort
Gabbiano urlante
Invisigoth-Bounty Hunter
Mara Carfagna
A DESTRA-L'italia agli italiani
Luigi Turci
Il lupo di Gubbio
MILLEEUNA DONNA
Simpaticissima Clio-Endor
Caffé nero-Cap e Pike
Alef
L'angolo di Bolina-un punto di vista di sinistra
il blog di Barbara
Il cielo sopra Kabul
CONTROCORRENTE
Countrygirl
Cavmi-La grande forza delle idee
C'é Walter
Deborah Fait
Esperimento
Fanny
Germanynews
Il Giulivo
Hoka Hey
imitidicthulhu-satira intelligente
Italian blog4Darfour
Informazione corretta
L'importanza delle parole
Lisistrata
Liberali per Israele
Legno storto
Luca-Liberodipensare
Lontana
Max-Altrimenti
Magdi Allam Forum
Manu
Maedhros
Max-Altrimenti
PA
Pseudosauro
La pulce
Periclitor
PARBLEU! di Jeanne ed Emile de la Penne
Il Reazionario
Sauraplesio
Sarcastycon
Tocqueville
Una voce che urla nel deserto
Zanzara
  cerca

Orpheus

Promuovi anche tu la tua Pagina

 

 

Nardana Talachian  scrive:


“Aiutateci a rompere il silenzio.

Aiutateci a tenere vivo il verde.

Aiutateci a salvare quel poco che e' rimasto dell'Iran.

Aiutateci a credere che l'umanità' esiste ancora.

Non vi chiediamo molto: basta portate qualcosa di verde,

fosse anche una semplice foglia attaccata sulla camicia.”


Avviso

 

In questo blog i commenti ai post
non saranno immediatamente visibili
ma  verranno pubblicati

dopo la mia approvazione.

 

Sono stata costretta a ricorrere

a tale funzione a causa di continui
insulti e aggressioni verbali da
parte di utenti di sinistra, che mi
hanno PRIVATO della libertà di
lasciare i commenti liberi a tutti.
 
 

bimbi
                    SCUDI UMANI

Avviso:
Coloro che lasciano un commento
devono evitare le offese personali
gratuite alla sottoscritta o ad altri.
Tutti i commenti che non contengono
obiezioni di natura politica, ma
attacchi personali
VERRANNO CANCELLATI.
Capisco che per gli elettori di 
sinistra che non hanno altri 
argomenti sia più facile e
sbrigativo insultare, ma non é
obbligatorio leggermi e men che meno
lasciare un commento.
Chi lo fa ricordi che é in "casa
d'altri" e si comporti con rispetto.
Grazie

Salviamo Pegah





Un sito per i nostri piccoli amici
          che cercano casa
se ne accoglierete uno vi ripagherà
con fedeltà, compagnia e amore per
tutta la vita.








 

Il Giardino delle Esperidi
Un angolo incantato dove
 Orpheus, Nessie e Lontana
svestiranno l'armatura dei
blog politici, per indossare
gli impalpabili veli delle
Esperidi e parlare
di arte, musica e poesia.
Un “isola dei Beati”
immersa
Nella bellezza, nel lusso,
nella calma E nella voluttà
 

Leonora Carrigton
The Giantess - 1950



La pedofilia “al pari di qualunque
 orientamento e preferenza sessuale,
 non può essere considerata un reato

Daniele Capezzone (5/12/2000)
I pedofili di qualsiasi razza e religio-
ne
RINGRAZIANO
ma migliaia di bambine come
Madeleine Mc Cann ogni anno
spariscono vittime
dei pedofili.

Bambini Scomparsi - Troviamo i Bambini



Giorno del ricordo 2007







QUANTE SAMIA
DOBBIAMO ANCORA VEDERE?


Talebani in azione



" A volte arrivo a pensare che quello
che fecero durante gli anni di piombo
é asai meno devastante di quello che
stanno facendo oggi per occultare la
verità. E quello che fa ancora più
rabbia, é che lo fanno con gli strumenti
di quello stesso potere che ieri volevano
abbattere con le armi"
Giovanni Berardi, figlio di Rosario
ucciso dalle BR







Sono un mammifero come te
Sono intellingente
Sono simpatico
NON MANGIARMI...
Non comprare "musciame"
é fatto con la mia carne.
Firma la petizione per
protestare contro le mattanze
giapponesi




Questo blog commemora i 
nostri ragazzi caduti per la
Pace. Al contrario del governo 
Prodi che annulla le celebrazioni
per il 12 novembre e permette
che i
no global picchino il padre
di Matteo Vanzan per averlo
commemorato.
Onore ai caduti di Nassiriya
12 Novenbre  2003
12 Novembre 2006
       

Mi riservo con fermezza,
il diritto di contraddirmi.
Attenzione questo blog è di
centro-destra, chi cerca
"qualcosa di sinistra" é
pregato di rivolgersi a Nanni
Moretti ed eviti di scocciare la
sottoscritta. Inoltre verranno
cancelati  i commenti che hanno
come unica finalità insultare
l'interlocutore in modo gratuito
e provocatorio e nulla apportano
alla discussione in atto.
Grazie Mary

IPSE DIXIT
Non tutti quelli che votano
sinistra
sono coglioni,
ma tutti i coglioni votano  
sinistra
.

   Orgoglioni di essere di sinistra


sprechirossi.it

Armata Rossa

Anticomunismo: un dovere morale

100% Anti-communist
Pubblicità Progresso
Il comunismo é come
l'AIDS.
Se lo conosci
lo eviti.
(IM)MORALISTI










Sinistre pidocchierie e
coglionaggini
in rete
Un sito tutto da vedere
per farsi 4 risate...




Internet Para Farinas y Todos Los Cubanos

Starving for Freedom

Sergio D'Elia terrorista di Prima
Linea condannato a 25 anni
di carcere e PROMOSSO
da questo "governo" Segretario
di Presidenza alla Camera.
 

...CREPI PURE ABELE
Enrico Pedenovi-
consigliere comunale Msi
Alfredo Paolella-
docente antropologia criminale
Giuseppe Lo Russo-
agente di custodia
Emilio Alessandrini-
giudice
Emanuele Iurilli-
un passante
Carmine Civitate-
proprietraio di un bar
Guido Galli-
docente criminologia
Carlo Ghiglieno-
ingegnere
Paolo Paoletti-
responsabile produzione Icmesa
Fausto Dionisi-
agente di polizia
Antonio Chionna-
carabiniere
Ippolito Cortellessa-
carabiniere
Pietro Cuzzoli-
carabiniere
Filippo Giuseppe-
agente di polizia

VITTIME DI PRIMA LINEA
Ricordiamole NOI, visto che
questo governo le ha "uccise"
per la seconda volta.




Il maggiore MarK Bieger mentre 
culla Farah, una bimba irachena
colpita a morte dallo scoppio di 
un'autobomba, che coinvolse 
brutalmente un gruppo di bambini
mentre correvano incontro ai 
militari americani. 
Questa é la "Resistenza" irachena.

 
 ONORE E GRAZIE 
AI NOSTRI RAGAZZI



             Ilam Halimi 
Spero con tutta l'anima che 
i tuoi carnefici paghino un prezzo
altissimo per ciò che ti hanno fatto.
   
    


Se li abbandonate i bastardi
siete voi




La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
Sai afferrare le crespe
del prato, quando il vento,
vi avvolge le sue dita?
Iddio provvederà
perché non ti riesca.



Un piccolo fiore
che il buon Dio ci ha donato
per spiegarci l'amore


"Non dormo più.
Ho soltanto incubi.
Vedo gente che viene verso
di me lanciando pietre.
Cerco di scappare ma
i sassi mi colpiscono
non ho vie di fuga."
Amina Lawal








GRAZIE ORIANA

Ho sempre amato la vita.
Chi ama la vita non riesce mai
ad adeguarsi, subire,
farsi comandare.
Chi ama la vita é sempre
con il fucile alla finestra
per difendere la vita...
Un essere umano 
che si adegua, che subisce,
che si fa comandare, non é
un essere umano.
Oriana Fallaci 1979

"Non tutti i musulmani
sono terroristi,
ma tutti i terroristi
sono musulmani."
Abdel Rahman al-Rashed.

Mohammed Cartoons
No Turchia in Europa

Stop Violence on Women! We're all Hina Saleem!


"L'Islam é una cultura e una
religione nemica delle donne"



"Non lasciateci soli,
concedeteci un Voltaire.
Lasciate che i Voltaire di oggi
possano adoperarsi per
l'illuminismo dell'Islam
in un ambiente sicuro"


Ayaan Hirsi Ali

Submission - The Movie

Italian Blogs for Darfur



Beslan 3 settembre 2004
156 bambini massacrati
NON DIMENTICHIAMO MAI


In memoria di Nadia Anjuman
morta a 25 anni perché amava la
poesia.
...Dopo questo purgatorio
che partorisce morte
se il mare si calma
se la nuvola svuota il cuore
dai rancori
se la figlia della luna
s'innamora
donerà sorrisi
se il cuore della montagna
s'intenerisce,
nascerà erba verde...


















Questo BLOG non rappresenta

una testata giornalistica in quanto

viene aggiornato senza alcuna
periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto ed
itoriale ai sensi della legge
n. 62
del 7.03.2001.Questo blog è un sito
no-profit.
Le mie fonti sono sempre indicate da un
link,
quando il materiale pubblicato non è
stato
creato da me, e non vi è alcuna
intenzione
di infrangere copyrights
esistenti.
Se il titolare di testi o immagini da me
postate
desiderasse la rimozione
del materiale
di sua proprietà,
basta contattarmi.

directory blog italia



Io sto con Benedetto XVI
non si bruciano Chiese e
uccidono innocenti in
nome di Dio.
Dio é amore e non ODIO





Tributo alle vittime dell'11 settembre 2001
Un tributo alle vittime
dell'11 settembre 2001


LA VERITA' E' UNA SOLA
          200 PAGINE DI
RICOSTRUZIONE STORICA







La guerra invisibile

E' ora che il mondo pianga
anche le vittime israeliane



Azzurri imitate il ghanese

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Lista degli attentati patiti dal popolo
israeliano


"La libertà, la giustizia e la de-
mocrazia, per ogni persona sono
sono vitali e necessari come il
respiro. 
Valiollah Feyz Mahdavi
Martire per la libertà, giustizia e 
democrazia del popolo iraniano.
Non ti dimenticherò mai.

                Spina Bifida: 
c'è chi vorrebbe abortirli e chi
   sopprimerli "dolcemente" 
     e dire che basterebbe:
                   CURARLI


           Il discorso di Berlusconi al Congresso degli Stati Uniti
           Non tutti sanno che...

"Non vedo proprio persecuzioni
 religiose in Cina".
"E' grottesco,
é ridicolodire che questo paese è
sottoposto ad una dittatura
marxista,se mai é vero il
contrario:c'è troppo poco dibattito
teorico sul marxismo".
Fausto Bertinotti



PACIFINTI IN AZIONE



Bisogna avere in se il caos
per partorire una stella che
danzi. F.Nietzsche


 

Diario | l'Asinistra | Diritti Umani | Islam | PDL | Vittime del terrorismo | Sprechi rossi e tasse | Etica e religione | EVIDENZA: immigrazione | cronaca | Nessuno tocchi i bambini | crimini e censura rossa | Amici a quattro zampe | Appelli e petizioni | Giustizia indecente | Sinistra indegna | Eurabia | Israele nel cuore | Elezioni | America | Satira | EVIDENZA: emergenza stupri | INFORMAZIONE SCORRETTA | Lotta alla mafia e all'evasione | PILLOLE di buon senso | Berlusconi persecuzioni sinistre | Zingaropoli |
 
Diario
1visite.

25 ottobre 2010

Bertolaso salvaci tu!


Quando l'emergenza si fa dura, i duri tornano a giocare, ossia a Bertolaso è nuovamente toccata la "patata" bollente dei rifiuti campani.

Ci sono da fare alcune serie riflessioni su questo "problema", che problema non dovrebbe essere se gli amministratori locali, invece di rigirarsi i pollici a uso e consumo della camorra, facessero quello per cui sono stati eletti: il loro dovere di istituzioni.
Si, perchè non è colpa del governo, la situazione caotica e da terzo mondo che puntualmente si verifica in Campania. Proprio no. E' colpa di chi localmente non sa o NON VUOLE gestire il problema.
C'é un unico modo per non essere sommersi dalla monnezza, mettere in essere, e far funzionare la raccolta differenziata. In tutto il nord, la popolazione è stata educata a questa pratica di CIVILTA'. Perchè al sud, no? Soprattutto in quelle amministrazioni della sinistra "progressista", "perbenista" ed "ecologista"?
Perchè la Russo Jervolino invece di
gracchiare castronerie inimmaginabili, non ha fatto quello che fanno e hanno fatto i sindaci di paesi e città del nord?
Come si può definire una popolazione "normalmente serena", bande di delinquenti che da domenica ad oggi hanno ferito agenti delle forze dell'ordine, distrutto undici automezzi per un ammontare di 2 milioni e 170mila euro, mandato all'ospedale cinque  5 autisti e SEQUESTRATO gli altri per un totale 13.500 ore di straordinario da corrispondere. SEQUESTRATO, lo ribadisco.
Questa è la "POPOLAZIONE SERENA" della Jervolino? ma chi vuole prendere in giro?

Mancano i soldi? Vogliamo parlare degli sprechi e della voragine di bilancio campana e della mancanza di volontà, nonchè delle responsabilità, per le quali non viene attuata la differenziata?
La puzza della mano della camorra in questa vergognosa faccenda arriva fin qui, eppure al naso di Rosita, NO. Come mai? C'è da chiederselo o no?
Però se Bertolaso è chiamanto a risolvere l'emergenza, ovviamente con deroghe e scappatoie, si alzano gli scandalizzati di turno. Gli si fa le pulci, lo si attacca su tutti i fronti, anche quello privato (giusto perchè qualche schizzo di fango arrivi fino al Governo).
E anche i magistrati che dormono fra due guanciali, su altre questioni ben più losche, nel caso dei collaboratori di Bertolaso, sono stati presi dal sacro fuoco del rispetto della legge.
Quanti erano stati messi al lavoro per sgomberare le strade dal pattume e ficcarlo da qualche parte si sentivano per telefono, non immaginando di dover procedere a pizzini, e si dicevano che nella tale discarica c’era ancora possibilità di operare, c’era ancora posto, quindi di procedere. Ma la discarica in questione aveva superato i limiti previsti dalla legge, quindi quei signori sono stati perseguiti come delinquenti. (leggi QUI)
Essì i veri delinquenti sono "cittadini sereni", e chi aiuta la popolazione nell'emergenza causata da incacità nel migliore dei casi, quando non connivenza con la camorra,  è un delinquente.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bertolaso emergenza rifiuti

permalink | inviato da Orpheus il 25/10/2010 alle 17:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (38) | Versione per la stampa

1 marzo 2010

Bertolaso? Le intercettazioni che non "interessano" perchè sono a suo favore


In Italia anche le intercettazioni viaggiano su binari differenti; se buttano fango sul centro-destra sono strombazzate ovunque, con ricami, illazioni, rielaborazioni fantasiose di mozziconi di frasi incomprensibili, ricostruzioni fantasmagoriche e quant'altro, quando al contrario scagionano i suddetti la stampa si fa muta.
Non poteva non accadere con Guido Bertolaso, punta di diamante di questo Governo (anche se lui si ritiene, giustamente al servizio delle istituzioni) attaccato in maniera indegna e fatto oggetto di congetture meschine e volgari e, che a quanto sembra, non solo NON faceva parte della cricca degli appalti, ma addirittura era temutissimo dagli stessi appartenenti.
Questa telefonata è del 4 settembre 2008, al telefono ci sono Fabio De Santis, numero due di Angelo Balducci e un ingegnere, Susanna Gara, dipendente del Ministero delle Infrastrutture. Oggetto del colloquio proprio il lievitare dei costi G8 e il timore per la reazione di Bertolaso. Qui
 C'è anche sempre al link sopra, una girandola di telefonate fra Balducci, Anemone, e Piscicelli, che organizzano per Carlo Malinconico, segretario generale di Palazzo Chigi durante il governo Prodi, ponti, week end e vacanze estive in un lussuosissimo albergo all'Argentario (da 20-25 mila euro).
Questo é quanto.
Tutti si sono buttati con la bava alla bocca su Bertolaso (in primis il "laido manettaro") chiedendone le dimissioni. Non gli é sembrato vero di poter infangare un galantuomo come lui, ma soprattutto la sinistra ha tentato con questa manovra e le tristi proteste di pochi aquilani, strumentalizzati per l'occorrrenza, di oscurare il grande lavoro e successo, fatto in Abruzzo. Sono meschini, intrallazzoni e bugiardi come sempre.
Orpheus

16 febbraio 2010

Io sto dalla parte di Bertolaso: Scalfari toh' incarta e porta a casa!!!


Il solito spocchioso Eugenio Scalfari, il barbapapà di quella carta stampata che si ostinano a chiamare, impropriamente giornale, ha posto a Guido Bertolaso,  le solite dieci domande dall'Alto delle Rotative, manco fossero le Tavole dell'Antico Testamento, date a Mosè dall'Onnipotente. Al decalogo di Barba papà, Bertolaso ha prontamente replicato.
E siccome questo blog è schierato dalla parte di Guido Bertolaso, aggiungo anche la sua dichiarazione, che ben mette in evidenza il problema che affligge Scalfari, i suoi lettori e la sinistra tutta.
"Ripeto di essere un servitore dello Stato. Ho detto, anche nella ultima lettera che le ho inviato, che non sono servitore di questo o quel governo. Il che non vuol dire che non sia al servizio del Governo. Sarebbe assai originale e contraddittorio.

Se la Sua vera domanda è: "si è reso conto che il suo operare ha creato situazioni che possono aver contribuito al consenso nel Paese dell\'attuale Presidente del Consiglio?" rispondo di essermene accorto.
Ho già detto che alcuni degli interventi che ho realizzato, a partire dalla fine della quindicennale emergenza rifiuti in Campania, sarei stato lieto di concluderli con il Presidente Prodi, che condivideva il mio Piano, mentre il Governo da lui presieduto non ne ha permessa la realizzazione. Non io, ma Napoli e l'Italia hanno perso più di un anno.
Spiacente, ma non è un mio problema considerare che per "Stato" si deve intendere "l'Italia senza Berlusconi"
.
Spiacente, è un problema del centro sinistra italiano, non dello Stato, non riuscire a fare a meno di questo Presidente perché unico collante buono a tenere insieme forze politiche che, quando non trovano accordo su questo comune bersaglio, danno regolarmente vita alla fiera del fuoco amico.

Da servitore dello Stato, aspetto che questa congiuntura non brillante finisca, perché non aiuta nessuno a migliorare la qualità del servizio ai cittadini. Ma ciascuno si prenda le sue, di responsabilità.
Un'ultima risposta la devo non ad una domanda, ma ad una sua affermazione. Personalmente ho grande considerazione per il lavoro della magistratura, credo indispensabile che esista una "macchina della giustizia" efficiente e responsabile, credo nel diritto dovere dei magistrati di fare il loro lavoro, prezioso per una società che vuole essere civile. Mi piacerebbe molto, invece, che i processi mediatici come quello che adesso si sta celebrando contro di me, che sono soltanto l'imputato pubblico di turno, scomparissero.
Rispetto l'opinione pubblica, al punto da essermi fatto un punto d'onore nel meritare la fiducia dei cittadini, ma non credo le si renda servizio spargendo illazioni, informazioni non verificate, sospetti, teoremi di colpevolezza data per certa quando nessun giudice si è pronunciato. Questo sì, in violazione dei principi costituzionali. La libera stampa, se sviscera gli elementi di prova addotti dai giudici per una loro decisione, può rendere un servizio ai cittadini e al Paese. Quando spande fango, meno"
Guido Bertolaso non é un uomo di Berlusconi, é un uomo dello Stato, ha lavorato anche per l'effimero e variegato Governo Prodi, se con questo non ha ottenuto risultati, é perchè "Pecorone" Scanio e l'allegra  banda di suonatori di pifferi di montagna, ne hanno chiesto le dimissioni. In parole povere, per non deludere l'accozzaglia di "pecoroni" che li vota, la camorra e lo spirito del "NYMB"  di qualche manipolo di ignoranti, hanno lasciato Napoli sommersa dai rifiuti e mandato via Bertolaso. Ma Guido avrebbe fatto altrettanto  per Prodi. Come giusto che sia per un Uomo dello Stato.
Consiglio la lettura anche di questo articolo dove c'è un'esilarante quanto mai veritiera descrizione dei sinistri e del "casus belli" in questione.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scalfari bertolaso pdl

permalink | inviato da Orpheus il 16/2/2010 alle 17:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa

12 febbraio 2010

Super-Guido non ha tradito il Paese...


Quello che mi piace dei bacchettoni della sinistra é, che sono pronti a mettere
sotto il tappeto tutte le loro "rogne" e a spremere lacrimucce di solidarietà, se è uno dei loro a finire nel tritacarne mediatico e giudiziario.
Marrazzo? Una "vittima", pazienza se ricattato da un trans con il quale é stato filmato in mutande e ricattato (mentre l'altro trans con cui s'intratteneva é anche "opportunamente" passato a miglior vita) Boffo un'altra vittima pazienza se c'è una sentenza penale e carta canta, molto di più di ambigue intercettazioni, facilmente smontabili.

Tutti a chiedere le dimissioni di Guido Bertolaso. E Perché? Di cosa é accusato? Quali sono i reati che avrebbe commesso e soprattutto LE PROVE che li ha commessi. Oppure siamo arrivati al punto che delle semplici "voci" causano la "morte" civile di chi si trova al centro del PRESUNTO scandalo, puntuale come un orologio svizzero all'approssimarsi delle elezioni?
Da un paese di Santi, Poeti e Navigatori, ci siamo trasformati in un paese di beghine, forcaioli e pettegoli?
Riporto i punti salienti dell'intervista rilasciata da Guido Bertoloso, che personalmente ritengo accusato ingiustamente, e perseguitato da una giustizia molto malata, che invece di occuparsi dei criminali (quelli veri) rilasciati TROPPO SPESSO per decorrenza dei termini, arma castelli giudiziari, in aria basati su ipotesi e intercettazioni, sovente fumose. Tanto poi se tutto si rivela, una bufala, i signori magistrati non pagano pegno.

«Cominciamo dai soldi: pensare che si possa imbonire o addirittura comprare con 10.000 euro uno come me, che ha gestito lavori per centinaia di milioni, è perfino umiliante».
I carabinieri la ritengono un'ipotesi di «una certa fondatezza», dottor Bertolaso, ed evidentemente non pensano a 10.000 euro...
«Penso di avere gli elementi per dimostrare che si sbagliano. Poi c'è la questione delle donne che mi dà molto fastidio, è imbarazzante». La voce del capo della Protezione civile, al primo piano del palazzone sulla via Flaminia che ospita il Dipartimento, si abbassa di tono, tossisce, sceglie con cura le parole: «Sono molto rammaricato perché questa signora Francesca di cui si parla è una fisioterapista brava, per bene e molto seria, a cui ricorrevo per combattere lo stress e il mal di schiena di cui soffro spesso».
Secondo il giudice ci sono intercettazioni «a volte del tutto esplicite e fortemente eloquenti» da cui s'intuiscono «prestazioni di natura sessuale».
«Chiarirò tutto con i magistrati, per quello che mi riguarda la realtà è quella che ho appena detto"

Per non destare sospetti, non crede che avere rapporti troppo cordiali con gli imprenditori a cui si affidano appalti senza gare sia poco opportuno?
«Io non ho dato gli appalti del G8 alla Maddalena, non li ho seguiti direttamente né personalmente. Ha gestito tutto Angelo Balducci (arrestato l'altro ieri, ndr), uno che è diventato presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici.
E qui apro una parentesi Balducci é uomo di sinistra,nominato anche da Di Pietro.

"A me dispiace che si parli di questa storia come di uno scandalo, mentre abbiamo fatto una grande modifica ambientale su un'isola come la Maddalena".
A costi un po' alti se è vero che un albergo è costato quasi 4.000 euro a metro quadro.
"E' ovvio che costruire lì costa più che altrove, la Maddalena non è Ostia! E noi abbiamo fatto tutto in dieci mesi, quando normalmente ci sarebbero voluti dieci anni..."
Per questo diceva a Balducci che bisognava sbrigarsi con le gare, approfittando che il presidente della Sardegna Soru era impegnato nella campagna elettorale?
"Ma no! Abbiamo fatto tutto in pieno accordo con Soru, abbiamo le carte che lo dimostrano."

"Non pensa di essere stato almeno superficiale nelle frequentazioni un po' troppo cordiali con certi imprenditori?"
"Ma non ci sono state! E se mi chiede se qualcuno può aver tradito la mia fiducia le rispondo che può pure essere, ma non ho elementi per sostenerlo. Anche perché tutti sanno qual è il mio stile, rigoroso prima di tutto con me stesso e con i miei collaboratori».
Nemmeno ritiene di aver tradito la fiducia di quegli italiani che le hanno tributato tanta popolarità?
"La mia amarezza maggiore è proprio questa, e io resto al mio posto anche per dimostrare che non ho tradito la fiducia di chicchessia. Ma le dimissioni io non le ho ritirate, il governo le ha respinte e io ho il dovere di continuare a fare il mio lavoro. Ma se domattina le accetteranno mi farò da parte senza problemi".

Per ciò che mi concerne fino a quando non sarà condannato in terzo grado di giudizio con  prove certe, per me Guido Bertolaso é INNOCENTE.
Se ha avuto scappatelle con donne compiancenti, sono fatti suoi, non è ancora reato. Magari sarà la prossima legge di un futuro governo di sinistra.
Orpheus


   


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bertolaso

permalink | inviato da Orpheus il 12/2/2010 alle 18:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

11 febbraio 2010

La manovra a tenaglia della giustizia ad orologeria


Le regionali sono alle porte e la “gioiosa macchina da guerra” togata e mediatica, solertemente, assesta colpi bassi al Governo e al centro-destra, come da tradizione

Lo scenario di illazioni, falsità non suffragate da uno straccio di prova e azioni giudiziarie a orologeria di queste ore, ha un carattere sovversivo non solo rispetto al governo, ma anche rispetto alle istituzioni democratiche, perchè corrompe la funzione giurisdizionale, l’obbligo all’imparzialità dei giudici e l’informazione, come spiega chiaramente Sgarbi in questo articolo.

Sono due i fronti: Ciancimino che tiene banco in un processo in cui la sua testimonianza non è pertinente, come dichiara lo stesso generale Mori che si è visto “scippare” il suo processo, con argomenti e temi che non toccano l’inchiesta che lo riguarda. Un’iniziativa abnorme che denota l’assoluta mancanza di rispetto delle regole nel processo.

E, in seconda battuta la bufera allestita attorno alla “punta di diamante” di questo Governo: Guido Bertolaso, cui va tutta la mi stima e solidarietà.  Solo nel nostro povero paese,  si riesce a far diventare la feccia oro e viceversa, ergo Ciancimino un eroe e Bertoloso un criminale.

Vale la pena ricordare quello che ha fatto Guido Bertolaso e che spiega l’accanimento della gioiosa macchina da guerra togata:

Primo: emergenza rifiuti in Campania risolta grazie a Super Guido e alla regia di Silvio Berlusconi . Guarda caso proprio la Campania è un terreno di scontro duro tra Pdl e Pd, con un’Italia dei “disvalori” che, all’ultimo momento, si è buttata tra le braccia di De Luca, candidato del centrosinistra, uomo con non poche macchie giudiziarie addosso.?

Secondo: il G8 preparato alla Maddalena e trasferito in tutta fretta all’Aquila dopo il terremoto, sempre grazie al supereroe dalla maglietta blu, ha avuto un successo senza precedenti. Le opere realizzate alla Maddalena, nonostante il “dirottamento” dell’evento, saranno un volano di sviluppo per la Regione Sardegna, senza considerare la rapida ed efficace bonifica del territorio da amianto e quant’altro, effettuata in poco tempo. In più, grazie al miracolo compiuto all’Aquila sul piano organizzativo,  le foto di Obama e degli altri Capi di Stato tra la gente dell’Abruzzo, dilaniato dalla tragedia, rimarranno nella storia. ?

Terzo:la frana di Messina e, a seguire, Haiti ed ancora una volta Bertolaso in prima linea e l’immagine dell’Italia che schizza ai vertici delle classifiche come le pop star internazionali.? Con un Bertolaso che le canta all'antipatica Clinton.

Il buon Guido è l’immagine dell’efficienza, del governo del fare, delle risposte immediate alle emergenze. Troppo facile dedurre che un colpo ben assestato a Bertolaso significa creare disillusione, vuol dire infangare anche ciò che a tutti appare immacolato, sperando di allontanare gli elettori dalle urne. E questo, forse, è il vero obiettivo di qualcuno.  Il che guarda caso ridà una flebile speranza al Caravanserraglio Bersani e Company, sul punto di perdere le elezioni nonostante l’abbraccio mortale con il giustizialista Di Pietro.

Quindi basta con questa giustizia ad orologeria! E' vergognosa e indegna di un paese che si dichiara democratico.

A proposito, sarà sempre per un altro straordinario caso che l’inchiesta è partita proprio dalla magistratura fiorentina ? Mah! Quella terra di Toscana, in cui certi magistrati tengono arringhe e convegni nelle sedi dei Circoli Arci…..

Come ha detto Andreotti “a pensar male si fa peccato…ma difficilmente si sbaglia”.

Sull'argomento leggete anche l'ottimo post dell'amica Lontana e dell'amica Nessie

Orpheus

28 dicembre 2009

Quattro "Angeli della Neve" volati in cielo...


Quattro famiglie, in questi giorni di festa, piangono un loro caro.
Quattro eroi, hanno dato la loro vita, nel tentativo di salvare quella di altri.
Quattro vite stroncate per la superficialità altrui.
Diego Perathoner, 42 anni, Ervin Ritz, 32 anni, Luca Prinoth, 43 anni, Alessandro Dantone 39 anni, tutti “montanari” della Val di Fassa e uomini del soccorso Alpino. Due di loro, sposati e con figli.
Angeli della Neve, di poche parole, ma con un cuore enorme, tutti volontari ed esperti. Quando squilla il cellulare per un turista in difficolta', lasciano il lavoro, indossano gli indumenti e le attrezzature per salire in quota, e portare in salvo il malcapitato.
Altri due Roberto Platter e Sergio Valentini, feriti essi stessi dalla slavina, in ipotermia, non hanno abbandonato i compagni, scavando senza sosta finché le vittime non sono state estratte. "E questi nostri fratelli - ha detto Dellai - hanno sacrificato la loro vita per seguire dei valori che tutti noi dobbiamo impegnarci a non tradire mai".

Tanto altruismo però non può far dimenticare che spesso è la superficialità e l’irresponsabilità altrui a causare queste tragedie. Ha detto bene Guido Bertolaso: “Sono stufo che i nostri soccorritori perdano la vita perché le persone vanno a fare escursioni in modo sprovveduto e senza tenere conto degli allarmi”.
Una volta c’era l’homo sapiens che aveva timore e rispetto della natura, adesso si è “evoluto” in  “homo turisticus”, convinto che carta di credito e, spesso una  simil-attrezzatura, possano sostituire competenza ed esperienza…il risultato, spesso è la morte, per loro e a volte anche per chi li soccorre.
Orpheus


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. soccorso alpino valanga Bertolaso

permalink | inviato da Orpheus il 28/12/2009 alle 16:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

1 luglio 2008

Quando la Ue non fa notizia: piena fiducia a Bertolaso

 

Piena fiducia a Guido Bertolaso da parte del commissario europeo all’Ambiente Stavros Dimas sulla gestione dell’emergenza rifiuti in Campania. Durante l’incontro programmato a Bruxelles tra il sottosegretario e il rappresentante Ue sono arrivate le rassicurazioni che l’Europa aspettava. All'oggetto il decreto rifiuti messo a punto dal governo italiano e gli emendamenti messi a punto per venire incontro alle richieste della Commissione Europea ed evitare il rischio di infrazioni.
L’anno scorso, infatti, la Commissione Europea aveva già aperto una procedura d’infrazione per l’emergenza rifiuti in Campania mentre più di recente, il 6 maggio, l’Italia era stata deferita alla Corte Europea di Giustizia per la mancata applicazione delle norme comunitarie sul trattamento dei rifiuti.

Bertolaso ha subito chiarito che il decreto legge sui rifiuti che poi ha ottenuto il via libera della Camera, accoglie tutte le richieste della Commissione europea. Mentre Dimas si è detto sicuro che “sarà trovata una soluzione al problema” dell’emergenza campana, inoltre Dimas ha mostrato grande stima per Bertolaso: “E’ stata nominata una persona che ha già dato prova di saper affrontare le crisi”. E ha aggiunto, che “il Governo italiano ha fatto passi avanti sia nella rimozione dei rifiuti, sia per costruire le infrastrutture necessarie per lo smaltimento dei rifiuti”.

Superfluo rimarcare che una simile notizia erode ulteriore credibilità alle dichiarazioni strumentali e prive di fondamento di chi si oppone a discariche e inceneritori. La Ue non ha nessuna “mira” segreta sulla Campania, e se approva il piano, vuol dire che questo è finalizzato alla soluzione dell’emergenza rifiuti.
Infine è da sottolineare come queste notizie siano sistematicamente ignorate dai media, che invece non perdono occasione di strombazzare ai quattro venti qualsiasi notizia che può essere distorta in senso negativo per il Governo.
Questa è l’ennesima dimostrazione di quanto Berlusconi influenzi l’informazione….
Orpheus

sfoglia
settembre        novembre